Mercoledì, 05 Maggio 2021 - 13:04 Comunicato 1064

Zanotelli incontra Patuanelli. Agricoltura e foreste, continua il confronto

Le proposte formulate dal Trentino per il Recovery plan italiano nel settore agricolo e forestale e i risultati degli sforzi in atto per i piani di rimboschimento dopo Vaia. Sono i temi al centro dell’incontro che si è tenuto ieri a Roma tra Giulia Zanotelli, assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca del Trentino, e il ministro all’agricoltura Stefano Patuanelli. Il dialogo continua dopo la videoconferenza di marzo a cui aveva partecipato anche il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, dedicata alle priorità del settore, dai grandi predatori allo Sviluppo rurale 2021-2027, passando naturalmente per il Recovery o Next Generation Eu nel quale il Trentino vuole essere protagonista. “Ho presentato al ministro - così Zanotelli - le nostre proposte formulate sul Piano nazionale di ripresa e di resilienza che riguardano il settore dell’agricoltura e quello del patrimonio forestale, illustrando anche gli interventi che la Provincia ha portato avanti con il Piano Vaia e la messa in sicurezza del territorio. Il ministro si è mostrato attento alle problematiche del nostro territorio. Siamo rimasti d’accordo che non appena sarà possibile, verrà per una visita in Trentino. Avremo così l’occasione di proseguire il confronto da vicino”.

Dalla Provincia autonoma di Trento si ribadisce il messaggio rivolto al ministro affinché si tenga conto delle specificità dei territori di montagna e dell’agricoltura che vi si conduce.

Riguardo al PNRR, il Trentino ha messo in campo diverse proposte progettuali per sostenere la competitività e l’innovazione delle imprese agricole, in coerenza con il Green deal europeo, per mirare ad una maggiore efficienza dei sistemi di irrigazione in agricoltura, ricercando un livello sempre più alto di sostenibilità, e per strutturare una misura finanziaria a sostegno dell’innovazione delle imprese agricole trentine.

Su questi e altri temi è continuato il confronto anche nell’incontro tra assessore e ministro. Attenzione anche al tema delle fitopatie e rispetto ad alcune problematiche presenti sul territorio trentino. Il dialogo prosegue.

(sv)


Immagini