Comunicato 1028 Giovedì, 04 Maggio 2017 - 12:06

Ferrari: “Importante valorizzare le competenze di tutti”
Professioniste per la riduzione dei disastri naturali

Prevenire ed affrontare i disastri naturali in maniera efficace, al fine di ridurne le conseguenze sia in termini di perdita di vite umane che di danni materiali, richiede un approccio inclusivo in grado di tenere conto delle diverse capacità e vulnerabilità dei cittadini. Al giorno d'oggi, la gestione dei disastri naturali è pianificata principalmente da professionisti di genere maschile, i quali sono portatori di una visione focalizzata sugli obiettivi, analitica, razionale, programmatica e pragmatica. La sfida del prossimo futuro è quindi quella di promuovere una gestione delle emergenze basata su una visione complementare, maschile e femminile. E’ questo il tema al centro di un convegno di due giorni, organizzato dalla rete “we4DRR” (women for Disaster Risk Reduction) che ha preso il via oggi a Trento presso il palazzo della Provincia.
“Si tratta – ha detto l’assessora provinciale Sara Ferrari aprendo i lavori – di un’opportunità d’innovazione, molto importante, da cogliere per valorizzare la tante professionalità femminili che operano sul nostro territorio, in un settore così delicato, dove è fondamentale affrontare le criticità valorizzando le varie competenze. A volte quelle femminili – ha aggiunto – rimangono un po' sottotraccia. Un approccio complementare, basato su esperienze diverse, può invece produrre un vantaggio collettivo”.

Per la Provincia autonoma di Trento intervengono ai lavori Luisa Zappini, dirigente della Centrale Unica di Emergenza, Erica Cova, del Servizio prevenzione Rischi, Francesca De Francesch, del Servizio Geologico. Durante i due giorni di convegno sono previsti lavori di gruppo e la visita guidata alla mostra sull'alluvione del 1966, presso le Gallerie di Piedicastello.

Filmato e foto a cura dell'Ufficio Stampa

Immagini

(fm)


Potrebbe interessarti

Mercoledì, 30 Settembre 2015

Riserva Biosfera Unesco

di Fausta SlanziSono quarantasette mila gli ettari di territorio trentino candidato a Riserva della Biosfera UNESCO. Si estendono dalla Alpi di Ledro alle Giudi­carie esteriori: dai 63 metri di altitudine del Lago di Garda ai 3.173 della cima Tosa nel cuore delle Dolomiti di Brenta, già...

Leggi
Lunedì, 21 Settembre 2015

Stop al consumo del territorio

Obiettivo 2020 zero consumo di suolo

Leggi
Venerdì, 10 Aprile 2015

Acque in buono stato, ma migliorabili

di Francesco MarcovecchioLe acque trentine stanno bene. E sono in arrivo misure che potranno renderle ancora migliori. Merito del nuovo Piano di tutela delle acque, approvato il 16 febbraio scorso dalla Giunta provinciale. "Grazie agli interventi messi in campo negli ultimi anni -...

Leggi
Giovedì, 20 Aprile 2017

Trentino Comunità n.14

Politiche di conciliazione famiglia-lavoro: firmato l'accordo volontario di area - Contributi per la riqualificazione energetica: attivo il nuovo bando - Frutticoltura, tre milioni per le strutture di conservazione - Spirale investe nello stabilimento di Cinte Tesino: 35 nuove assunzioni

Ascolta
Scuola
Giovedì, 28 Luglio 2016

Trentino Comunità n.31

La ferrovia Trento- Malè arriva a Mezzana: inaugurati il prolungamento e la stazione - Banda ultralarga: sottoscritto l'accordo di programma tra Provincia e Ministero dello sviluppo economico - Nuova imprenditorialità in Trentino c’è voglia di mettersi in proprio - Abbonamenti al...

Ascolta
Venerdì, 01 Aprile 2016

Trentino Comunità n.14

Euregio: nasce la scuola per formare amministratori a misura d'Europa - Approvato il "Piano della fragilità dell’età evolutiva" -  Provincia e Trenitalia: ufficializzato il nuovo contratto - Sull'altopiano di Piné, due giorni dedicati al piacere del camminare lungo il sentiero E5

Ascolta