Mercoledì, 19 Dicembre 2018 - 22:08 Comunicato 3046

Attesi da tutta Italia in Val Rendena grazie anche ad una speciale proposta vacanza
22° Campionato italiano di sci Operatori Trasporto Infermi

Dal 22 al 27 gennaio a Pinzolo sono in programma gare di sci alpino, sci nordico, la novità della prova di snowboard, oltre a numerosi momenti di svago e intrattenimento per partecipanti ed accompagnatori. L’iniziativa di solidarietà lanciata in questa edizione sarà rivolta alla comunità di Dimaro

 

Da martedì 22 gennaio a domenica 27 gennaio, per la ventiduesima volta, Pinzolo ospiterà il Campionato italiano di sci riservato agli operatori trasporto infermi. Una manifestazione che è cresciuta nel tempo ed è anche molto attesa dal mondo del volontariato che ogni anno accoglie centinaia di soccorritori provenienti da tutta Italia, accompagnati da amici e famigliari che non perdono l’occasione di passare un lungo weekend in Val Rendena.

Una manifestazione nata in ricordo di Claudio Maturi, volontario che ha perso la vita proprio al rientro da un’operazione di soccorso, a cui si è aggiunto da ormai 15 anni il ricordo di un altro personaggio del mondo del volontariato locale, Pietro Maturi, che della Associazione Soccorso e Trasporto Infermi STI Pinzolo – Alta Rendena è stato Presidente e del campionato di sci è stato l’ideatore. La manifestazione è stata presentata oggi pomeriggio nella sede di Trentino Marketing alla presenza dell’Assessore provinciale all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Roberto Failoni, del CEO di Trentino Marketing Maurizio Rossini, del Presidente del Comitato Organizzatore Antonio Caola, dei sindaci di Pinzolo e Carisolo, Michele Cereghini e Arturo Povinelli, e dell’assessore del Comune di Dimaro Romedio Menghini.
“Si tratta di un appuntamento che ci è particolarmente caro, ha ricordato Maurizio Rossini, perché coniuga due aspetti identitari del Trentino come il volontariato e lo sport, ospitato da tante edizioni in una cornice molto bella come Pinzolo che ha saputo offrire un’accoglienza speciale”.

Sullo spirito e la storia di questa manifestazione che si lega alla storia trentennale dell’Associazione Soccorso e Trasporto Infermi di Pinzolo che organizza questo Campionato da 22 edizioni è intervenuto il Presidente Antonio Caola: “Sono attesi a Pinzolo 450 operatori per circa 40 squadre da tutta Italia con i loro accompagnatori. Quest’anno l’iniziativa di solidarietà sarà rivolta alla comunità di Dimaro colpita dalla calamità dello scorso fine ottobre”.

“Ho vissuto per tanti anni questa manifestazione come amministratore, ha quindi ricordato l’Assessore provinciale Roberto Failoni, e il mio primo ringraziamento va a quanti hanno avuto l’idea di promuoverla tanti anni fa, pensando a quelle persone che si spendono per gli altri. Sicuramente il modo migliore per festeggiare i 30 anni dell’Associazione Soccorso e Trasporto Infermi di Pinzolo che ha dimostrato una grande capacità di tenere unite le generazioni attorno al valore del volontariato.”

Sono quindi intervenuti i Sindaci di Carisolo, Arturo Povinelli, e di Pinzolo, Michele Cereghini. Entrambi hanno sottolineato il valore per le due comunità di ospitare gli appuntamenti di spicco di questi campionati grazie alla presenza di infrastrutture, come palazzetti e anelli del fondo, che contribuiscono ad arricchire l’offerta della valle in aggiunta allo sci. Hanno ricordato anche l’importanza di un evento che coinvolge tanti volontari che danno il proprio tempo per gli altri, nato per celebrare due figure importanti come Pietro e Claudio Maturi che tanto hanno dato alla comunità di Pinzolo.

 

(m.b.)

(rt)


Immagini