Martedì, 19 Febbraio 2019 - 12:13 Comunicato 324

Fino al 24 febbraio al Castello del Buonconsiglio
Recital dedicato alla mostra di Hayez e ultimi giorni per le tre mostre

Al Castello del Buonconsiglio di Trento ultimi giorni per ammirare le tre mostre dedicate a Francesco Hayez, Andrea Riccio e alla Madonna in blu. Venerdì 22 febbraio ad ore 18 e 19 recital teatrale con aperitivo per la rassegna di Hayez.

Domenica 24 febbraio sarà l’ ultimo giorno per poter visitare la mostra “Madonna in blu. Una scultura veronese del Trecento" e la rassegna “Di Terra e di Fuoco. Il San Sebastiano di Andrea Riccio”, mostre curate entrambe da Luciana Giacomelli. La prima riscopre una rara scultura lapidea del Trecento mentre la seconda permette di ammirare una scultura inedita del famoso artista, nato a Trento nel 1470, raffigurante San Sebastiano. Si tratta di un'opera in terracotta realizzata sul finire del Quattrocento e gli inizi del Cinquecento che, nella tensione del volto, nella modellazione incisiva e grafica dei capelli, nella resa anatomica serrata e precisa del corpo evidenzia i tratti più tipici del fare del Riccio artista formatosi come orafo ma divenuto ben presto famoso plasticatore e bronzista, vero protagonista della scultura rinascimentale.
La mostra  “Sotto il cielo  d’ Egitto. Un capolavoro ritrovato di Francesco Hayez”, curata da Emanuela Rollandini, è dedicata invece allo straordinario Riposo durante la fuga in Egitto realizzato nel 1831 da Francesco Hayez, il più grande interprete della pittura romantica in Italia.
Dopo il successo di pubblico riscosso a dicembre il museo ha deciso di riproporre  venerdì 22 febbraio alle 18 e in replica alle 19 il recital musicale-teatrale per permettere al pubblico di respirare l’ atmosfera ottocentesca che si viveva nello studio del grande pittore romantico Francesco Hayez. Si potrà assistere alla piéce teatrale organizzato in occasione della mostra in collaborazione con la compagnia teatrale La Burrasca e le Cantine Mezzacorona. Accompagnati dal clarinetto di John Diamanti Fox, gli attori Maria Vittoria Barrella, Alessio Dalla Costa, Christian Renzicchi ci condurranno virtualmente nell’atelier di Francesco Hayez, per narrarci l’esecuzione del Riposo durante la fuga in Egitto, commissionato dal nobile trentino Simone Consolati.
A conclusione della piéce teatrale, Emanuela Rollandini, curatrice dell’esposizione, dialogherà con il pubblico attorno all’opera. Sarà l’ultima occasione per lasciarsi affascinare dall’arte e condividere a fine visita un calice di spumante Rotari e uno stuzzicante aperitivo preparato presso la caffetteria del museo.
I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria allo 0461 492811, tariffa: 12 euro comprensivo di aperitivo.

(ca)


Immagini