Martedì, 22 Maggio 2018 - 10:59 Comunicato 1105

Spazia dalla storia alle arti figurative la programmazione culturale del Centro Studi per la Val di Sole
La Grande Guerra, il Sessantotto e l’arte pittorica di Paolo Vallorz

E’ un programma culturale intenso e di alto profilo quello che il “Centro Studi per la Val di Sole” ha stilato per i prossimi mesi e che prevede una ventina di appuntamenti nel periodo compreso tra la fine di maggio e l’inizio di agosto. Il calendario delle iniziative è stato presentato oggi a Trento nel corso di una conferenza stampa dal presidente, Marcello Liboni. E’ intervenuta all’incontro con i giornalisti l’assessora provinciale all'Università e ricerca, politiche giovanili e pari opportunità, Sara Ferrari. Si partirà sabato 26 maggio con la prima di dieci conversazioni che puntano a far conoscere altrettanti personaggi che, a diverso titolo, hanno dato lustro alla Valle.

La rassegna Figure di una Valle – 10 personaggi solandri” si aprirà il 26 maggio con il ricordo della poetessa Teresa Girardi e proseguirà con una serie di serate che metteranno in luce figure di medici, benefattori, avvocati, politici, imprenditori: Pietro Bernardelli, Michele Comini, Bruno Kessler, Antonio Bontempelli, Barbara Caldes, Bartolomeo Del Pero, Dario Toffanetti, Tomaso Vigilio Bottea e Giuseppe Melchiore Ramponi.

Domenica 27 maggio è prevista una giornata intensa: alle 17.30 sarà presentato a Malé Presso la Sala Consiglio della Comunità di Valle lo spettacolo/lettura “Sorelle d’Italia” di e con Marzia Todero. Si tratta di un appuntamento dedicato alla conquista del diritto di voto delle donne nel secondo dopoguerra, proposto grazie alla collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento - Assessorato alle Pari Opportunità. Seguirà alle 20.30 una Tavola rotonda moderata dal giornalista Paolo Mantovan sul tema sul tema “Il ‘68 in Trentino: la contestazione che ha cambiato le coscienze”. A 50 anni da quei fatti, ne parleranno Marco Boato, Marcello Farina, Giorgio Postal e Sandro Schmid.

Un appuntamento è stato programmato anche a Trento dove lunedì 28 maggio alle ore 17.30 presso la Biblioteca Comunale sarà presentato un numero “speciale” del giornale periodico del Centro Studi “La Val” dedicato alla figura di Paolo Vallorz, pittore solandro recentemente scomparso. Introdotti da Salvatore Ferrari, ne parleranno Marcello Liboni, presidente del Centro Studi per la Val di Sole e il giornalista Alberto Mosca.

Venerdì 15 giugno alle 20.30 presso il Mulino Ruatti di Pracorno di Rabbi, sarà presentata invece la Cartella di Fotografie “Ricordi di Luce” costituita da 12 immagini di grande formato selezionate da Romina Zanon tra quelle conservate nell’Archivio Fotografico del Centro Studi e realizzata grazie al contributo della Provincia Autonoma di Trento – Assessorato alla Cultura in occasione del 50° di fondazione del Centro.

Dedicata al Centenario del 1° conflitto mondiale sarà invece la due giorni di inizio luglio dal titolo "A 100 anni dalla Grande Guerra la Val di Sole ricorda". Venerdì 6 alle ore 20.30 presso la Sala Conferenze della sede del Parco dello Stelvio di Cogolo gli storici Udalrico Fantelli e Walter Bellotti illustreranno i fatti salienti dell’ultimo anno di Guerra. Domenica 8 invece, con partenza dal Passo del Tonale, sarà proposta un’escursione che farà conoscere ai partecipanti alcuni degli scenari che furono teatro della Guerra Bianca.

Il tradizionale Convegno Estivo del Centro Studi farà tappa infine a Croviana dove sabato 4 agosto sarà creatal’occasione per conoscere la realtà Museale del MMape, (Mulino Museo dell’Ape) gestita dall’Associazione L’alveare.

(fl)


Immagini