Comunicato 1346 Martedì, 30 Maggio 2017 - 14:23

Presentato oggi il servizio, attivo dal 6 giugno su tutto il territorio del Trentino
Emergenza 112, arriva il nuovo numero unico europeo

Dal 6 giugno entrerà ufficialmente in vigore anche in Trentino il Numero Unico Europeo di emergenza 112. In caso di bisogno il cittadino dovrà comporre il numero di telefono 112 per contattare la Centrale Unica di Risposta (C.U.R.) che, secondo il tipo di emergenza, smisterà la chiamata alle centrali operative di secondo livello: Carabinieri, Polizia, Vigili del Fuoco e Soccorso sanitario. 
112 è un servizio gratuito, attivo 24 ore su 24 in tutti i Paesi dell’Unione Europea ed è disponibile sia da telefono fisso sia mobile. Il nuovo servizio garantisce vantaggi concreti al cittadino: riduzione dei tempi di attesa, localizzazione automatica del chiamante, accesso ad utenti diversamente abili (grazie all’app mobile) e servizio multilingue. Dove già attivo, 112 ha permesso di filtrare oltre il 50 per cento di chiamate inappropriate con la conseguenza di permettere agli operatori delle centrali di carabinieri, polizia, vigili del fuoco e sanità di ottimizzare e qualificare la gestione delle singole chiamate di emergenze del cittadino. A partire da giugno, inizierà in Trentino anche una campagna informativa su larga scala volta ad informare tutti i cittadini e i turisti sul nuovo servizio. La campagna informativa comprenderà spot radio e tv, inserzioni su quotidiani, materiale informativo (locandine e cartoline) presso tutti gli uffici della pubblica amministrazione trentina, ospedali, strutture sanitarie, farmacie, alberghi, strutture turistiche e rifugi.

L’introduzione del nuovo Numero Unico di emergenza Europeo 112 cambia le modalità di gestione delle emergenze: una centrale unica risponderà a tutte le chiamate e provvederà all’inoltro alle centrali operative di Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco e Soccorso sanitario.

Per il cittadino è tutto più semplice: l’emergenza avrà il solo numero 112 che sostituirà tutti gli altri, ovvero 112 (Carabinieri), 113 (Polizia), 115 (Vigili del fuoco) e 118 (Soccorso sanitario). Questi numeri rimarranno comunque attivi e indirizzati verso il 112.

In una situazione di emergenza il nuovo servizio funzionerà in questo modo: il cittadino chiama 112 e, in meno di un minuto, uno degli operatori della Centrale Unica di Risposta (C.U.R.) prenderà in carico la chiamata, identificherà il chiamante e localizzerà l’evento, compilerà la scheda contatto ed inoltrerà la chiamata, se di emergenza, alla centrale operativa di secondo livello competente per il territorio e la natura dell’emergenza.

La chiamata al 112 sarà possibile anche attraverso l’app “112 - Where are U” , consentendo la localizzazione puntuale del chiamante grazie al Gps presente su tutti gli smartphone. L’applicazione garantisce, inoltre, l’accesso al servizio ai diversamente abili permettendo di effettuare una “chiamata muta”.

112 garantirà un altro prezioso servizio di supporto alla chiamata di emergenza, ovvero la traduzione simultanea in 14 lingue differenti. Il cittadino che parla una lingua straniera o il turista in difficoltà potrà chiamare il 112 e parlare con l’operatore e contemporaneamente, avere in conferenza telefonica un interprete madrelingua. Il servizio di traduzione è garantito 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno.

112 seguirà il cittadino anche all’estero nei Paesi membri dell’Unione Europea, dove il servizio è già attivo e riconosciuto.

In Trentino, la Centrale Unica di Risposta è stata realizzata ed opera in via Giovanni Pedrotti 18 a Trento. L’introduzione del nuovo numero unico 112 in Trentino è fissata per il prossimo 6 giugno. 

Sono intervenuti alla presenzatione del nuovo servizio l’assessore alla Protezione civile, Tiziano Mellarini, l’assessore alla salute, Luca Zeni, il Commissario del Governo, Pasquale Antonio Gioffrè, il Questore, Massimo D’Ambrosio, il Comandante provinciale dei Carabinieri, Tenente Colonnello Luca Volpi e Paolo Bordon Direttore dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Presenti anche Stefano De Vigili, dirigente del Dipartimento della Protezione Civile e Luisa Zappini responsabile del Servizio Centrale Unica di Emergenza e Adriano Alimonta Presidente del Soccorso Alpino. 

Un’emergenza? Basta un numero. Chiama il 112

Immagini

(pff)


Potrebbe interessarti

SALUTE
Venerdì, 24 Novembre 2017

C’è un «posto occupato» nelle sale di attesa dell’Apss

Anche quest’anno l’Apss aderisce all’iniziativa «Posto occupato» riservando, nelle sale d’attesa delle proprie strutture, una sedia in ricordo delle molte donne che non ci sono più. Una sedia vuota ricoperta da un drappo, con appoggiati un paio di scarpe, un foulard o un cappotto,...

Leggi
SALUTE
Giovedì, 23 Novembre 2017

Tre nuove autosanitarie per Trentino Emergenza

Consegnate oggi tre nuove autosanitarie che andranno ad integrare il parco macchine di Trentino Emergenza. I mezzi, dotati di tutta l’attrezzatura necessaria per il soccorso avanzato, sono destinati alle sedi di Pergine, Rovereto e Trento.

Leggi
SALUTE
Martedì, 21 Novembre 2017

Malaria, comunicato Apss

A conclusione della prima fase del lavoro svolto dal gruppo interno, incaricato della verifica dei protocolli operativi di gestione delle malattie infettive in Apss, nei giorni scorsi l’Azienda sanitaria ha trasmesso alla Procura di Trento la relazione della commissione quale contributo...

Leggi
Mercoledì, 03 Febbraio 2016

Il microbiota umano, un superorganismo

di Rosaria Lucchini

Leggi
Venerdì, 27 Febbraio 2015

La Provincia autonoma di Trento accetta la sfida e passa a Open Office!

A chi non è successo, almeno una volta, di ricevere un documento digitale sul proprio pc e di non riuscire a leggerlo? Probabilmente questo succede perché non abbiamo lo strumento/software in grado di aprirlo. Se la cosa ci fa arrabbiare, fermiamoci un attimo a riflettere su quello che...

Leggi
Mercoledì, 22 Novembre 2017

Trentino Comunità n.45

Attenzione alle Piccole e medie imprese, chiamate a puntare su qualità e giovani - EuregioFamilyPass, valido in Trentino, in Alto Adige e in Tirolo - Grande successo per i bandi di finanziamento dedicati allo sviluppo innovativo delle piccole e medie imprese - Concluse le riprese di...

Ascolta
Mercoledì, 15 Novembre 2017

Trentino Comunità n.44

Bilancio 2018: fiducia e impegno­ - Firmato il Protocollo d'intesa sulla Finanza locale per il 2018, 50 milioni per gli investimenti dei comuni e 40 per la manutenzione - Prevenzione dei rischi, due milioni per opere comunali di rilevanza provinciale - Trombe d'aria d'agosto: 500.000 euro...

Ascolta
Mercoledì, 08 Novembre 2017

Trentino Comunità n.43

Influenza? #iomivaccino - Recupero edilizio e riqualificazione energetica - Trentino Trilingue: maggiore autonomia e gradualità nell'attuazione - Legge sull’informazione, approvato anche il regolamento Sieg   

Ascolta