Venerdì, 01 Gennaio 2021 - 18:40 Comunicato 3

Altri 10 decessi. 147 nuovi positivi al molecolare e 381 all’antigenico. Confermati 46 già positivi ai test rapidi. 138 guariti.
Coronavirus: i dati del primo giorno dell’anno

Il 2021 si apre all’insegna di un bilancio ancora severo che indica come il Sars-CoV-2 si stia ancora pericolosamente diffondendo anche in Trentino. A fronte di oltre 4500 tamponi, sono stati individuati 147 nuovi positivi al molecolare, mentre sono 381 i casi emersi ai test rapidi. Anche oggi si registrano purtroppo 10 lutti. Segnale di speranza invece quello che arriva dagli ospedali, dove il numero dei ricoverati torna a scendere.

Più in dettaglio, dei nuovi positivi, 194 sono asintomatici mentre i pauci sintomatici sono 309: tutti sono seguiti a domicilio. I bambini o ragazzi in età scolare sono 42, tra questi anche piccoli di età inferiore ai 2 anni (sono 5), mentre rimane molto alto e preoccupante il dato riferito agli ultra settantenni: ci sono infatti altri 105 contagiati nonostante le continue raccomandazioni delle autorità sanitarie ad aumentare il livello di prudenza nelle relazioni con persone di età avanzata, stante la loro maggiore fragilità che aumenta i rischi nel momento in cui si contrae l’infezione.
Intanto dagli ospedali arriva un dato incoraggiante: il numero delle dimissioni infatti supera quello dei nuovi ricoveri: ieri le prime sono state 42 contro 29 nuovi ingressi. Il totale dei ricoverati pertanto scende a 401, di cui 39 in rianimazione.
In ospedale sono avvenuti anche 8 dei 10 decessi registrati dal bollettino: si tratta di 8 uomini e di 2 donne, di età compresa fra i 75 ed i 92 anni.
Ci sono poi altri 138 guariti che portano il totale da inizio pandemia a superare quota 19.000 (19.114).
Questo infine il dettaglio sui tamponi: il Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento ieri ha analizzato 1.429 molecolari ai quali si aggiungono i 1.348 gestiti a San Michele, per un totale di 2.777 tamponi molecolari. I test rapidi notificati all’Azienda sanitaria invece risultano essere stati 1.766.

Situazione vaccini

Sono 1.457 i vaccini Covid-19 somministrati all'interno dell'intera rete ospedaliera provinciale e in molte Apsp ed Rsa del Trentino. Il dato è stato fornito dall'assessore provinciale alla salute, Stefania Segnana, intervenuta in conferenza stampa nel tardo pomeriggio con il presidente Maurizio Fugatti e il direttore generale dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari, Pier Paolo Benetollo. “La Provincia autonoma di Trento e l'Azienda sanitaria si ritengono soddisfatte per come è partita la campagna vaccinale sul nostro territorio, dopo la distribuzione da parte della Protezione civile di 2.000 delle 4.800 dosi attualmente disponibili in Trentino” sono state le parole dell'esponente della Giunta, che ha evidenziato come alle 20.30 del 31 dicembre erano 1.116 gli ospiti delle case di riposo e gli operatori vaccinati, mentre i sanitari degli ospedali vaccinati hanno raggiunto quota 341 unità. Domenica 3 gennaio verranno vaccinati inoltre 140-150 medici di medicina generale e pediatri di libera scelta.

(gp)


Immagini