Comunicato 2921 Giovedì, 02 Novembre 2017 - 18:22

Nota dell'Appa dopo la diffusione di una notizia priva di fondamento
Qualità dell'aria: Trento ok

La qualità dell'aria a Trento non è tra le peggiori d'Italia, come sostenuto da una notizia apparsa in qualche organo di informazione, soprattutto on line. Lo confermano i dati dell'Appa ma anche altre fonti, come Legambiente, che infatti non pone Trento fra le città italiane con un alto numero di sforamenti di polveri sottili nel 2016. Maggiore preoccupazione destano invece gli ossidi di azoto, senza comunque che questo comporti l’inserimento di Trento fra le città “peggiori”.

Una notizia diffusa in queste ore descrive la qualità dell’aria della città di Trento come "è una delle peggiori in Italia. Lo confermano i 25 sforamenti dei limiti da inizio anno ed il costante aumento delle polveri sottili negli ultimi 4 anni...”.

L'Agenzia provinciale protezione dell'ambiente-Appa ritiene doveroso riproporre in maniera corretta il reale posizionamento degli indicatori della qualità dell’aria per la città di Trento.

Rispetto al panorama nazionale, per quanto riguarda gli indicatori specifici di qualità dell’aria ed in particolare il PM10, Trento non risulta affatto fra le peggiori in Italia trovandosi da tempo fra quelle che rispettano i limiti di legge.

A dimostrazione di ciò vi è il Rapporto 2017 di Legambiente dove sono riportate le città italiane con il numero di sforamenti di polveri sottili nel 2016 e dove Trento correttamente non compare (vedasi tabella allegata).

Per quanto riguarda il trend degli ultimi anni, confermato fino ad oggi anche per il 2017, i valori di PM10 misurati a Trento dalla rete APPA evidenziano fisiologiche oscillazioni fra un anno e l’altro, legate perlopiù alle diverse condizioni meteoclimatiche che caratterizzano le diverse stagioni, ma risulta incontrovertibile un andamento che ha visto progressivamente diminuire la presenza del particolato anche nella città di Trento, con valori rispettosi dei limiti di legge che prevedono un numero massimo di sformanti tollerati di 35 giorni /anno.

Buona pratica e prudenza suggeriscono altresì di non abbassare la guardia e dal momento che questi risultati, unitamente a molti altri fattori, sono stati raggiunti anche grazie a provvedimenti di limitazione al traffico per alcune categorie di veicoli più inquinati. Il Comune di Trento li ha giustamente riproposti anche per quest’inverno in coerenza con quanto previsto dal Piano provinciale tutela della qualità dell’aria in vigore dal 2007.

Ciò vale e varrà per contrastare non tanto o non solamente le emissioni di polveri sottili, che abbiamo visto essersi sostanzialmente ridimensionate nel corso degli anni, ma anche quelle degli ossidi di azoto i cui valori permangono, questi sì, superiori al limite sulla media annua nelle immediate vicinanze delle strade a maggior traffico come ad esempio via Bolzano, senza peraltro che questo comporti l’inserimento della città di Trento fra le “peggiori” nemmeno per questo inquinante.

All.: immagini/tabelle

Immagini

(mp)


Potrebbe interessarti

Mercoledì, 30 Settembre 2015

Riserva Biosfera Unesco

di Fausta SlanziSono quarantasette mila gli ettari di territorio trentino candidato a Riserva della Biosfera UNESCO. Si estendono dalla Alpi di Ledro alle Giudi­carie esteriori: dai 63 metri di altitudine del Lago di Garda ai 3.173 della cima Tosa nel cuore delle Dolomiti di Brenta, già...

Leggi
Lunedì, 21 Settembre 2015

Stop al consumo del territorio

Obiettivo 2020 zero consumo di suolo

Leggi
Venerdì, 10 Aprile 2015

Acque in buono stato, ma migliorabili

di Francesco MarcovecchioLe acque trentine stanno bene. E sono in arrivo misure che potranno renderle ancora migliori. Merito del nuovo Piano di tutela delle acque, approvato il 16 febbraio scorso dalla Giunta provinciale. "Grazie agli interventi messi in campo negli ultimi anni -...

Leggi
Giovedì, 20 Aprile 2017

Trentino Comunità n.14

Politiche di conciliazione famiglia-lavoro: firmato l'accordo volontario di area - Contributi per la riqualificazione energetica: attivo il nuovo bando - Frutticoltura, tre milioni per le strutture di conservazione - Spirale investe nello stabilimento di Cinte Tesino: 35 nuove assunzioni

Ascolta
Scuola
Giovedì, 28 Luglio 2016

Trentino Comunità n.31

La ferrovia Trento- Malè arriva a Mezzana: inaugurati il prolungamento e la stazione - Banda ultralarga: sottoscritto l'accordo di programma tra Provincia e Ministero dello sviluppo economico - Nuova imprenditorialità in Trentino c’è voglia di mettersi in proprio - Abbonamenti al...

Ascolta
Venerdì, 01 Aprile 2016

Trentino Comunità n.14

Euregio: nasce la scuola per formare amministratori a misura d'Europa - Approvato il "Piano della fragilità dell’età evolutiva" -  Provincia e Trenitalia: ufficializzato il nuovo contratto - Sull'altopiano di Piné, due giorni dedicati al piacere del camminare lungo il sentiero E5

Ascolta