Comunicato 2877 Venerdì, 27 Ottobre 2017 - 16:06

Il 16 novembre debutta lo spettacolo di Elementare Teatro coprodotto dall’Ufficio Emigrazione della Provincia
"Invisibili generazioni": al teatro Zandonai di Rovereto la prima dello spettacolo sulle "nuove migrazioni giovanili"

Dalla Vallarsa arriva uno spettacolo teatrale che affronta un tema di strettissima attualità: parliamo di "Invisibili generazioni", sul tema della mobilità dei giovani trentini (e non solo, ovviamente) all’estero, realizzato dalla compagnia Elementare Teatro, con testo e regia di Carolina De La Calle Casanova. Coprodotto dall’Ufficio Emigrazione della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con il Coordinamento, Teatrale Trentino, andrà in scena in prima nazionale al teatro Zandonai di Rovereto il prossimo giovedì 16 novembre alle ore 20.30. Si tratta del vero debutto sulle scene dello spettacolo, che ha avuto una sola anticipazione, lo scorso 8 luglio a Vigolo Vattaro, nell'ambito della festa annuale dell'emigrazione, a cui ha assistito anche il presidente Ugo Rossi. Basato su dati ed esperienze reali, che interessano ormai un numero crescente di famiglie, "Invisibili generazioni" racconta l'emigrazione - perlopiù giovanile - dei giorni nostri, fenomeno complesso e molto diverso dall'emigrazione "storica" che ha interessato, a più riprese, l'Italia e il Trentino (come pure tanti altri paesi europei). Commedia giocata su più registri, a tratti ironica e punk, a tratti capace di toccare corde di autentica commozione, il lavoro di Elementare Teatro, una delle anime dell’Associazione che dal 2014 organizza la Rassegna Teatro in Valle in Vallarsa, racconta i cambiamenti in atto, in maniera empatica e convincente. Protagonisti sono alcuni giovani, alcuni "ex-pat", come si dice oggi, "espatriati", ma anche i loro familiari, quelli che sono rimasti. A dare corpo e voce alle loro storie gli attori Marco Ottolini, Paola Tintinelli, Valentina Scuderi e Federico Vivaldi, ma anche le scenografie di Ilaria Bassoli e Davide Vivaldi, accompagnate dalle musiche originali di Marcello Gori, e dai costumi Sara Gazzini. La comunicazione visiva è di Dario Serio, mentre il responsabile organizzativo è Arianna Mosca.

"Tutti conosciamo qualcuno che è partito chi in Europa - spiegano le note della Provincia che accompagnano lo spettacolo -  chi in altri continenti. Figli, nipoti, amici emigrano di nuovo per trovare lavoro e progettare una vita, cosa che – dopo la crisi, economica, politica, sociale – è sempre più difficile immaginare. Questa 'generazione invisibile' ha diritto a una voce – che abbiamo scelto teatrale - e noi abbiamo il dovere di guardare e vedere la loro fatica e le loro speranze, consapevoli che in un mondo che sta cambiando velocissimamente immaginare soluzioni, proporre nuove politiche è una difficile impresa".

Un fenomeno nuovo, dunque, favorito dal web e dai voli low cost, diverso dalle migrazioni del passato, che produce in pari misura aspettative, disagi, nostalgie, opportunità di autorealizzazione. “Non è facile andare via e nemmeno rimanere e accettare che siamo la generazione dell’incertezza, e che in tale condizione risiede la nostra forza, il nostro coraggio -  si legge nelle note di regia dello spettacolo - . Personalmente non ammetto di essere ricompresa all’interno della ‘generazione persa’ da alcuni giornalisti o politici, non solo perché non ci credo, ma perché nella mia generazione non vedo persone perse ma persone che cercano, il che è ben diverso”.

"Invisibili generazioni" è commissionato e coprodotto dall’Ufficio Emigrazione della Provincia autonoma di Trento nell’ambito del progetto Trentino Global Network - TgN, in collaborazione con Comune di Vallarsa e Comunità della Vallagarina. 

Giovedì 16 novembre, teatro Zandonai, Rovereto, ore 20.30, "Invisibili generazioni", debutto nazionale. Ingresso 5 euro. Prevendita presso le Casse Rurali del Trentino convenzionate e online www.primilaprima.it

All.: foto, scheda sullo spettacolo e su Elementare Teatro

Immagini

(mp)


Potrebbe interessarti

ATTUALITÀ E CRONACA , AUTONOMIA E MINORANZE
Venerdì, 15 Giugno 2018

Diritto allo studio, il finanziamento provinciale sfiora i 10 milioni di euro

Nel 2018 il sistema scolastico trentino potrà contare su 9,85 milioni di euro di finanziamenti a salvaguardia del diritto allo studio: il finanziamento è superiore di 1 milione di euro rispetto a quello concesso nel 2017. La Giunta provinciale ha approvato stamani la delibera a firma...

Leggi
EUREGIO , UNIVERSITÀ E RICERCA
Venerdì, 15 Giugno 2018

Premio Euregio giovani ricercatori: candidature sino al 18 giugno

I giovani ricercatori e le giovani ricercatrici di età inferiore ai 35 anni che si occupano a livello scientifico di pericoli naturali e sfide climatiche possono presentare la propria candidatura per il premio Euregio per giovani ricercatori. Per poter essere ammessi al concorso è...

Leggi
EUREGIO , UNIVERSITÀ E RICERCA
Venerdì, 15 Giugno 2018

Innerhalb 18. Juni: Bewirb dich um den Euregio JungforscherInnen Preis 2018!

Noch bis zum 18. Juni haben alle JungforscherInnen der Europaregion Tirol-Südtirol-Trentino Zeit, ihre Forschungsarbeiten zum Thema „Europaregion Tirol-Südtirol-Trentino: Naturgefahren und klimatische Herausforderungen“ einzureichen. Als Belohnung winken großzügige Geldpreise und die...

Leggi
Mercoledì, 24 Gennaio 2018

Trentino Comunità n.3

Provincia, parola d’ordine: semplicità - Centri storici; 40 milioni per interventi sulle facciate e sugli interni - Le produzioni agroalimentari trentine nel mondo con Eataly - Scuole dell'infanzia: iscrizioni anche on line

Ascolta
Mercoledì, 17 Gennaio 2018

Trentino Comunità n.2

Mobilità elettrica: gli incentivi provinciali per cittadini e imprese - Successo trentino al Campionato di Sci della Protezione Civile - Trentino Lavoro: già 586.000 gli accessi al portale - Ossario di Castel Dante: già previsti i lavori di restauro

Ascolta
Mercoledì, 10 Gennaio 2018

Trentino Comunità n.1

In Trentino è entrato in vigore il Reddito di attivazione al lavoro  - Al via e-Ranger, la call di Trentino Sviluppo che promuove la costruzione di sistemi digitali per la tutela di flora e fauna nelle aree naturali  - Alta Formazione professionale: al via 13 percorsi - Sono...

Ascolta