Comunicato 3198 Martedì, 28 Novembre 2017 - 17:20

Firmata oggi a Roma un'intesa fra il Governo e le province autonome di Trento e Bolzano sulla quota variabile
Nuovo passo verso la certezza finanziaria dell'Autonomia

Firmata oggi a Roma l’intesa tra il Governo e le due Province autonome di Trento e Bolzano sulla quota variabile. Si tratta di risorse, complessivamente circa 350.000.000 di euro annui (193 milioni per la PAT) che con questo accordo vengono quantificate e rese disponibili per i bilanci 2018-2019, permettendo di mettere in sicurezza i conti delle due Autonomie e garantendo certezza di risorse per i prossimi anni. Nel corso dell'incontro è stata decisa inoltre l'istituzione di un tavolo tecnico per stabilire i criteri di quantificazione di alcune accise. Importante anche in quest’occasione la collaborazione tra le due Province e il buon rapporto con il Governo. Dopo la sentenza 237/2017 della Corte Costituzionale, che ha riconosciuto l'esaustività del contributo finanziario previsto dal nostro ordinamento statutario al risanamento dei conti pubblici, e dopo l'approvazione delle clausole di salvaguardia, si tratta di un ulteriore e significativo passo che garantisce certezza e prospettiva ai nostri conti pubblici.

Immagini

(fm)


Potrebbe interessarti

Giovedì, 07 Settembre 2017

Trentino Comunità n.34

Assegno unico provinciale: si parte dal 1 gennaio 2018 - Giornata dell'Autonomia: in Sala Depero la cerimonia ufficiale - Bisogni educativi speciali: in arrivo ulteriori risorse - "Fisicittà": Trento si prepara all'incontro con la fisica

Ascolta
Venerdì, 04 Settembre 2015

Trentino Comunità n.36

Il 5 settembre la Giornata dell’autonomia - E' Michele Maistri il “cacciatore di aziende” scelto da Trentino sviluppo - Flussi migratori e invecchiamento della popolazione: l'assessore Zeni si e' confrontato con le istituzioni europee - Matrimonio al sud, le riprese in Trentino per...

Ascolta
Venerdì, 21 Agosto 2015

Trentino Comunità n.34

Il 5 settembre la Giornata dell’Autonomia - Aperte le iscrizioni per l’acquisizione della qualifica professionale di educatore nei nidi d’infanzia - Si rinnova il museo geologico delle Dolomiti di Predazzo - Colonia Aerat di Cesenatico: un mare di divertimento per 1200 ragazzi

Ascolta