Comunicato 820 Domenica, 09 Aprile 2017 - 13:02

Il portoghese Paulo Castro in Trentino per verificare il percorso partecipato della Carta Europea del Turismo Sostenibile
Le Reti di Riserve modello unico nel panorama europeo

Si è svolta nei giorni scorsi la visita del portoghese Paulo Castro di Europarc Federation, in Trentino per la verifica connessa alla candidatura del sistema delle Reti di Riserve alla Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette (CETS).
Il verificatore ha condotto numerosi colloqui con una rappresentanza degli attori coinvolti nella CETS in cinque Reti di Riserve, per accertare il loro coinvolgimento nel processo partecipato e la coerenza della strategia generale e del Piano d'Azione.

Nel corso dell’anno 2016 le Reti di Riserve hanno organizzato sui loro territori 26 tavoli di confronto, ideando progetti ed interventi nel campo del turismo sostenibile insieme ai principali attori del tessuto economico e sociale - in primis le Aziende e i Consorzi per il Turismo, ma anche le amministrazioni locali, associazioni, musei, singoli operatori del ricettivo, guide di montagna, imprese agricole. Il percorso della Carta prevede di chiedere agli attori del territorio, sia pubblici sia privati, di impegnarsi in prima persona, mettendo in circolo idee, risorse, competenze e progetti di cui si fanno direttamente e volontariamente promotori e responsabili: in tutto il sistema sono state messe in campo per i prossimi 5 anni ben 240 azioni, per un investimento complessivo di oltre 12 milioni di euro. In autunno è prevista da decisione del comitato di valutazione che, se positiva, porterà i rappresentanti delle Reti di Riserve trentine al Parlamento Europeo di Strasburgo per la cerimonia di consegna ufficiale della Carta. L'obiettivo è ambizioso: arrivare a certificare tutte le aree protette del Trentino con la Carta Europea del Turismo Sostenibile, raggiungendo così un risultato di eccellenza italiana e internazionale.
Il verificatore Castro ha manifestato grande interesse per il modello trentino delle Reti di Riserve, come sistema innovativo di gestione della rete Natura2000, unico nel panorama europeo. Ha destato ammirazione anche il modello di gestione coordinata ed integrata della strategia turistica. Negli incontri sul territorio, Castro è rimasto colpito del grande fermento di iniziative proposte in particolare dai privati, che nel loro insieme rappresentano un'offerta complessiva di turismo sostenibile già matura e che merita di avere grande attenzione anche a livello promozionale.

Immagini

(sil.me)


Potrebbe interessarti

ECONOMIA , EUROPA E ESTERI
Giovedì, 07 Dicembre 2017

La Carta Europea del Turismo Sostenibile alle Reti di Riserve del Trentino

A Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, alla presenza dell’assessore all’ambiente Mauro Gilmozzi, la Reti di Riserve del Trentino hanno ottenuto la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS). La certificazione si aggiunge a quelle già ottenute dal Parco Naturale Adamello Brenta e...

Leggi
ATTUALITÀ E CRONACA , UNIVERSITÀ E RICERCA
Venerdì, 01 Dicembre 2017

Bandi Horizon 2020: da oggi ancora più sinergia tra gli enti di ricerca per essere più competitivi

Si è svolto oggi, a San Michele all'Adige, un workshop promosso dalla Fondazione Edmund Mach sulle nuove opportunità di finanziamento di Horizon 2020, il programma quadro europeo per la ricerca e l'innovazione. Relatore d'eccezione, Alberto D’Avino, vice capo unità ricerca e innovazione...

Leggi
ATTUALITÀ E CRONACA
Mercoledì, 29 Novembre 2017

Contro la pena di morte: un impegno che parte dai territori

Si è svolto ieri, presso la Camera dei Deputati, il X Congresso Internazionale dei ministri della giustizia incentrato sul tema: “Un mondo senza la pena di morte”, cui ha preso parte anche l’Assessora Sara Ferrari, in rappresentanza della Provincia autonoma di Trento. La Comunità di...

Leggi
Mercoledì, 30 Settembre 2015

Riserva Biosfera Unesco

di Fausta SlanziSono quarantasette mila gli ettari di territorio trentino candidato a Riserva della Biosfera UNESCO. Si estendono dalla Alpi di Ledro alle Giudi­carie esteriori: dai 63 metri di altitudine del Lago di Garda ai 3.173 della cima Tosa nel cuore delle Dolomiti di Brenta, già...

Leggi
Lunedì, 21 Settembre 2015

Stop al consumo del territorio

Obiettivo 2020 zero consumo di suolo

Leggi
Venerdì, 10 Aprile 2015

Acque in buono stato, ma migliorabili

di Francesco MarcovecchioLe acque trentine stanno bene. E sono in arrivo misure che potranno renderle ancora migliori. Merito del nuovo Piano di tutela delle acque, approvato il 16 febbraio scorso dalla Giunta provinciale. "Grazie agli interventi messi in campo negli ultimi anni -...

Leggi
Giovedì, 20 Aprile 2017

Trentino Comunità n.14

Politiche di conciliazione famiglia-lavoro: firmato l'accordo volontario di area - Contributi per la riqualificazione energetica: attivo il nuovo bando - Frutticoltura, tre milioni per le strutture di conservazione - Spirale investe nello stabilimento di Cinte Tesino: 35 nuove assunzioni

Ascolta
Scuola
Giovedì, 28 Luglio 2016

Trentino Comunità n.31

La ferrovia Trento- Malè arriva a Mezzana: inaugurati il prolungamento e la stazione - Banda ultralarga: sottoscritto l'accordo di programma tra Provincia e Ministero dello sviluppo economico - Nuova imprenditorialità in Trentino c’è voglia di mettersi in proprio - Abbonamenti al...

Ascolta
Venerdì, 01 Aprile 2016

Trentino Comunità n.14

Euregio: nasce la scuola per formare amministratori a misura d'Europa - Approvato il "Piano della fragilità dell’età evolutiva" -  Provincia e Trenitalia: ufficializzato il nuovo contratto - Sull'altopiano di Piné, due giorni dedicati al piacere del camminare lungo il sentiero E5

Ascolta