Giovedì, 17 Febbraio 2022 - 12:30 Comunicato 406

Dal 23 febbraio i lavori, attenzione alla modifica della viabilità
Viadotto dei Crozi, riparte il cantiere

Dal 23 febbraio riprenderanno i lavori sul Viadotto dei Crozi, con la deviazione del traffico leggero sulla bretellina ex SS 47 e il transito su una corsia sul viadotto dei Crozi del traffico pesante e leggero per chi proviene da Trento in direzione Pergine Valsugana. Nulla cambia invece per chi da Pergine Valsugana si reca a Trento.
Per la durata dei lavori il traffico sul viadotto dei Crozi proveniente da Trento in direzione Pergine Valsugana sarà gestito in 2 fasi.
La prima fase - dal 23 febbraio a fine giugno 2022 - prevede il transito del traffico sulla corsia di marcia per un tratto di circa 100 metri lato Trento (lavori sulle campate 10 e campate 9 lato Trento), una chicane per spostamento traffico dalla corsia di marcia alla corsia di sorpasso tra la pila 8 e la pila 4 e il transito del traffico sulla corsia di sorpasso, per un tratto di circa 150 metri lato Padova (lavori sulle campate 1 – 2 – 3 lato Padova).
La seconda fase - da fine giugno 2022 a ottobre 2022 quando è prevista la fine dei lavori - prevede il transito del traffico sulla corsia di marcia per l’intero sviluppo dal viadotto.
Per tutta la durata dei lavori la velocità massima consentita nel tratto interessato dal cantiere è di 40 km all'ora.
Il Viadotto dei Crozi in una immagine dall'alto [ Ufficio stampa Pat]

La bretellina ex Ss 47

A partire da oggi, intanto, sono programmate le attività di ripristino e pulizia della bretellina lungo la ex Strada statale 47, per consentire la riapertura in sicurezza al traffico leggero. Le attività previste sono lo svuotamento delle reti paramassi, il taglio della vegetazione interferente e la pulizia della strada di quanto depositato nel periodo invernale.

In video la ex strada statale 47 vista dall'alto parallela al Viadotto dei Crozi: 

 

(ac)


Immagini