Giovedì, 19 Maggio 2016 - 17:21 Comunicato 981

L'assessore Daldoss al convegno dell'Ordine degli Architetti
"Le città green si costruiscono con la partecipazione dei cittadini"

"La percezione del costruito si riflette sulla qualità della vita dei cittadini. L'attenzione al verde e alla sostenibilità sarà sempre più un tema d'attualità che si inserisce nel dibattito attorno ad un modello di sviluppo delle nostre città che guarda ad un neo urbanesimo, dove la biodiversità urbana assumerà un ruolo chiave e caratterizzante". E' con queste parole che l'assessore all'urbanistica e alla coesione territoriale Carlo Daldoss ha salutato oggi a Palazzo delle Albere l'apertura del convegno "Dalla green architecture alla green city" promosso dall'Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trento.

Al centro delle riflessioni degli architetti il rapporto, convenzionalmente percepito come antitetico, tra città e biodiversità, tra natura e costruito. Un rapporto fecondo, inclusivo, che può generare nuovi e più democratici equilibri tra sfera naturale, agricola e urbana. Una prospettiva che vale in particolare per le città alpine e che oggi si impone, tra l'altro, per la città di Trento in vista del nuovo Piano regolatore generale. Fondamentale è però, come ha ricordato nel suo intervento l'assessore Daldoss, che "oltre a costruire case e muri, vi sia la partecipazione e l'attivismo dei cittadini". (c.z.)

(cz)


Immagini