Giovedì, 22 Novembre 2018 - 16:19 Comunicato 2798

Nella sala parrocchiale di Madonna Bianca la quarta proiezione della rassegna che indaga vite, sogni e timori dei ragazzi divisi tra due culture
Cinema e seconde generazioni, lunedì a Trento il film “Ma Rèvolution”

Il film “Ma Rèvolution”, diretto da Ramzi Ben Sliman (Tunisia/Francia, 2016, 80’), sarà protagonista della quarta serata della rassegna “Dov’è casa mia? Lo sguardo del cinema sui figli delle migrazioni”. Il ciclo di proiezioni indaga vite, sogni e timori dei ragazzi che vivono a cavallo fra due identità culturali. L’appuntamento è in programma lunedì 26 novembre 2018, alle ore 21, nella sala parrocchiale di Madonna Bianca, in Via Angelo Bettini 11 a Trento. Il film sarà introdotto e commentato da Katia Malatesta, esperta di cinema e di espressioni della diversità culturale e religiosa. Nel corso della serata verrà offerto un buffet etnico a cura di Mamadou Sow.

L’iniziativa, promossa dal Cinformi della Provincia autonoma di Trento, si inserisce nell'ambito del progetto “Mondinsieme”, co-finanziato dall'Unione Europea. La rassegna, organizzata da Wasabi filmakers, è a cura di Katia Malatesta.

Il film “Ma Rèvolution” di Ramzi Ben Sliman (Tunisia/Francia, 2016, 80')
Marwann ha quattordici anni e vive da sempre Parigi. Quando l'eco della Primavera Araba arriva nella sua città molti iniziano ad esprimere solidarietà ai manifestanti e a sostenere la rivolta contro il tiranno Ben Ali. Una sera Marwann s'imbatte per caso in una manifestazione e il giorno dopo la sua popolarità a scuola raggiunge il culmine grazie ad una sua foto pubblicata da un quotidiano. Per conquistare Sygrid, il ragazzo si cala nel ruolo del rivoluzionario e comincia così un viaggio alla scoperta di se stesso, dell'amore e, forse, di un autentico legame con le proprie radici.

(ac)


Immagini