Venerdì, 30 Settembre 2016 - 12:32 Comunicato 2051

Approvata su proposta dell'assessore Tiziano Mellarini la delibera che stabilisce i criteri e le modalità per la richiesta del contributo (95% della spesa)
Defibrillatori negli impianti sportivi: la Provincia copre le spese per l'acquisto

I proprietari ed i gestori di impianti sportivi, le società sportive dilettantistiche e le associazioni sportive obbligate, per la tipologia delle strutture sportive, a possedere un defibrillatore potranno contare sul contributo della Provincia per l'acquisto dell'attrezzatura medica. Come già annunciato in occasione dell'approvazione, lo scorso mese di aprile, della legge provinciale sullo sport, l'assessore Tiziano Mellarini ha portato stamane all'approvazione della Giunta la deliberazione che detta i criteri e le modalità per la concessione dei contributi per l'acquisto dei DAE, i defibrillatori semiautomatici ed automatici esterni. Il contributo copre il 95 % della spesa. "Stiamo lavorando a livello nazionale - spiega Mellarini - nell'ambito della conferenza Stato-Regioni per mettere a punto con il Coni un elenco delle discipline che presuppongo l'obbligo di dotarsi dei defribrillatori e quelle per cui l'obbligo non sussiste. In linea generale - aggiunge l'assessore allo sport - confermiamo l'impegno a migliorare il decreto con il preciso obiettivo di non penalizzare l'enorme risorsa costituita dal nostro volontariato."

Il provvedimento attua l’articolo 19 della nuova legge sullo sport 2016, che introduce la possibilità di “individuare le tipologie di attrezzature medico – sportive per le quali può essere concesso un contributo ai proprietari e ai gestori di impianti sportivi, anche in relazione agli obblighi imposti dalla normativa statale, nel limite massimo del 95% della spesa ammessa.”

A seguito dell’introduzione dell’obbligo di dotare di defibrillatori automatici tutti gli impianti sportivi nei quali si pratica attività sportiva (Decreto ministero Salute 24 Aprile 2013), la deliberazione dispone un contributo per sostenere i soggetti obbligati all’acquisto, che possono essere i proprietari dell’impianto sportivo o le associazioni sportive e le società sportive dilettantistiche, qualora delegate alla gestione dell’impianto stesso. L’obbligo, inizialmente introdotto con il termine del 20 gennaio 2016 poi differito al 19 luglio, ora risulta prorogato al 30 novembre 2016.

La copertura finanziaria, pari a 500.000 euro, è totalmente a carico della Provincia. Il contributo è concesso per gli acquisti effettuati dal 1° gennaio 2016 al 30 novembre e sarà pari al 95% della spesa ammessa di euro 1.000.

La presentazione delle domande sarà possibile dal 10 ottobre al 5 dicembre, in linea con i tempi necessari per gli impegni e le liquidazioni contabili. "La procedura - spiega l'assessore Mellarini - sarà semplificata, come previsto dall’art. 39 della nuova legge che permette di liquidare a rimborso, cioè dietro presentazione della richiesta di concessione e liquidazione del contributo e della fattura o altro documento di spesa." (c.z.)

(cz)


Immagini