Venerdì, 30 Novembre 2018 - 10:01 Comunicato 2865

Lunedì allo studentato di Via dei Solteri a Trento l’ultima proiezione della rassegna sulle seconde generazioni
“Dov’è casa mia?”, chiusura al NEST con il film “Sta per piovere”

Sarà il film “Sta per piovere”, diretto da Haider Rashid (Italia/Iraq, 2013, 91’), protagonista del quinto e ultimo appuntamento della rassegna “Dov’è casa mia? Lo sguardo del cinema sui figli delle migrazioni”. La serata è in programma lunedì 3 dicembre 2018, alle ore 21, nel nuovo studentato NEST in Via dei Solteri 97 a Trento. Il ciclo di proiezioni ha indagato vite, sogni e timori dei ragazzi che vivono a cavallo fra due identità culturali. La proiezione del film sarà introdotta e commentata da Katia Malatesta, curatrice della rassegna, esperta di cinema e di espressioni della diversità culturale e religiosa, e dal giornalista RAI Raffaele Crocco, ideatore e direttore dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo.

L’iniziativa, promossa dal Cinformi della Provincia autonoma di Trento e inserita nell'ambito del progetto “Mondinsieme” co-finanziato dall'Unione Europea, è organizzata da Wasabi filmakers.

Il film “Sta per piovere” di Haider Rashid (Italia/Iraq, 2013, 91’)
Said Mahran è un giovane sicuro e ambizioso, nato e cresciuto in Italia da genitori algerini. Inaspettatamente Hamid, suo padre, si trova di fronte all'impossibilità di rinnovare il permesso di soggiorno e riceve un decreto di espulsione. La vita di Said cambia radicalmente: l’Italia, il paese che ha considerato sempre suo, lo spinge ora a “tornare a casa” in Algeria, luogo che lui non ha neanche mai visitato. Nel tentativo di trovare una soluzione, Said si scontra con la burocrazia in un percorso che lo porta a riconsiderare la propria identità riflettendo su un dilemma profondo: rimanere in Italia clandestinamente o partire per l’Algeria con la famiglia?

(ac)


Immagini