Mercoledì, 25 Maggio 2022 - 10:09 Comunicato 1475

Sfilata delle regioni fino in piazza Marconi. L'assessore Failoni: da qui un messaggio di speranza per il futuro. L'assessore Bisesti: la scuola insegna a superare le differenze
Campionati studenteschi, a Folgaria ieri la cerimonia inaugurale

Dal 23 al 26 maggio circa 580 studenti e studentesse dalla prima media alla terza superiore e 150 insegnanti e accompagnatori sono impegnati fra l'Alpe Cimbra e Rovereto per disputare la finale nazionale dei Campionati studenteschi nelle specialità Corsa Orientamento e Trail-O, ovvero orienteering per persone con disabilità, e Badminton e Parabadminton. Ieri a Folgaria, si è tenuta la cerimonia di apertura che ha visto la sfilata delle regioni dalla rotatoria dell'hotel Vittoria per terminare in Piazza Marconi, dove si è tenuta la cerimonia inaugurale con l'intervento delle autorità, il giuramento di atleti e tecnici, l'alzabandiera, l'inno d’Italia cantato da alunne e alunni dell’IC Folgaria-Lavarone-Luserna e l'accensione del tripode. Presenti l'assessore provinciale allo sport, promozione e turismo Roberto Failoni, il Sindaco di Folgaria Michael Rech, Paola Mora presidente del Coni trentino, il presidente del Comitato italiano paralimpico del Trentino Massimo Bernardoni, Sergio Anesi presidente nazionale Fiso, Mario Bortot assessore sport e turismo del Comune di Rovereto e il presidente dell'Apt Alpe Cimbra Gianluca Gatti.
La cerimonia di apertura dei campionati studenteschi in piazza Marconi a Folgaria [ Daniele Paternoster Archivio Ufficio stampa Pat]

"Folgaria, Lavarone e Luserna e Rovereto, ospitano per alcuni giorni centinaia di giovani con i loro accompagnatori provenienti da tutta Italia: si tratta di un'occasione importante per far conoscere queste zone splendide del nostro Trentino con le loro peculiarità" ha sottolineato l'assessore alla promozione, al turismo e allo sport Roberto Failoni. "Tutti i giovani che qui sono presenti e sfilano sono un grande esempio di dedizione e abnegazione. E i ragazzi e le ragazze disabili che gareggiano qui indicano come si possa essere capaci di superare gli ostacoli che la vita impone e di guardare con ottimismo al presente. In questo senso l'entusiasmo e la gioia che da questa manifestazione emergono sono un antidoto contro le notizie negative che in questi ultimi mesi arrivano dalla guerra in Ucraina. E sono un elemento di positività che permette di guardare con ottimismo al futuro che a questi giovani appartiene" ha continuato Failoni che ha voluto sottolineare come l'iniziativa sia fortemente sostenuta dall'assessore alla cultura, istruzione e università Mirko Bisesti.

La manifestazione è infatti organizzata dalla Provincia - Dipartimento istruzione e cultura, sotto l'egida del Ministero dell’Istruzione, è finanziata da Miur e Trentino Marketing e vede la collaborazione e il patrocinio dei territori coinvolti, ovvero i Comuni di Folgaria, Lavarone e Luserna, la Comunità dell'Alpe Cimbra, il Comune di Rovereto, il Coni Trento e le Apt di ambito.
Per l'assessore all'istruzione, cultura e università Mirko Bisesti si tratta di un "evento che dal Trentino intende unire i giovani di tutta Italia e che manda un segnale di amicizia che idealmente va oltre i confini della nostra provincia e del nostro Paese. Eventi di questo tipo indicano come la scuola sia palestra di valori che uniscono e che vanno oltre le differenze".

La competizione è iniziata il 23 maggio. Le gare di Corsa Orientamento sono tenute nei boschi di Folgaria, mentre il Trail-O, ovvero per l'orienteering per persone con disabilità, trova spazio su terreno percorribile anche per persone non deambulanti (carrozzina); le gare di Badminton e Parabadminton (Badminton per persone con disabilità) si svolgono nei palazzetti sportivi di Folgaria e Rovereto. Oggi in serata si terranno le premiazioni delle delegazioni e un “farewell party”, sempre in piazza Marconi a Folgaria.

(ac)


Immagini