Mercoledì, 28 Agosto 2019 - 11:59 Comunicato 2006

Ieri sera con gli assessori Failoni e Spinelli
Inaugurata la nuova pista di Atletica dello stadio Quercia di Rovereto

In un contesto di ribalta nazionale, la 55° edizione del meeting di Rovereto, ieri sera, poco prima della strepitosa gara del centrometrista Filippo Tortu, è stata inaugurata, alla presenza degli assessori al turismo e sport Roberto Failoni e allo sviluppo economico Achille Spinelli, la nuova pista di Atletica dello stadio Quercia. "Anche in questo caso devo ringraziare chi c'era prima di noi" - ha detto l'assessore Failoni - "ma la presenza mia e dell'assessore Spinelli vuole testimoniare che ci saremo, in modo significativo, anche in futuro. Oggi è una festa, una grande opportunità legata al turismo e allo sport per il nostro Trentino. Questa sera ci aspettiamo dei grandi risultati ma anche che tutti possiamo lasciare lo stadio con un ricordo felice della nostra terra"

L'assessore Roberto Failoni, che ha parlato subito dopo il sindaco di Rovereto, ha poi accennato al fatto che in Trentino è possibile praticare quasi ogni tipo di sport. E' seguito l'intervento del Generale Parrinello e della presidente del Coni trentino Paola Mora. Poi, prima del canto dell'Inno d'Italia e del taglio del nastro, la benedizione della pista da parte del 'prete corridore' don Franco Torresani.

Il manto blu è stato particolarmente apprezzato dagli atleti nazionali e internazionali presenti ieri sera. Pare che le soluzioni tecniche adottate siano fra le più innovative.

Con gli assessori provinciali ad inaugurare il nuovo manto azzurro/blu c'era il "padrone di casa", il sindaco di Rovereto Francesco Valduga, il presidente dell'Unione sportiva Quercia Carlo Giordani, il vicepresidente Vicario della Fidal (Federazione italiana di atletica leggera), generale Vincenzo Parrinello, la presidente del CONI trentino Paola Mora.

Fotoservizio e interviste a cura dell'Ufficio Stampa

(fs)


Immagini