Comunicato 264 Giovedì, 18 Febbraio 2016 - 17:07

All'incontro presso la commissione europea per le politiche regionali focus sul Brennero, l'Euregio ed i progetti strategici del Trentino
Rossi a Bruxelles: territori protagonisti per un'Europa dei cittadini

Il ruolo dei territori è cruciale per dare un futuro ad un'Europa che sta vivendo una profonda crisi di identità. È questo il senso del messaggio che Nicola De Michelis, capo gabinetto della commissaria UE Corina Cretu, ha trasferito al governatore del Trentino, Ugo Rossi oggi a Bruxelles per rafforzare i rapporti di collaborazione con le istituzioni comunitarie in un'ottica di internazionalizzazione del nostro sistema. De Michelis, che ha fatto le veci della commissaria oggi assente per malattia, ha sottolineato l'importanza delle politiche e delle iniziative messe in campo dalla Provincia autonoma di Trento ed in particolare dell'esperienza dell'Euregio, anche alla luce del ruolo che quest'ultima rivendica nella gestione della questione Brennero.

"L'Euregio è un esempio pratico di un'Europa costruita dal basso - ha spiegato Ugo Rossi - e, nonostante la delicatezza del momento che sta vivendo, è un progetto in cui continuiamo a credere". Consegnando la delibera firmata lunedì scorso assieme ai presidenti Kompatscher e Platter, Rossi ha spiegato che sulla questione profughi è stata attivata, già nei mesi scorsi, una task force che mette in rete le realtà che nei tre territori si occupano di accoglienza. "Abbiamo deciso di lavorare assieme sul tema profughi e insieme abbiamo chiesto ai nostri Stati - ha aggiunto Rossi ricordando il recente incontro a Vienna e quello che ci sarà lunedì a Roma - di essere informati sulle misure che intendono adottare e di poterle co-gestire, nella consapevolezza che le conseguenze, anche sotto il profilo economico, assumeranno una dimensione nazionale e internazionale".
Un approccio che De Michelis ha definito importante anche per la stessa Europa perché può aiutare a "dare un'altra dimensione al modo in cui la questione migratoria viene gestita a Bruxelles". Ma l'incontro di oggi è servito anche a mettere a fuoco in una prospettiva "europea" altre iniziative promosse dal Gect, a cominciare dalla decisione di istituire una scuola di alta formazione (un master di secondo livello) destinata a formare "quadri" in grado di affrontare una gestione amministrativa sempre più su scala comunitaria e non solo locale.
Analogo interesse per le politiche che la Provincia autonoma di Trento sta attuando sul versante del capitale umano (in particolare il progetto Trentino Trilingue finanziato con 110 milioni di euro di cui 38 dal fondo sociale europeo), come pure per la realizzazione del Polo della Meccatronica a Rovereto dove - ha spiegato Rossi - "impresa e ricerca possano lavorano fianco a fianco assieme alle istituzioni formative, dalla scuola alla formazione professionale per arrivare all'università, e che ha le caratteristiche per inserirsi nei ragionamenti che vorremo fare assieme a Bruxelles".
Durante l'incontro si è parlato anche del progetto del Tunnel del Brennero e del ruolo di A22 e delle amministrazioni locali nel percorso di realizzazione delle tratte di accesso, come pure degli incarichi che Euregio e Provincia hanno recentemente assunto in ambito Eusalp, guidando rispettivamente i gruppi di lavoro su intermodalità per il trasporto di passeggeri e merci e lavoro-istruzione-formazione. (gp)

Immagini

(fm)


Potrebbe interessarti

ECONOMIA , EUROPA E ESTERI
Venerdì, 13 Ottobre 2017

Dall’Argentina in Trentino per studiare lo sviluppo locale

Si conclude oggi la “4 giorni” di visita-studio in Trentino di un gruppo di alti dirigenti delle Province argentine di Misiones e di Cordoba promossa nell’ambito di un programma di assistenza tecnica finanziato dalla Commissione europea e supportato da Ismeri Europa. A guidare la...

Leggi
AUTONOMIA E MINORANZE , EUREGIO
Mercoledì, 11 Ottobre 2017

Euregio: Cooperating to share responsibility in Europe

“The Euregio? A way to try making the best use of a tool that our territories have been managing for a long time, the Autonomy, which essentially means self-government. Words that pronounced in these hours in Europe recall a situation of concern; but for us, they are the real answer to the...

Leggi
EUREGIO , EUROPA E ESTERI
Mercoledì, 11 Ottobre 2017

Euregio, un esempio di protagonismo dei territori per un’Europa dei cittadini e delle Regioni

“L’Euregio? Un modo per cercare di utilizzare al meglio uno strumento che i nostri territori gestiscono da tempo e che si chiama autonomia, ossia autogoverno. Parole che, pronunciate in queste ore in Europa, richiamano situazioni di apprensione ma che per noi sono la vera risposta al...

Leggi
Mercoledì, 11 Ottobre 2017

Trentino Comunità n.39

Fondo strategico territoriale, approvati gli accordi per la Comunità Valsugana e Tesino e per la Valle di Sole - Dalle temperature ai ghiacciai: la ricerca racconta un clima che cambia - Boschi di protezione dalla caduta massi - Cresce la domanda di lavoro delle imprese trentine.

Ascolta
Giovedì, 05 Ottobre 2017

Trentino Comunità n.38

Assegno unico in vigore dal 1° gennaio e domande dal 10 ottobre - Industria 4.0 – nasce il polo regionale per l’innovazione - Sergio Marchionne proclamato dottore in Ingegneria meccatronica dall’Università di Trento  - Analisi sensoriale del miele, apiterapia e didattica:...

Ascolta
Mercoledì, 27 Settembre 2017

Trentino Comunità n.37

I 50 anni del Pup: un percorso partecipato per anticipare il futuro - Trentino Trilingue: al via le azioni rivolte alla popolazione adulta - Missione in Cile e Argentina - Eusalp: il 9 e 10 ottobre Forum sull’educazione duale nella Regione Alpina - Al via il corso post laurea per assistere...

Ascolta