Giovedì, 05 Luglio 2018 - 12:14 Comunicato 1648

Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino: domenica l'apertura della mostra dell’estate
“La farmacia del bosco” a Villa Welsperg in Val Canali

Sarà aperta da domenica 8 luglio alle ore 9 e fino al 30 settembre, presso gli spazi espositivi di Villa Welsperg in Val Canali la mostra “Farmacia del bosco”. All’interno della mostra sarà possibile conoscere alcune piante officinali conosciute un tempo e utilizzate in cucina, in cosmesi e come medicamenti. La mostra racconta anche del Giardino di Villa Welsperg, la “Casa del Parco” .

Tra il 1996 e il 2003 nel Giardino di Villa Welsperg è stato realizzato infatti da Roswitha Asche un particolare orto con molte specie botaniche di uso comune da parte delle famiglie di un tempo. Alle spalle vi era un grosso lavoro di raccolta e conoscenza delle piante officinali e di indagine sulle proprietà curative.
Chiamò questo angolino "La farmacia del bosco" e a completare “sulla carta” quanto aveva messo “nella terra”, l’autrice redasse un elenco delle piante dattiloscritto in tedesco. Col tempo, tuttavia, alcune specie scomparvero dal giardino e i suoi appunti rimasero nel cassetto.
Il desiderio di riportare in auge l’orto officinale e recuperare lo scritto di Roswitha sono stati il punto di partenza, per l’Ente Parco, per avviare un progetto di ripristino dell’orto e proporre al pubblico svariate attività centrate sulle piante officinali conosciute e utilizzate in cucina, in cosmesi e come medicamenti dalle nostre nonne e bisnonne.
Oltre a ciò l’intento del progetto è anche quello di sensibilizzare sull’“abuso” di prodotti di cosmesi e di detergenza e sulle problematiche legate alla loro filiera.
Il progetto si rende possibile grazie all’ottenimento di un finanziamento nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, il tutto nel quadro locale della rete Natura 2000.
Ma quali attività metterà in atto l’Ente Parco, sia in Primiero-Val Canali che a Paneveggio-Val di Fiemme a partire da questa questa estate? Molte e varie: due conferenze sul tema della cosmesi industriale e naturale, un corso residenziale di due giorni, teorico e pratico, sulle piante officinali, alimurgiche e cosmetiche, quattro escursioni botaniche guidate, tre laboratori di cosmesi naturale. A corredo delle iniziative sul campo sono stati stampati opuscoli informativi per i partecipanti alle iniziative e sarà realizzato un volumetto sul lavoro di Roswitha e sulle specie botaniche presenti nell’orto. Tutte le iniziative, proprio grazie al finanziamento, sono gratuite.

apertura: 8 luglio - 30 settembre
orari: 9.30-12.30 e 15-18 (luglio e agosto orario continuato)

(wt)


Immagini