Comunicato 971 Venerdì, 28 Aprile 2017 - 12:20

La sua realizzazione autorizzata oggi dalla Giunta provinciale, ospiterà 457 studenti in 80 alloggi
Terremoto: l'aiuto dell'Euregio, via libera allo studentato a Camerino

Il Trentino continua a sostenere le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto del 26 agosto 2016. Un altro tassello nel mosaico di iniziative di solidarietà è rappresentato, come è già noto, dalla realizzazione di uno studentato per l'Università di Camerino, opera che è stata ufficialmente autorizzata oggi con l'approvazione di una delibera proposta dall'assessore ai lavori pubblici Mauro Gilmozzi.

L'intervento scaturisce da una serie di incontri tenutisi nei mesi immediatamente successivi all'evento sismico fra il presidente della Provincia, Ugo Rossi, il Commissario straordinario alla ricostruzione Vasco Errani, e il Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio, dai quali, a fronte dell’offerta di collaborazione della Provincia autonoma di Trento, è emersa l’opportunità di destinare risorse alla ricostruzione di uno studentato dell'Università di Camerino.
La Provincia di Trento, infatti, secondo la legge provinciale sulle attività di protezione civile, può sostenere spese o effettuare interventi, a fini di collaborazione, per fronteggiare emergenze determinate da calamità e da eccezionali situazioni di bisogno che si verificano in ambito extraprovinciale, su richiesta dello Stato, delle Regioni o degli Enti locali, anche nella fase relativa alla realizzazione delle opere urgenti di ricostruzione e di ripristino dei servizi.
L’opera consiste nella realizzazione di 20 moduli abitativi, con struttura in legno, ognuno dei quali composto da 4 appartamenti, per un numero complessivo di 457 posti letto, di cui 23 posti adibiti a soggetti portatori di handicap. I moduli saranno realizzati su un terreno adiacente alla sede principale dell’Università. Il costo complessivo preventivato è di 9.400.000 euro, comprensivo di IVA e spese tecniche.+
L’intervento è stato progettato e sarà realizzato interamente dalla Provincia autonoma di Trento. All’iniziativa partecipa anche la Provincia autonoma di Bolzano che ha assicurato l’apporto finanziario di euro 4.533.300,00, in misura uguale alla Provincia di Trento. Anche il Land Tirolo ha comunicato di voler destinare all’intervento 333.400 euro.
L’Università di Camerino ha già deliberato di procedere a proprie cure e spese all’esecuzione delle opere necessarie per la preparazione dell’area di cantiere e la formazione dei terrazzamenti sui quali saranno realizzate le strutture prefabbricate, in modo da anticipare le lavorazioni propedeutiche nel mentre la Provincia di Trento provvede, nei termini di legge, all’appalto dei moduli abitativi. Il procedimento di affidamento dei lavori di approntamento dell’area è già stato avviato.

Immagini

(cz)


Potrebbe interessarti

Giovedì, 20 Aprile 2017

Trentino Comunità n.14

Politiche di conciliazione famiglia-lavoro: firmato l'accordo volontario di area - Contributi per la riqualificazione energetica: attivo il nuovo bando - Frutticoltura, tre milioni per le strutture di conservazione - Spirale investe nello stabilimento di Cinte Tesino: 35 nuove assunzioni

Ascolta
Venerdì, 15 Gennaio 2016

Trentino Comunità n.3

In arrivo risorse per rafforzare il sistema duale e la formazione professionale - A22: firmato l’accordo per il rinnovo della concessione - Malgara: la Provincia in aiuto ai dipendenti che da mesi non percepiscono lo stipendio - Educa 2016: libertà e regole il tema della VII...

Ascolta
Venerdì, 11 Dicembre 2015

Trentino Comunità n.50

Il cardinale Bagnasco al Festival della famiglia - Il 30° Rapporto sull’occupazione in Trentino - Celebrata Santa Barbara, patrona dei vigili del Fuoco - I forestali sulle piste in sei aree del territorio provinciale - Al via la stagione dello sci ma attenzione al pericolo di incen

Ascolta