Comunicato 3361 Giovedì, 14 Dicembre 2017 - 18:10

Via libera preliminare oggi dalla Giunta su proposta del vicepresidente Alessandro Olivi
Ricerca e innovazione: crescono le risorse alle imprese. Due nuovi bandi per complessivi 6,5 milioni di euro

Maggiori risorse provinciali, anche provenienti dai fondi europei FESR, alle imprese, per sostenere attività di ricerca e innovazione: questo l'oggetto di tre nuovi provvedimenti che hanno ottenuto stamani il via libera preliminare della Giunta provinciale, su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi. "L'obiettivo - spiega il vicepresidente Olivi - è quello di rafforzare ulteriormente il sostegno alla crescita qualitativa del sistema delle imprese, e quindi della sua competitività, conformemente ad una visione ormai ampiamente consolidata delle linee di sviluppo del Trentino, mettendo a disposizione complessivamente 6,5 milioni di euro circa, sia di provenienza europea che diretta provinciale, suddivisi in due bandi. Vogliamo incoraggiare in particolare le attività che rientrano nelle specializzazioni presenti nei poli Meccatronica e Manifattura Domani, fra cui Energia e Ambiente, Meccatronica, Qualità della vita e Agrifood. Il ventaglio degli aiuti potrà riguardare però anche attività che non rientrano direttamente in queste tipologie".
La prima decisione riguarda un bando per complessivi 4,4 milioni di euro, rientrante nel Programma Operativo 2014-2020 FESR, per sostenere investimenti in progetti di ricerca e di sviluppo per una spesa compresa tra € 300 mila e € 1,5 milioni, con il coinvolgimento di organismi di ricerca.
La seconda è relativa al bando 7/2017 “Aiuti per la promozione della ricerca e sviluppo” finanziato con fondi provinciali, e mette a disposizione 2 milioni di euro, per investimenti compresi in un range fra € 500 mila e € 1,5 milioni.
La terza ha per oggetto alcune modifiche a diverse tipologie di aiuti previsti dalla legge 6/99, che riguardano voci come: investimenti fissi, protezione ambientale, ricerca e sviluppo, internazionalizzazione.

Vediamo nel dettagli i singoli provvedimenti, approvati oggi in via preliminare. Le specificazioni riguardo alle scadenze e alle modalità di accesso ai bandi verranno comunicate  successivamente.

La prima decisione riguarda un bando a valere sul Programma Operativo 2014-2020 FESR - Obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione". Questo strumento ha l’obiettivo di sostenere gli investimenti in progetti di ricerca e di sviluppo sperimentale per una spesa compresa tra € 300 mila e € 1,5 milioni, con il coinvolgimento di organismi di ricerca: il mancato coinvolgimento di organismi di ricerca nel progetto comporta l’inammissibilità della domanda. 

Sono ammessi tutti i settori cui appartengono le imprese riconducibili alla Smart Specialisation Strategy (qualità della vita, agrifood, energia/Ambiente, meccatronica). Oltre la coerenza con le aree della specializzazione intelligente deve essere valuta anche la qualità tecnico-scientifica dei progetti (innovatività del progetto, rilevanza dei risultati sulla competitività del sistema produttivo, capacità gestionale di progetti complessi dei proponenti), la rilevanza della partnership con organismi di ricerca, nonché della sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa.

La spesa ammissibile è compresa tra 300.000 e 1,5 milioni di euro.

La seconda riguarda l'approvazione del bando  “Aiuti per la promozione della ricerca e sviluppo” ed inoltre alcune modifiche alle norme di carattere generale e ai criteri della ricerca  contenuti nella legge 6/99. 

L’avviso mette a disposizione 2 milioni di euro, e ha l’obiettivo di sostenere gli investimenti in progetti di ricerca e di sviluppo sperimentale per una spesa compresa tra € 500 mila e € 1,5 milioni. Il coinvolgimento di organismi di ricerca nel progetto tramite ricerca contrattuale è un criterio di premialità (non più come in passato criterio di valutazione e di accesso). La coerenza con la Smart Specialisation Strategy è un criterio di premialità (anche qui, non più criterio di accesso). 

Infine una terza approvazione preliminare riguarda alcune modifiche alla legge 6/99 riguardanti i criteri e modalità per gli aiuti disciplinati dagli articoli 3 e 4 (investimenti fissi e protezione ambientale), 5 (ricerca e sviluppo), 7 e 24 sexies (internazionalizzazione).

Le modifiche riguardano più strumenti di intervento investimenti fissi e protezione ambientale, ricerca e sviluppo, internazionalizzazione e sono anche conseguenti le nuove disposizioni previste nell’ambito degli avvisi di sostegno ai progetti di ricerca in esame oggi. Sono proposte fra l'altro alcune disposizioni per apportare maggiore chiarezza normativa e rafforzare la coerenza con i principi dell’Unione europea in materia di aiuti di Stato. Si prevede anche una maggiorazione del 3% per gli investimenti fissi di imprese che hanno ottenuto o che acquisiranno entro la data di rendicontazione, la certificazione Family Audit.

Immagini

(mp)


Potrebbe interessarti

ATTUALITÀ E CRONACA , ECONOMIA
Sabato, 08 Ottobre 2016

Incentivi energetici ai condomini, lunedì l'incontro a Borgo

Prosegue il tour sul territorio dell'assessore provinciale alle infrastrutture e all'ambiente Mauro Gilmozzi con i tecnici provinciali per la presentazione a tecnici ed amministratori di condominio, oltre agli stessi condomini, degli incentivi per l'efficientamento energetico degli immobili...

Leggi
ATTUALITÀ E CRONACA , COMUNITÀ DI VALLE
Venerdì, 07 Ottobre 2016

Incentivi energetici ai condomini, martedì 11 incontro a Tonadico

Dopo la serata di oggi a Borgo, martedì sarà la volta di Tonadico. Arriva quindi in Primiero il tour sul territorio dell'assessore provinciale alle infrastrutture e all'ambiente Mauro Gilmozzi con i tecnici provinciali per la presentazione ad addetti ai lavori ed amministratori di...

Leggi
ATTUALITÀ E CRONACA , ECONOMIA
Venerdì, 07 Ottobre 2016

Settore estrattivo, la Giunta ha approvato in via definitiva il disegno di legge

Dopo l'approvazione preliminare e il passaggio al Consiglio delle Autonomie locali, oggi la Giunta, con un provvedimento a firma del vice presidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, ha approvato in via definitiva il disegno di legge che segna una svolta per il...

Leggi
Martedì, 01 Settembre 2015

Il Trentino ad Expo 2015. L'energia della biodiversità

Sarà il Trentino dell’identità e delle eccellenze quello che nel 2015 parteciperà all’Expo di Milano, l’esposizione universale in programma dal 1° maggio al 31 ottobre. Nella cornice "futuristica" del Muse, il Trentino ha ufficializzato l’1 dicembre scorso la propria...

Leggi
Giovedì, 26 Marzo 2015

2015: più competenti e più competitivi

Sono tre gli episodi che hanno caratterizzato questa parte finale del 2014, le cui conseguenze ci accompagneranno per tutto il prossimo 2015 (e negli anni a venire). Tre atti, tre “soglie” che renderanno la nostra Autonomia più matura e pronta ad entrare nella sua terza fase, che...

Leggi
Giovedì, 26 Febbraio 2015

Al via il Fondo strategico per le piccole e medie imprese

Un’alleanza fra pubblico e privato per sostenere il sistema produttivo locale, con risorse finanziare integrative a quelle del credito banca rio. È questo il senso del Fondo strategico Trentino-Alto Adige promosso dalla Regione Trentino-Alto Adige in collaborazione con la Provincia...

Leggi
Giovedì, 07 Settembre 2017

Trentino Comunità n.34

Assegno unico provinciale: si parte dal 1 gennaio 2018 - Giornata dell'Autonomia: in Sala Depero la cerimonia ufficiale - Bisogni educativi speciali: in arrivo ulteriori risorse - "Fisicittà": Trento si prepara all'incontro con la fisica

Ascolta
Giovedì, 20 Aprile 2017

Trentino Comunità n.14

Politiche di conciliazione famiglia-lavoro: firmato l'accordo volontario di area - Contributi per la riqualificazione energetica: attivo il nuovo bando - Frutticoltura, tre milioni per le strutture di conservazione - Spirale investe nello stabilimento di Cinte Tesino: 35 nuove assunzioni

Ascolta
Venerdì, 15 Gennaio 2016

Trentino Comunità n.3

In arrivo risorse per rafforzare il sistema duale e la formazione professionale - A22: firmato l’accordo per il rinnovo della concessione - Malgara: la Provincia in aiuto ai dipendenti che da mesi non percepiscono lo stipendio - Educa 2016: libertà e regole il tema della VII...

Ascolta