Giovedì, 11 Maggio 2017 - 12:29 Comunicato 1116

Quattro appuntamenti per la prima giornata di #siamoeuropa

Festival sulle politiche europee fino a domenica in piazza Fiera a Trento

Il tendone di piazza Fiera ha già il suo nuovo ingresso gialloblu con la scritta "Siamo Europa" ed è pronto ad ospitare tre giorni con 14 eventi, 45 protagonisti e le presentazioni di 18 progetti europei finanziati in Trentino.

In città l'atmosfera europea si respirerà già da venerdì mattina, alle 10.30 in piazza Duomo con la Giofest per un migliaio di giovani degli istituti Pavoniani del Nord Italia. I ragazzi si sfideranno in un gioco a tema Unione Europea per le piazze del centro di Trento per concludere con uno spettacolo nel tendone di piazza Fiera alle 14.

Secondo appuntamento nella sala della Fondazione Caritro di via Calepina 1 alle ore 15 con l'europarlamentare Mercedes Bresso che interverrà sul tema "Un'agenda europea per le regioni montane". Appuntamento molto interessante soprattutto per chi opera nelle amministrazioni locali trentine, visti i rapporti sempre più intensi ed importanti fra i municipi e l'Europa.

Quindi non solo l'Europa a 28 Paesi, ma anche le 48 regioni all'interno dello spazio alpino che costituiscono Eusalp e le 3 province che hanno deciso di fare sempre di più assieme nell'Euregio.

Oltre all'assessore agli enti locali Carlo Daldoss nella sala della Fondazione Caritro parleranno anche Valeria Liverini, che tiene i rapporti tra Euregio ed Europa a Bruxelles nell'ufficio di rappresentanza di Rue de Pascale e Valentina Piffer, che è segretario generale del Gect Euregio.

Terzo euroappuntamento nel tendone di piazza Fiera alle 18.30, con l'inaugurazione ufficiale di Siamo Europa alla presenza del vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi. Il politologo Gianenrico Rusconi e la sociologa Chiara Saraceno ripercorreranno la storia dell'Unione Europea, il cammino tra alti e bassi di integrazione del continente partito negli anni Cinquanta con il discorso di Schuman del 9 maggio 1950 ed i trattati di Roma del marzo 1957.

Quarto appuntamento alle 20.45 in piazza Fiera con la presentazione della mostra fotografica "Scappare la guerra" ed il volume "Dal Libro dell'Esodo". La documentarista Roberta Biagiarelli ed il reporter Luigi Ottani, assieme all'ex consigliere provinciale Michele Nardelli, presenteranno un lavoro realizzato nell'agosto 2015 lungo i binari fra Macedonia e Grecia. Spesso noi europei vediamo l'Unione come "matrigna", mentre altri la vedono come posto da raggiungere ad ogni costo per poter continuare a vivere un'esistenza dignitosa.

La mostra verrà ospitata dal giardino dell'Arcivescovado di piazza Fiera e rimarrà aperta fino a domenica con orario 9-12 e 14-18.  

(mf)


Immagini