Venerdì, 19 Maggio 2017 - 12:57 Comunicato 1223

Martedì 23 a Sociologia il lancio del progetto europeo per ridurre le emissioni di inquinanti in atmosfera
"Prepair": un impegno concreto della Provincia autonoma di Trento per la tutela della qualità dell’aria

Il primo di febbraio, dopo essere stato approvato dalla Commissione Europea è iniziato ufficialmente il progetto Europeo LIFE PREPAIR (Po Regions Engaged to Policies of AIR), che verrà presentato martedì 23 maggio 2017 alle ore 16, presso l'Aula Kessler del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Trento, in via Verdi, 26 a Trento. Il progetto ha l'obiettivo di mettere in campo azioni coordinate ed integrate per il miglioramento della qualità dell’aria nel territorio che comprende il Bacino Padano e la Slovenia, grazie al coinvolgimento di 18 partner appartenenti al territorio di interesse. La struttura di riferimento per la Provincia autonoma di Trento è l’Agenzia provinciale per la Protezione dell’Ambiente (APPA), in stretta collaborazione con l’Agenzia provinciale per le Risorse idriche e l’energia (APRIE).
APPA è coinvolta in azioni relative alla riduzione delle emissioni da combustione della biomassa legnosa e alla messa a punto di strumenti e modelli comuni per la valutazione della qualità dell'aria a scala di Bacino Padano. APRIE curerà le iniziative sull’efficienza energetica, nello specifico in merito alla riqualificazione di edifici pubblici, condomini e piccole-medie imprese, e iniziative volte alla diffusione della mobilità elettrica.

Nel corso del convegno, che sarà aperto dall'intervento dell'assessore all'ambiente Mauro Gilmozzi, saranno introdotti gli accordi interregionali in materia di qualità dell'aria all'origine di PREPAIR e sarà offerta una panoramica sullo stato della qualità dell'aria in Trentino e sulle attuali strategie di intervento per la riduzione delle emissioni di inquinanti, nonché dei consumi di energia e delle emissioni che ne derivano. Saranno presentate nel dettaglio le azioni di progetto che coinvolgono la Provincia di Trento sui temi chiave della combustione domestica della biomassa, dell'efficienza energetica degli edifici e della mobilità elettrica. Chiuderanno l'evento tre interventi di approfondimento, uno per ogni tema chiave, a cura di Valter Francescato di AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali), di Paolo Simonetti dell'UMSE Coordinamento nel Settore dell’Energia, e di Maurizio Fauri del Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica dell'Università di Trento.

Per maggiori informazioni: http://www.appa.provincia.tn.it/prepair

Sempre martedì 23 maggio - in coda al convegno sul progetto Prepair - alle ore 18 presso l'aula Kessler l’assessore Gilmozzi e i rappresentanti di Menz&Gasser SpA, Anfus e Comune di Novaledo sottoscriveranno l’accordo di parternariato per l’iniziativa "CA.MI.NO. (CAmini MIgliori a NOvaledo). Provincia e Menz&Gasser SpA finanzieranno, con 120.000 euro, l'efficientamento dei camini e degli impianti a biomassa (stufe) delle abitazioni civili di Novaledo. Il progetto è il frutto di un percorso condiviso, tra la Provincia, l'azienda Menz&Gasser SpA, l'Anfus (Associazione nazionale fumisti e spazzacamini) e il Comune di Novaledo.

(cz)


Immagini