Comunicato 699 Mercoledì, 11 Aprile 2018 - 14:39

La giunta ha approvato il progetto di rilancio di un settore che ha segnato la storia del territorio
Vallagarina, rinasce l’antica via della seta

La seta è stata per secoli la storia sociale ed economica della Vallagarina. La Giunta provinciale, su iniziativa dell’assessore alla cultura Tiziano Mellarini, ha deciso di partecipare al progetto “Sulle vie della Seta”, che vede coinvolta la Comunità della Vallagarina con i Comuni di Rovereto, Ala e Villa Lagarina. L’obiettivo del progetto è il rilancio della memoria della seta e la creazione di un vero e proprio distretto, così da valorizzare il patrimonio storico artistico, ambientale ed economico della Vallagarina.

I Comuni di Rovereto, Ala, Villa Lagarina e la Comunità della Vallagarina hanno proposto negli scorsi mesi alla Provincia autonoma di Trento la collaborazione per la realizzazione di un progetto di recupero e rinascita incentrato sul tema della seta. L’obiettivo è la creazione un distretto per la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, ambientale ed economico della Vallagarina
Il progetto nasce dal fatto che storicamente i tre Comuni di Rovereto, Ala, Villa Lagarina hanno conosciuto un importante sviluppo economico legato al tema della produzione della seta, vivendo una significativa trasformazione socio-culturale. Nei secoli scorsi gli scambi commerciali del territorio lagarino verso l'Italia e l'Europa hanno ruotato prevalentemente intorno a questo settore. Attorno alla seta nacque la piccola e diffusa imprenditorialità che ha creato le premesse per il successivo sviluppo industriale dell'intera Vallagarina.
Lo sviluppo industriale più recente, sempre legato alla seta, ha fortemente condizionato anche il tessuto urbano il cui patrimonio è ancora presente sul territorio. Basta recarsi a Rovereto per trovare la roggia Paiari, roggia Grande e roggia Piccola, i siti di archeologia industriale complesso di Colle-Masotti e l'ex filanda Bettini. Ad Ala, la storia della seta è legata a Palazzo De’ Pizzini - superiore e inferiore -, allo sviluppo del Museo del Pianoforte Antico, e a Palazzo Taddei, i percorsi della Roggia comunale e l’ex filanda. Infine, il Comune di Villa Lagarina ospita il filatoio di Piazzo.
La volontà di recuperare il “patrimonio della seta” ha così portato al progetto “Sulle Vie della seta” della Comunità della Vallagarina che - grazie anche alla partecipazione dei Comuni di Rovereto, Ala e Villa Lagarina - ha l’obiettivo di creare un distretto per la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, architettonico, ambientale e culturale della Vallagarina. Ed è proprio a questo progetto territoriale che la giunta provinciale ha garantito da oggi il proprio appoggio.

(pff)


Potrebbe interessarti

CULTURA , SCUOLA
Venerdì, 09 Febbraio 2018

Insegnanti: Un sabato al Mart

L’Area educazione e mediazione culturale organizza un confronto con il Direttore del Mart, Gianfranco Maraniello, riservato agli insegnanti e ai docenti.

Leggi
Mercoledì, 24 Gennaio 2018

Trentino Comunità n.3

Provincia, parola d’ordine: semplicità - Centri storici; 40 milioni per interventi sulle facciate e sugli interni - Le produzioni agroalimentari trentine nel mondo con Eataly - Scuole dell'infanzia: iscrizioni anche on line

Ascolta
Mercoledì, 17 Gennaio 2018

Trentino Comunità n.2

Mobilità elettrica: gli incentivi provinciali per cittadini e imprese - Successo trentino al Campionato di Sci della Protezione Civile - Trentino Lavoro: già 586.000 gli accessi al portale - Ossario di Castel Dante: già previsti i lavori di restauro

Ascolta
Mercoledì, 10 Gennaio 2018

Trentino Comunità n.1

In Trentino è entrato in vigore il Reddito di attivazione al lavoro  - Al via e-Ranger, la call di Trentino Sviluppo che promuove la costruzione di sistemi digitali per la tutela di flora e fauna nelle aree naturali  - Alta Formazione professionale: al via 13 percorsi - Sono...

Ascolta