Venerdì, 11 Giugno 2021 - 12:38 Comunicato 1506

L'assessore Spinelli: puntiamo a rafforzare l’economia e l’occupazione attraverso l’innovazione
La Provincia aggiorna la strategia S3 tenendo conto anche dei nuovi scenari disegnati dal Covid

La strategia di specializzazione intelligente S3 2021-2027 definisce la traiettoria di sviluppo del sistema economico provinciale tenendo conto del quadro strategico territoriale e delle prospettive di sviluppo nel contesto economico nazionale e globale.
Attraverso il focus sulla ricerca e sull’innovazione mira al rafforzamento competitivo del sistema economico trentino e alla crescita occupazionale del territorio.
La strategia S3 provinciale è stata definita per la prima volta dalla Provincia nel 2014. Oggi la giunta, con una delibera proposta dall’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro, Achille Spinelli, ne ha approvato una versione rinnovata per il periodo 2021-2027 che tiene conto dei tanti cambiamenti avvenuti anche seguito della pandemia e che hanno rivoluzionato gli scenari economici e sociali presenti e futuri.
Palazzo Provincia autonoma di Trento [ Foto Paolo Pedrotti - Archivio Ufficio Stampa CCBY-NC]

“Con la strategia S3 – assicura l’assessore Spinelli – il Trentino avrà a disposizione uno strumento decisamente interessante per sostenere l’innovazione, la ricerca e, in una parola, la competitività del sistema economico. Il rafforzamento di quest’ultimo diventa la leva per poter accrescere la qualità e l’intensità dell’occupazione nel nostro territorio e rilanciarsi nella fase di ripresa post-Covid”.

L’approvazione odierna viene fatta anche in vista della prossima programmazione dei Fondi europei per il periodo 2021-2027; infatti la conferma della strategia S3 rappresenta la condizione indispensabile per accedere ai fondi FESR dedicati all’innovazione e alla competitività.

In vista del nuovo periodo di programmazione 2021-2027, tenuto conto dei risultati del precedente settennato, dell’evoluzione della tecnologia, dei sistemi produttivi e dell’ecosistema provinciale della ricerca, ma in particolare delle nuove sfide di carattere globale anche conseguenti alla pandemia Covid-19, si è ritenuto necessario un aggiornamento della S3 provinciale che tenga conto del nuovo scenario e degli obiettivi europei prioritari, in particolare correlati alla transizione verde e digitale.

Nel corso del 2020 sono stati svolti tavoli di discussione con focus sulle aree tematiche individuate che hanno visto la partecipazione, oltre che delle strutture provinciali competenti, di numerosi rappresentanti delle strutture di ricerca pubbliche e private, nonché di associazioni di categoria e singole realtà imprenditoriali. Al termine di tali confronti è stato quindi delineato il documento “Strategia di specializzazione intelligente – S3 2021-2027", che individua le traiettorie e tecnologie abilitanti chiave (KET) prioritarie nell’ambito delle seguenti aree: 1. Sostenibilità, montagna e risorse energetiche; 2. ICT e trasformazione digitale; 3. Salute, alimentazione e stili di vita; 4. Industria intelligente.

Per concludere l’iter dell’approvazione della S3 oggi è stato adottato il documento preliminare, che verrà sottoposto a una fase condivisione per raccogliere e recepire eventuali ulteriori osservazioni da parte degli stakeholder e cittadini interessati. Ciò consentirà di procedere all’approvazione definitiva.

(ac)


Immagini