Martedì, 05 Aprile 2022 - 17:45 Comunicato 905

In Val di Sella la formazione per istruttori forestali dedicata agli operatori della Sardegna
Foreste, Zanotelli incontra l’assessore della Sardegna: “Fauna selvatica e rischio idrogeologico, temi comuni”

Confronto e collaborazione. Provincia autonoma di Trento e Regione autonoma della Sardegna hanno condiviso le proprie battaglie su gestione della fauna selvatica e mitigazione del rischio idrogeologico, nel corso di un incontro tra l’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli e l’assessore regionale alla difesa dell’ambiente, Gianni Lampis, intervenuto nella sede di Piazza Dante, insieme a Maurizio Mallocci, direttore generale dell'agenzia regionale Forestas. “La collaborazione tra territori diversi favorisce la crescita reciproca e consente una gestione sempre più puntuale delle diverse problematiche” sono state le parole dell’assessore Zanotelli, che ha discusso con il collega anche delle iniziative svolte nell’ambito della Conferenza Stato-Regioni in qualità di coordinatori (Zanotelli del settore Protezione civile, Lampis dell’Ambiente).
La collaborazione tra le pubbliche amministrazioni del Trentino e della Sardegna nell’ambito del progetto nazionale ‘For.Italy”: L’incontro tra Giulia Zanotelli assessore provinciale all’agricoltura foreste caccia e pesca e Gianni Lampis assessore regionale alla difesa dell’ambiente in Sardegna [ Archivio Ufficio Stampa PAT]

La visita dell’assessore Lampis in Trentino è avvenuta nell’ambito del progetto nazionale ‘For.Italy’, che prevede la formazione professionale di 10 istruttori forestali di abbattimento e allestimento provenienti dalla Sardegna. L’iniziativa, coordinata dall’Agenzia provinciale per le foreste demaniali, è ospitata in Val di Sella, presso il centro forestale San Giorgio. Attraverso questo progetto, vengono proposte le migliori e più efficaci buone pratiche, per definire un settore forestale più consapevole del proprio ruolo e personale altamente qualificato.
“Per il Trentino, le foreste rappresentano una risorsa preziosissima ed è nostro compito custodirle con attenzione, sensibilità e competenza - ha osservato l’assessore Zanotelli -. Grazie alle sue caratteristiche intrinseche, la nostra organizzazione consente di agire in maniera efficiente e tempestiva, anche in caso di calamità come la tempesta Vaia. Ringraziamo dunque la delegazione della Regione autonoma della Sardegna per aver preso parte alla formazione forestale all'interno della nostra struttura e confidiamo di ricambiare al più presto la gradita visita”.
"Con la Provincia autonoma di Trento - ha affermato l'assessore Lampis - condividiamo tra le altre cose, la battaglia per la mitigazione del rischio idrogeologico, la tutela e la salvaguardia dell'immenso patrimonio boschivo, anche attraverso la qualificazione e la formazione degli operatori del settore. Proprio in questo campo, grazie al progetto 'For.Italy', abbiamo potuto verificare la competenza e la professionalità degli istruttori trentini. Un'occasione di efficace collaborazione e di scambio di buone pratiche tra pubbliche amministrazioni, che, come Regione Sardegna, potremo ricambiare”.

(ab)


Immagini