Comunicato 1193 Mercoledì, 30 Maggio 2018 - 13:06

L'assessore Daldoss stimola le ragazze e i ragazzi a continuare la loro opera di valorizzazione
Paesaggi del futuro, gli studenti delle scuole secondarie del Trentino presentano le loro idee

"Crediamo molto nei giovani, in voi che rappresentate il futuro del Trentino e delle vostre singole comunità. Per questo investiamo in formazione. Non lo dico con retorica, anch'io ho due figli poco più grandi di voi e sono convinto che la vera sfida per il futuro siete voi e le vostre idee. L'auspicio è che i Comuni e le istituzioni che vi hanno indirizzato sulla scelta dei temi che illustrerete qui facciano il passo successivo e trasmorfino le vostre idee in realizzazioni". Così l'assessore all'urbanistica Carlo Daldoss, oggi alla Step-Tsm, Scuola per il governo del territorio e del paesaggio. Otto i progetti presentati da altrettanti istituti scolastici con le ipotesi di trasformazione del paesaggio attente alla riqualificazione e alla rigenerazione del patrimonio esistente.

"Avere luoghi, paesaggi più belli, più armoniosi, più sani è qualcosa che dipende da voi - ha continuato l'assessore Daldoss - dalla vostra preparazione, sensibilità, dal vostro entusiasmo e anche dall'orgoglio di appartenenza alla terra trentina e, attraverso laboratori come 'Costruire Paesaggi', gettiamo dei piccoli semi che vengono sotterratti e, a volte, muoiono ma, in più di qualche occasione producono buoni frutti e grandi risultati. Dobbiamo crederci tutti assieme, noi come istituzione ci crediamo, i vostri insegnanti e le istituzioni locali anche. Ci dobbiamo orientare sempre più in un ragionamento più corale, più del 'noi' e non dell' 'io', una visione di autoresponsabilità e di responsabilità personale e comunitaria che è la base di qualsiasi prospettiva di sviluppo virtuoso, prima di tutto sociale". L'assessore Daldoss competente in materia urbanistica ha poi sottolineato come "il paesaggio è figlio dell'attività che l'uomo svolge sul territorio, può essere positiva ma anche negativa. Nel futuro del nostro Trentino il paesaggio deve avere caratteristiche di sostenibilità di tipo sociale (creare condizioni per vivere e rimanere sul territorio), economica e ambientale. Dobbiamo investire sul nostro territorio, sulle eccellenze e sulla qualità di un contesto nel quale possano emergere le migliori capacità del costruire, delle modalità di praticare l'agricoltura, per esempio. Se noi saremmo capaci di fare questo ci saranno ancora tanti anni di virtuosità e futuro per la nostra terra"

Il progetto “Costruire paesaggi” nasce da tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio diretta da Gianluca Cepollaro che ha coordinato i lavori della giornata. Il progetto/processo è riservato alle scuole secondarie di secondo grado: prevede attività e laboratori che si occupano di valorizzazione dell’ambiente, del territorio e del paesaggio. I docenti e le classi coinvolte, accompagnati da un tutor e da esperti professionisti, si sono impegnati nello sviluppo di progetti capaci di prestare particolare attenzione agli aspetti di qualità paesaggistica.

Tra i temi sviluppati dalle ragazze e ragazzi degli otto istituti: la riqualificazione del torrente Noce (Istituto Agrario di San Michele all’Adige), la ristrutturazione di un piccolo edificio in legno a Canal San Bovo (Istituto Comprensivo di Primiero), la rigenerazione di un edificio rurale (Istituto “Floriani” di Riva del Garda), la ricostruzione del rifugio “Le Sole” (Istituto “Guetti” di Tione), un’analisi dei possibili nuovi scenari per il torrente Fersina (Liceo artistico “Vittoria” di Trento), alcune idee per la valorizzazione della relazione tra cibo e paesaggio (CFP-ENAIP di Primiero), un progetto di “educazione tra pari” per la promozione della cultura del paesaggio (“Liceo Rosmini di Rovereto”).

Per ogni classe coinvolta la step, Scuola di governo del territorio e del paesaggio incardinata a Tsm,Trentino School of Management, ha messo a disposizione un tutor, esperto di temi paesaggistici, con funzioni di supporto e di accompagnamento all’idea progettuale. L’iniziativa, si è configurata come un vero 'Laboratorio' all’interno del quale le scuole sono una voce di un dibattito più ampio che propone idee, alternative e soluzioni concrete per la conservazione e la trasformazione del paesaggio.

Immagini e interviste a cura dell'Ufficio Stampa

Immagini

(fs)


Potrebbe interessarti

TERRITORIO E AMBIENTE
Venerdì, 04 Maggio 2018

Ritorna la Festa della biodiversità

Prosegue in Trentino il percorso per la tutela e la valorizzazione della biodiversità. L'occasione per mettere in rete le varie attività che sul territorio provinciale si propongono di far conoscere gli importanti elementi della biodiversità sarà, dal 11 maggio al 3 giugno, "Il...

Leggi
CULTURA , SCUOLA
Venerdì, 09 Febbraio 2018

Insegnanti: Un sabato al Mart

L’Area educazione e mediazione culturale organizza un confronto con il Direttore del Mart, Gianfranco Maraniello, riservato agli insegnanti e ai docenti.

Leggi
Giovedì, 20 Aprile 2017

Trentino Comunità n.14

Politiche di conciliazione famiglia-lavoro: firmato l'accordo volontario di area - Contributi per la riqualificazione energetica: attivo il nuovo bando - Frutticoltura, tre milioni per le strutture di conservazione - Spirale investe nello stabilimento di Cinte Tesino: 35 nuove assunzioni

Ascolta
Scuola
Giovedì, 28 Luglio 2016

Trentino Comunità n.31

La ferrovia Trento- Malè arriva a Mezzana: inaugurati il prolungamento e la stazione - Banda ultralarga: sottoscritto l'accordo di programma tra Provincia e Ministero dello sviluppo economico - Nuova imprenditorialità in Trentino c’è voglia di mettersi in proprio - Abbonamenti al...

Ascolta
Venerdì, 01 Aprile 2016

Trentino Comunità n.14

Euregio: nasce la scuola per formare amministratori a misura d'Europa - Approvato il "Piano della fragilità dell’età evolutiva" -  Provincia e Trenitalia: ufficializzato il nuovo contratto - Sull'altopiano di Piné, due giorni dedicati al piacere del camminare lungo il sentiero E5

Ascolta