Comunicato 2372 Martedì, 12 Settembre 2017 - 16:58

Il teatro di figura e la musica, insieme alla ricerca antropologica sul carnevale europeo, protagonisti a San Michele nei quattro venerdì di settembre
Le notti di San Michele: Festival dei Burattini in musica e cerimonia locale di conferimento del premio Europa Nostra

Prosegue per il VII anno consecutivo il “Festival dei burattini in musica” presso il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, per la direzione artistica di Luciano Gottardi. Il Festival è la proposta principale delle “Notti di San Michele”, che culminano con la festa patronale del giorno 29, quando nel chiostro del Museo si terrà l’ormai tradizionale “Cena Agostiniana”, organizzata dalla Pro Loco di San Michele all’Adige in collaborazione con il Comune.
Nel corso della stessa serata di venerdì 29 settembre, avrà luogo la “Cerimonia locale” di conferimento del Premio dell’Unione europea per il Patrimonio Culturale / Europa Nostra Awards 2017, nella categoria “Ricerca”, al progetto Carnival King of Europe promosso a partire dal 2007 dal Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina. Alla cerimonia, sarà presente la professoressa Irina Subotić, Vice-Presidente di Europa Nostra, oltre ad alcuni dei referenti internazionali del progetto, in rappresentanza dei musei etnografici di Varsavia, Zagabria e Skopje.

L’iniziativa è stata presentata oggi a Trento nel corso della Conferenza Stampa di Cultura Informa da Giovanni Kezich, direttore del Museo, e da Luciano Gottardi, direttore artistico del Festival dei Burattini in musica.
“Le notti di San Michele” hanno preso l’avvio venerdì 8 settembre con un bello spettacolo, In viaggio, della brava narratrice-musicista Carla Taglietti del gruppo de “Le Strologhe”.
Le rimanenti due serate dedicate al teatro di figura vedranno impegnati venerdì 15 settembre Luciano Gottardi e Laura Gasperi, con Il fuso d’oro e altre storie, basato sulla rielaborazione della fiaba tradizionale trentina, e venerdì 22 settembre La Bottega Buffa Circovacanti, con Frotole & facetie, cheprende spunto dalla commedia dell’arte.
L’ultima sera, il 29, nell’antico chiostro della Prepositura vi sarà la tradizionale Cena Agostiniana e la Cerimonia locale di conferimento del Premio dell’Unione europea per il Patrimonio Culturale / Europa Nostra Awards 2017 al progetto Carnival King of Europe. La cerimonia vedrà la presenza ufficiale di Irina Subotić, Vice-Presidente di Europa Nostra, Justyna Laskowska-Otwinowska, Państwowe Muzeum Etnograficzne di Varsavia, Zvjezdana Antoš, Etnografski muzej di Zagabria e Vladimir Bocev, Nacionalna Ustanova Muzej na Makedonija di Skopje.
Questa la motivazione del Premio (già annunciato il 16 maggio 2017 a Turku, Finlandia), che verrà consegnato durante la cerimonia:
“Attraverso un’ampia ricerca etnografica sul campo, la documentazione cinematografica e mostre itineranti, Carnival King of Europe, un partenariato di 9 musei etnografici europei, ha voluto far luce sulle analogie che si ritrovano nelle mascherate invernali del carnevale che hanno luogo in Europa. Il progetto mirava a mettere a nudo le radici comuni di queste feste, dimostrandone le loro sbalorditive affinità. ‘Il progetto ha grande importanza in quanto dimostra che le genti delle varie regioni d’Europa esprimono ancora nei loro valori e nelle loro tradizioni analogie ben radicate. Focalizzandosi sulla tradizione europea del carnevale, il team di ricerca ha messo in luce queste similitudini in relazione a una festa che favorisce la solidarietà della comunità, la cooperazione e il rafforzarsi dell’identità locale’, ha detto la giuria.
Il progetto di ricerca è stato cofinanziato dall’Unione Europea nei due bienni 2007-2009 e 2010-2012, e sta ora continuando, a partire dal 2013, con i fondi propri dell’istituto capofila, il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina. “Carnival King of Europe” ha documentato direttamente quasi un centinaio di mascherate in 13 paesi europei dai Balcani all’Iberia, attraversando l’Europa centrale, le Alpi e l’intera penisola italiana, diffondendosi anche in altri paesi europei. Per raggiungere gli obiettivi, si sono messe in atto varie strategie tra cui la ricerca sul campo e la documentazione cinematografica. Ogni evento mascherato è stato registrato dall’alba al tramonto nel giorno della sua esecuzione. I risultati sono stati comunicati diffusi con l’organizzazione di mostre itineranti di largo raggio, attività educative, il lancio di un sito web, proiezioni cinematografiche, seminari e conferenze. Gran parte dei risultati è stato pubblicato su riviste accademiche e nel libro di G. Kezich, Carnevale re d’Europa. Viaggio antropologico nelle mascherate d’inverno (Priuli & Verlucca, 2015). Nelle tradizioni mascherate delle regioni considerate, Carnival King of Europe ha riportato alla luce una grande ricchezza di somiglianze, che ci insegnano molto su quello che c’è al cuore della cultura europea. L’ampia diffusione del progetto ha portato con sé un rinnovarsi della consapevolezza di queste tradizioni, che sono comuni a tutta l’Europa.
‘Il progetto è un esempio importante di come possiamo preservare il patrimonio immateriale e popolare dell’Europa: abbiamo particolarmente apprezzato il modo in cui l’indagine si è basata su collaborazioni con esperti locali delle tradizioni esaminate’ ha sottolineato la giuria”.

Di seguito il programma del “Le notti di San Michele 2017”:
• venerdì 8 settembre
spettacolo ore 21.00 | visita guidata al Museo ore 20.00

Carla Taglietti presenta:
In viaggio
Fiabe raccontate con figure, canti e musiche tradizionali
regia: Le Strologhe (Carla Taglietti e Valentina Turrini)
Due fiabe tradizionali che vedono come protagoniste due figure femminili: Vassilissa, una bambina che con la sua bambola attraversa il bosco per andare a prendere il fuoco dalla Baba Jaga, e una fanciulla, la Zizola, la giuggiolina, che si trova a compiere un viaggio assurdo ma fortunato. La narratrice racconta il coraggio di una e l’ingenuità e la purezza dell’altra, accompagnandosi con il violino, il canto e altri suoni.

• venerdì 15 settembre
spettacolo ore 21.00 | visita guidata al Museo ore 20.00
Luciano Gottardi e Laura Gasperi presentano:
Il fuso d’oro e altre storie
Silenzio, ascoltate, scoltame, scoltéme,
ve vago a contàr de giganti e vivéne,
de stempe, stemponi, incantesimi e nani.
Ve vago a contàr storie vècie de ani.
Lo spettacolo mette in scena fiabe, leggende e racconti di tradizione dolomitica: La leggenda del Re Laurino, Il Fuso d’Oro, Il Venödiger, La Strega Casara, e altri di tradizione popolare italiana: La Càora Barbantana, Pasqualino e Giacometto.

• venerdì 22 settembre
spettacolo ore 21 | visita guidata al Museo ore 20.00
la Bottega Buffa CircoVacanti presenta:
Frotole & facetie
in scena: Laura Mirone, Sara Giovinazzi, Veronica Risatti, Veronica Zurlo
regia: Veronica Risatti
Frotole & facetie è un’antologia di scene teatrali che si articolano in tirate, canti e lazzi tratti dall’antico repertorio delle maschere della commedia dell’arte e dei loro parenti burattini. Si tratta di un vero e proprio allestimento teatrale che offre al pubblico un'immersione culturale nel mondo del teatro, conservando un linguaggio allegro e scanzonato.

• venerdì 29 settembre
ore 19.00

Cerimonia locale di conferimento del Premio dell’Unione Europea per il Patrimonio Culturale / Europa Nostra Awards 2017 al progetto Carnival King of Europe del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina
alla presenza di Irina Subotić, Vice-Presidente di Europa Nostra, e di alcuni rappresentanti di Carnival King of Europe

Cena agostiniana
con musica popolare de “La vecchia mitraglia”
Ingresso con posti limitati. Costo biglietto 13,00 €. Vendita biglietti da lunedì 25 settembre presso la biblioteca di San Michele in orario di apertura al pubblico.

La direzione artistica del Festival dei burattini in musica è affidata al burattinaio trentino Luciano Gottardi.
L’ingresso alle prime tre serate è di 1 € (gratuito per gli aventi diritto).

Immagini

(df)


Potrebbe interessarti

FAMIGLIA
Venerdì, 22 Settembre 2017

La cultura “in formato famiglia”: è in arrivo il voucher culturale

La Provincia autonoma di Trento intende garantire pari opportunità di fruizione dei servizi culturali alle famiglie. Il “Voucher culturale” è un progetto pilota che prevede l’assegnazione di un contributo a favore dei figli minorenni delle famiglie numerose e delle famiglie...

Leggi
FAMIGLIA
Venerdì, 22 Settembre 2017

Piccoli prestiti in aiuto a famiglie in temporanea difficoltà economica

La delibera sul tema dei piccoli prestiti adottata oggi dalla Giunta, su proposta del presidente Ugo Rossi, nasce per sopperire all’esigenza di aiutare famiglie con momentanee difficoltà finanziarie. Lo strumento è l’elargizione di piccoli prestiti senza interessi. La decisione...

Leggi
FAMIGLIA
Venerdì, 22 Settembre 2017

Il Family Audit varca le porte della Presidenza del Consiglio dei Ministri

E' stata approvata stamattina in Giunta la delibera - proposta dal presidente Ugo Rossi - che dà il via ad un accordo di collaborazione tra i due enti finalizzato a pianificare la gestione del personale dipendente della Presidenza del Consiglio dei Ministri secondo un orientamento attento...

Leggi
Venerdì, 06 Novembre 2015

Trentino Comunità n.45

I 25 anni del “Progettone” - Il quadro dell'offerta scolastica ed educativa provinciale - Terremoto del 2012: un accordo di collaborazione con il comune di Novi di Modena - "Lezioni di storia": ci si sposta a Rovereto

Ascolta
Venerdì, 30 Ottobre 2015

Trentino Comunità n.44

Bilancio 2016: una manovra espansiva - Camini e impianti termici: prima la sicurezza - Le sfide della sanità trentina: vicinanza ai cittadini, innovazione, sostenibilità, alleanze - Chicago e il Midwest americano, grande opportunità per l’export

Ascolta
Venerdì, 09 Ottobre 2015

Trentino Comunità n.41

L'abbraccio del Trentino a Samantha Cristoforetti - Il 24 ottobre allo stadio Quercia di Rovereto in campo la Nazionale italiana cantanti e il Soccorso alpino trentino per la partita di calcio “Trentino for Nepal” - Mobilita’ elettrica: firmato un protocollo con il Consorzio dei comuni...

Ascolta