Venerdì, 07 Giugno 2024 - 17:46 Comunicato 1531

Nelle Gallerie di Piedicastello l’atto finale del concorso “Scuola più sportiva della provincia”
Premiate le tre scuole più sportive del Trentino

Gli istituti comprensivi di Aldeno-Mattarello e Bassa Anaunia-Tenno, assieme all’istituto Guetti di Tione sono le scuole trentine più sportive dell’anno. Le tre scuole sono le vincitrici della quindicesima edizione di “Scuola più sportiva della provincia”, concorso che ha visto competere oltre 15mila studenti e 1500 squadre in rappresentanza di 87 istituti la cui premiazione si è svolta questa mattina nelle Gallerie di Piedicastello. La competizione si divideva in tre categorie a seconda dell’età degli studenti - ragazzi (prima media), cadetti (seconda e terza media) e allievi (primi tre anni della scuola superiore) - e teneva conto dei risultati ottenuti dai singoli istituti nel durante dei campionati studenteschi andati in scena nel corso dell’anno scolastico che si sta avviando alla conclusione.
premiazione concorso “Scuola più sportiva della provincia” [ Archivio Ufficio Stampa PAT]

La Vicepresidente e assessore all'istruzione e allo sport, prima di ringraziare gli insegnanti e i dirigenti degli istituti trentini, ha assicurato la volontà di protrarre questo progetto anche nei prossimi anni, sottolineando l'importanza di mantenere la passione per lo sport e l'attività fisica tra i giovani. Ha esortato ragazzi e ragazze a proseguire nella pratica sportiva, non solo per competere a livello agonistico, ma anche semplicemente per muoversi e divertirsi, stare insieme e passare dei bei momenti assieme agli amici. Inoltre, ha ricordato agli studenti e alle studentesse di portare i valori appresi nello sport anche nella vita di tutti i giorni, come la disciplina, la dedizione, la squadra e il rispetto per gli altri. Ha anche evidenziato come lo sport possa essere un'ottima opportunità per sviluppare la fiducia in sé stessi, l'autocontrollo e la capacità di lavorare insieme per raggiungere un obiettivo comune. Infine, ha invitato gli studenti a non dimenticare che lo sport è un'esperienza che può portare benefici a lungo termine, sia per la salute fisica che per la mentalità, e a continuare a praticarlo come una forma di svago e di crescita personale.
L'istituto Guetti di Tione si è issato in cima alla classsifica delle scuole più sportive del Trentino nella categoria "allievi" per il secondo anno consecutivo, l'istituto comprensivo Aldeno-Mattarello è risultato il migliore tra i "ragazzi" e l'istituto comprensivo Bassa Anaunia-Tenno ha superato la concorrenza nei "cadetti". Presente in sala, assieme alla dirigente del servizio istruzione Sandra Cainelli e alle professoresse Scuderi e Palmacci del medesimo servizio, il vicepresidente del Coni Massimo Eccel: “Se siamo la provincia più sportiva d’Italia e vogliamo continuare a esserlo – ha spiegato – è grazie a questi ragazzi. Ritengo sia fondamentale che scuola e sport possano collaborare affinché i nostri giovani facciano sport e magari ne provino alcuni meno per mettersi in gioco e fare esperienze diverse”.

Il presidente del Cip Massimo Bernardoni ha ribadito l’importanza dello sport come momento di inclusione: “Il comitato paralimpico – ha affermato – ha tra i suoi fondamenti quello di ampliare la platea degli sportivi coinvolgendo anche chi pensa di non poterlo fare. Vedere tanti ragazzi praticare lo sport fa piacere, adesso tocca a loro spronare quegli amici che magari hanno qualche problema fisico a fare attività sportiva e convincerli che lo sport è uno strumento fantastico per migliorare la qualità di vita e il proprio benessere”.

Nel corso della cerimonia sono stati celebrati anche Samuele Miorelli, Michele Passaseo, Davide Prada e Alessandro Zeni, alunni del liceo scientifico Da Vinci di Trento e campioni nazionali studenteschi con la staffetta 4x100 nella categoria allievi.

https://drive.google.com/drive/folders/1CsXpo24EbUyt4Nt3MyTLCZNG0NFKI2UI?usp=sharing

(pt)


Immagini