Mercoledì, 12 Dicembre 2018 - 23:19 Comunicato 2984

La “super coppa del “cuore” Il Presidente Maurizio Fugatti e l’Assessore allo sport Roberto Failoni hanno premiato i giocatori gialloblù per il recente titolo mondiale conquistato in Polonia
Sport e solidarietà alla BLM Group Arena durante la partita della Trentino Volley

Grande festa ieri sera alla BLM GROUP ARENA con l’arrivo della Coppa del Mondo di Volley sul parquet di casa. Poco prima del fischio d’inizio della partita di recupero del decimo turno di regular season, nella quale la Trentino Volley era impegnata contro la Revivre Axapower Milano, il Presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, insieme all’Assessore allo Sport Roberto Failoni, hanno premiato i giocatori e la Società gialloblù consegnando ufficialmente nelle loro mani la prestigiosa Coppa del titolo iridato recentemente conquistato in Polonia. Una gioia per tutti coloro che ancora non avuto occasione d vederla. In questa particolare serata, però, lo sport si percepisce anche con il cuore: erano presenti sugli spalti anche i ragazzi della cooperativa ABC Irifor per sensibilizzare sulla prevenzione e sullo sport che avvicina ogni disabilità.

“Le partite si vincono anche con il cuore e soprattutto con le emozioni” -  ha commentato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti – E di emozione questa squadra ce ne ha date tante: siamo qui oggi per dire grazie ai giocatori, a tutta la Società ed al suo Presidente Mosna. Risultati che fanno bene all’immagine dello sport in Trentino e lo diffondono anche a livello mondiale. In questa particolare serata, poi, lo sport ha incontrato la solidarietà insieme con i ragazzi della cooperativa Irifor che erano presenti sugli spalti per la partita. “Anche questo è un bel messaggio di “sistema trentino” che coniuga l’aspetto sportivo a quello sociale e dà valore aggiunto al risultato agonistico”. 

“Lo sport è un veicolo di passione - ha poi aggiunto Roberto Failoni – Assessore all’artigianato, commercio, promozione sport e turismo della Provincia Autonoma di Trento: “Una vittoria, quella in Polonia assume un aspetto ancora più importante se si pensa che questo è il primo mercato turistico internazionale per il Trentino”. 

A tifare i giocatori gialloblù, sugli spalti, anche una folta rappresentanza dei ragazzi ciechi, ipovedenti e sordi, della cooperativa ABC Irifor, che è partner sociale della Trentino Volley. Una serata, questa, pensata per unire lo sport e la solidarietà avvicinando innanzitutto tutti gli utenti della cooperativa alla attività sportiva. Un’occasione, però, che è stata un veicolo per divulgare la cultura della prevenzione, invitando tutta la comunità al controllo della vista e degli occhi, in maniera costante, e da garantirsi autonomia ed indipendenza di vita anche in età avanzata. Proprio per questo la Cooperativa ABC Irifor ha posizionato il suo “mezzo di prevenzione” a quattro ruote, a bordo del quale tutti i cittadini possono incontrare personale qualificato per screening visivi gratuiti, nel piazzale antistante all’impianto per tutta la durata del match. 

Perché lo sport, prima ancora che con la vista o l’udito si segue anche con il cuore.

(sg)


Immagini