Giovedì, 16 Novembre 2017 - 15:41 Comunicato 3059

Un progetto sviluppato con l’azienda Manica di Rovereto
Didattiva 2017: premiata la Scuola Secondaria di Primo Grado “D. Chiesa” di Rovereto

La scuola secondaria di primo grado Damiano Chiesa e l’azienda Manica di Rovereto sono stati premiati nei giorni scorsi, nell’ambito del concorso nazionale Didattiva 2017, realizzato da Confindustria, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca. La premiazione è avvenuta alla presenza della ministra Valeria Fedeli, nel corso del convegno “Orientainsegnanti”, all’Università Luiss di Roma. Il progetto premiato ha visto il coinvolgimento degli alunni in un percorso integrato di orientamento, organizzato in collaborazione con l’azienda Manica di Rovereto. L’attività, che era già stata premiata nel concorso “Tu sei”, organizzato da Provincia e Confindustria Trento, ha permesso ai ragazzi di conoscere da vicino la realtà aziendale, i dipendenti ed i vertici di Manica S.p.A. Grande soddisfazione per il riconoscimento è stata espressa dal governatore della Provincia Rossi che ha detto. “Mi complimento vivamente con tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del progetto. La collaborazione sinergica tra scuola e aziende è uno dei temi ai quali la scuola trentina ha dedicato particolare attenzione nel corso di tutta la legislatura. Questo premio costituisce un riconoscimento a tutti coloro che quotidianamente si impegnano in sinergie di questo tipo, per avvicinare sempre più il mondo della scuola alla realtà produttiva”.

La valorizzazione di progetti innovativi realizzati dal sistema educativo italiano in collaborazione con il sistema produttivo del nostro Paese, questa in sintesi la finalità del premio nazionale Didattiva che ha visto quest’anno tra i premiati un progetto realizzato dall’Istituto Comprensivo di Rovereto est - Scuola Secondaria di Primo Grado “D. Chiesa” con Manica S.p.A. di Rovereto. 

Il progetto ha visto interagire attivamente scuola e azienda in un percorso di orientamento che ha permesso ai ragazzi di conoscere da vicino una realtà produttiva prestigiosa della nostra provincia mediante visite aziendali, interviste e incontri con i lavoratori. 

Alla cerimonia di premiazione, avvenuta il 9 novembre, alla presenza della ministra Valeria Fedeli, hanno partecipato Giulia Manica titolare dell’azienda e Chiara Rasera, insegnante responsabile del progetto.

 

 

 

 

(c.ze.)


Immagini