Comunicato 3020 Martedì, 14 Novembre 2017 - 13:33

Mercoledì 15 novembre ore 9.30 presso Fondazione Bruno Kessler (Trento)
​L​ancio del progetto “La Città degli Elettroni”

Mercoledì 15 novembre alle 9.30, presso la Fondazione Bruno Kessler in via S. Croce, 77 a Trento, si terrà il lancio del progetto "La Città degli Elettroni".
All’evento, proposto e coordinato da Fbk, partecipano sei scuole trentine​: Maffei (Riva del Garda),​ Buonarroti/Pozzo (TN)​, Prati (TN)​, Guetti (Tione)​, Marconi (Rovereto)​, Depero (Rovereto)​
Il programma prevede l'introduzione a cura di Claudia Dolci (FBK), i saluti di Fondazione CARITRO e IPRASE, la presentazione a cura di Pierluigi Bellutti (FBK), la presentazione di PLaNCK! – Agnese Sonato: comunicazione della scienza a giovani studenti, intervento sull'output finale a cura di Chiara Zanoni (resp. Editoria FBK).

​Le premesse
Il progetto DomoSens, recentemente realizzato​,​ grazie anche a un finanziamento Caritro​,​ simula un’azienda che a partire da un risultato di ricerca vuole portare sul mercato un prodotto innovativo (sensore di gas per ambienti domestici)​. L'iniziativa ​ha portato in evidenza tra i partner di progetto la criticità della comprensione dei fenomeni chimico-fisici che governano il cuore del sensore. Emerge così chiaramente che le nuove tecnologie​ ​
richiedono un lavoro didattico specifico affinché, già alle scuole superiori, i ragazzi e le ragazze siano in grado di comprenderne l’intima essenza.

Il progetto "La Città degli Elettroni"
I​l progetto parte con una lezione​ t​enuta da un referente scientifico esperto che spiega in modo rigoroso il tema “la chimica-fisica del progetto DomoSens”. I concetti nuovi che saranno trattati riguarderanno principalmente il semiconduttore e i materiali nanostrutturati.​ ​
La lezione è destinata ​a ​sei classi appartenenti a sei istituti superiori distribuiti sul territorio provinciale. Cinque di questi lavoreranno sul contenuto scientifico, mentre il sesto istituto, cui spetta l’elaborazione multimediale finale, sarà osservatore nella fase iniziale. A seguire, ogni classe lavorerà con il proprio docente per comprendere i fenomeni chimico-fisici di interesse.
Ogni classe rielabor​erà​ quanto compreso e ​presenterà una proposta basata su rappresentazioni accessibili, perché riconducibili ad esperienze sensoriali comuni.
Le classi si ritrov​eranno per esporre il proprio lavoro al gruppo di docenti, agli esperti esterni e alla classe incaricata del lavoro multimediale. Dopo due settimane si raccoglieranno le preferenze selezionando il lavoro che più si avvicina agli obiettivi comunicativi/esplicativi del progetto. Sulla proposta selezionata tutte le classi che hanno partecipato lavoreranno insieme per perfezionarla.
Parallelamente, il gruppo di lavoro relativo alla proposta di progetto multimediale inizi​erà​
il ​proprio lavoro esplorativo e presenterà alcune proposte alla comunità del progetto per poi focalizzarsi su quella ritenuta più efficace.
I risultati finali (descrizione e supporto multimediale) ve​rranno testati dai ragazzi presentandolo ai loro pari. Infine, il gruppo di progetto lavorerà sulla preparazione dei testi che andranno a comporre il libro, la copertina
​e la demo multimedialeche costituiranno i risultati finali del progetto.

Contatti: fbkjunior@fbk.eu 

Immagini

(vl)


Potrebbe interessarti

GIOVANI , POLITICHE SOCIALI
Lunedì, 21 Maggio 2018

Genitori e figli adolescenti nell'epoca di internet: incontro al Galilei

Dopo il Liceo Da Vinci, che il 17 maggio scorso ha ospitato l'incontro con Alberto Pellai, psicoterapeuta dell'età evolutiva, sarà il Liceo Galileo Galilei di Trento ad ospitare, mercoledì 23 maggio, il secondo incontro con esperti sui temi del cyberbullismo e dei rischi di internet...

Leggi
GIOVANI , POLITICHE SOCIALI
Sabato, 19 Maggio 2018

"Anziani e Autonomia, entrambi diversamente giovani"

"Oggi gli anziani trentini sono "diversamente giovani" quanto lo è l'Autonomia speciale, la cui storia ha raggiunto i 70 anni. Speriamo che gli uni e l'altra rimangano per sempre giovani". E' con questo parallelismo che il presidente della Provincia Ugo Rossi ha salutato...

Leggi
EDUCA , FAMIGLIA
Mercoledì, 16 Maggio 2018

EDUCA: il bilancio della nona edizione

Ad un mese dalla chiusura del festival dell’educazione, l’incontro del Comitato promotore che fa una valutazione molto positiva dei contributi scientifici e degli spunti emersi dai progetti innovativi presentati durante la manifestazione sul tema dei rapporti tra tecnologie digitali ed...

Leggi
Giovedì, 07 Settembre 2017

Trentino Comunità n.34

Assegno unico provinciale: si parte dal 1 gennaio 2018 - Giornata dell'Autonomia: in Sala Depero la cerimonia ufficiale - Bisogni educativi speciali: in arrivo ulteriori risorse - "Fisicittà": Trento si prepara all'incontro con la fisica

Ascolta
Emigrazione , Famiglia
Mercoledì, 28 Giugno 2017

Trentino Comunità n.24

Festa provinciale dell'Emigrazione dal 6 al 9 luglio - Progettone: 350 posti di lavoro in più nel 2017 - Due corsi di alta formazione professionale post diploma - Contributi della Provincia per la formazione post-diploma

Ascolta
Venerdì, 05 Febbraio 2016

Trentino Comunità n.6

Udienza in Vaticano per 200 trentini- Minoranze linguistiche protagoniste nel processo di revisione dello Statuto- Giorno della memoria, l'incontro con Giovanni Maria Flick- Premio Arge Alp 2016: prorogata al 29 febbraio la presentazione dei progetti

Ascolta