Giovedì, 25 Marzo 2021 - 11:56 Comunicato 701

Trentino green e sostenibile al centro del colloquio Cingolani-Fugatti

Progetti ecosostenibili e Recovery Fund, gestione dei grandi carnivori, idroelettrico. Sono questi i temi affrontati in un primo incontro istituzionale a Roma fra il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, e il ministro alla Transizione ecologica e all’ambiente Roberto Cingolani. Un avvio di confronto ritenuto positivo dal governatore trentino che ha illustrato a Cingolani, responsabile del governo Draghi sui temi ambientali e di riconversione green e già ospite a Trento del Festival dell’Economia, i capisaldi dell’attività della Provincia di Trento proprio riguardo alla sostenibilità, all’innovazione e alle sfide che riguardano la corretta gestione del grande patrimonio faunistico e naturale trentino.

Sul capitolo Recovery Fund, com’è noto la Provincia di Trento ha messo in campo le sue proposte per il Next Generation Eu, il piano per la ripartenza dell’Europa a cui sia gli Stati nazionali che i territori partecipano attivamente. Progetti sulla digitalizzazione, trasformazione digitale, idrogeno, ma anche sulla quantistica, sono alcune delle idee innovative sulle quali il Trentino intende scommettere.

Riguardo alla gestione dei grandi carnivori, in particolare dell’orso, il presidente trentino ha aggiornato il ministro, ricordando anche le nuove Linee guida provinciali, approvate da Ispra, che regolano le azioni di intervento in presenza di situazioni di pericolo. Le premesse del confronto, al quale ne seguiranno altri, sono state ritenute positive da Fugatti.

Sul tema strategico della risorsa idrica e delle centrali, infine, il presidente ha ricordato la volontà della Provincia di esercitare le proprie competenze per la gestione delle grandi derivazioni idroelettriche nell’interesse dei territori, delle comunità e dell’ambiente.

(gp)

(sv)


Immagini