Comunicato 901 Mercoledì, 19 Aprile 2017 - 14:03

Stamani il saluto con l'assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi
Una delegazione della Repubblica di Macedonia in visita alle aree protette trentine

"I parchi del Trentino fanno parte di un sistema abitato, dove la presenza dell'uomo e la tutela dell'ambiente vanno di pari passo; come amministratori abbiamo cercato di promuovere una valorizzazione delle aree protette che unisca sviluppo, tutela e sostenibilità, che parta dal basso e sia condivisa con il territorio e con la popolazione che lo abita". Con queste parole l'assessore alle infrastrutture e ambiente, Mauro Gilmozzi, affiancato dal dirigente del Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette, Claudio Ferrari, ha accolto la delegazione della Repubblica di Macedonia, guidata dal capo di gabinetto del Ministero Vjolca Ejupi.
Fino a domani i rappresentanti del governo macedone sono infatti in Trentino per conoscere il sistema dei Parchi naturali e delle aree protette della Provincia. La visita rientra in una serie di progetti di cooperazione e di scambio di esperienze fra l'Italia e la Macedonia, promosse dall'UNEP, l'agenzia ONU per l'ambiente, e dal Ministero dell'Ambiente italiano, che ha coinvolto nello specifico la Provincia autonoma di Trento.
Accanto all'assessore provinciale vi erano anche Joseph Masè, presidente del Parco Naturale Adamello Brenta nonché presidente del Coordinamento provinciale delle aree protette, e Filippo Montalbetti, del Programma per l'Ambiente delle Nazioni Unite.

Mauro Gilmozzi e il dirigente Ferrari hanno presentato le aree protette trentine, che abbracciano il 33% del territorio, un sistema articolato in due parchi provinciali (Paneveggio - Pale di San Martino e Adamello - Brenta), un parco nazionale (Stelvio) suddiviso fra Trentino, Alto Adige e Lombardia, nonché nove aree protette che fanno parte della rete di riserve. "L'obiettivo - ha proseguito l'assessore - è costruire reti sempre più ampie anche al di fuori dei confini provinciali e nazionali, un vero e proprio sistema di aree protette di livello europeo".
In Trentino, la delegazione è impegnata in una serie di appuntamenti sul territorio per conoscere da vicino l'esperienza delle aree protette: ieri la visita al Parco naturale di Paneveggio - Pale di San Martino, dove sono stati accolti dal direttore Vittorio Ducoli, mentre fra oggi e domani l'appuntamento è al Parco naturale Adamello - Brenta, la più vasta area protetta della regione. Fra i rappresentanti vi sono autorità e funzionari del Ministero dell'Ambiente macedone, nonché amministratori e rappresentanti di associazioni di Tetovo, città di 85.000 abitanti, situata nel nord-ovest della Macedonia, a circa 86 chilometri ad ovest della capitale Skopje, dove è prevista l'istituzione di un Parco nazionale.

Fotografie a cura dell'Ufficio Stampa

Immagini

(at)


Potrebbe interessarti

FESTIVAL ECONOMIA
Domenica, 04 Giugno 2017

Dopo il "Quantitative Easing", un problema al quale i politici non pensano

A settembre, questa la previsione di Lucrezia Reichlin, professore di Economia alla London Business School e presidente del consiglio scientifico del think-tank Bruegel, con sede a Bruxelles, la BCE preparerà l'uscità graduale dal sistema del Quantitative Easing, smetterà cioè di...

Leggi
FESTIVAL ECONOMIA
Venerdì, 02 Giugno 2017

Contro venti e maree: Enrico Letta e una nuova idea di Europa

"Dopo la Brexit e l'elezione di Trump siamo chiamati a ripensare l'Europa con argomenti e occhi nuovi, perché torni a essere un'opportunità per tutte le famiglie". Lo ha detto oggi pomeriggio Enrico Letta, ospite del Festival dell'Economia, in un incontro che si è tenuto...

Leggi
ECONOMIA , EUROPA E ESTERI
Venerdì, 02 Giugno 2017

Kremer: come incentivare la prevenzione e la cura delle malattie nei Paesi in via di sviluppo

Mentre in Italia si discute sul tema vaccini, altrove gli stessi rappresentano un miraggio, tanto che la maggior parte delle morti infantili nei Paesi poveri è dovuta a malattie che possono essere prevenute con semplici profilassi. È la premessa di Alessandro Barbera, giornalista de La...

Leggi
Mercoledì, 30 Settembre 2015

Riserva Biosfera Unesco

di Fausta SlanziSono quarantasette mila gli ettari di territorio trentino candidato a Riserva della Biosfera UNESCO. Si estendono dalla Alpi di Ledro alle Giudi­carie esteriori: dai 63 metri di altitudine del Lago di Garda ai 3.173 della cima Tosa nel cuore delle Dolomiti di Brenta, già...

Leggi
Lunedì, 21 Settembre 2015

Stop al consumo del territorio

Obiettivo 2020 zero consumo di suolo

Leggi
Venerdì, 10 Aprile 2015

Acque in buono stato, ma migliorabili

di Francesco MarcovecchioLe acque trentine stanno bene. E sono in arrivo misure che potranno renderle ancora migliori. Merito del nuovo Piano di tutela delle acque, approvato il 16 febbraio scorso dalla Giunta provinciale. "Grazie agli interventi messi in campo negli ultimi anni -...

Leggi
Venerdì, 23 Giugno 2017

Trentino Comunità n.23

In arrivo l'assegno unico provinciale: un nuovo welfare di comunità - Agenzia del Lavoro: aperte le iscrizioni ai gruppi di sostegno attivo alla ricollocazione - Da sabato 24 giugno entrano in vigore gli orari estivi del servizio extraurbano e della Trento-Malè - Scuola dell'infanzia: sono...

Ascolta
Martedì, 13 Giugno 2017

Trentino Comunità n.22

Procede la collaborazione tra Provincia e comune di Rovereto - Firmato un protocollo d'intesa con la Federazione della Cooperazione - "Vivere il parco" 2017, a Levico Terme un programma di qualità fino a settembre - Attenzione alle zecche: i consigli dell’Azienda provinciale per...

Ascolta
Giovedì, 08 Giugno 2017

Trentino Comunità n.21

Tutti i numeri del Festival dell'Economia 2017 - Accordo tra Provincia e gruppo Cinetix, crescono occupazione e indotto - Il bike sharing piace anche nella Rotaliana - Altopiano di Pinè, inaugurata la palestra dell'Istituto comprensivo

Ascolta