Comunicato 778 Sabato, 23 Aprile 2016 - 13:50

Di scena fino a domani a Marco di Rovereto oltre 30 unità cinofile provenienti da tutto il mondo. In palio anche il titolo tricolore
Cani da ricerca, al via le esercitazioni internazionali

Da ieri fino a domani oltre 30 unità cinofile da soccorso, italiane e provenienti da altri paesi esteri, sono impegnate a confrontarsi su varie prove, simulando situazioni di emergenza e catastrofe. L’organizzazione è affidata alla Scuola provinciale cani da ricerca. La manifestazione è in programma presso il Centro della Protezione Civile a Marco di Rovereto. Il Trentino sarà rappresentato da due unità cinofile: Alessandro Dalvit con due cani per una prova in superficie con Muttley ed una prova in Maceria con Maverick; Gabriele Castaman con Flash per la prova su Maceria.

Formalmente quelle di Marco di Rovereto con esercitazioni, in realtà in Trentino sono presenti i migliori che si confronteranno in un vero e proprio campionato internazionale. I cani ed i loro istruttori saranno chiamati a misurarsi su più sfide: dal test in obbedienza in palestra alla impegnativa prova nei boschi o in una simulazione di terremoto. L’obiettivo è di rintracciare nel minor tempo i “dispersi”, celati tra le macerie. 

L’organizzazione è affidata alla Scuola provinciale cani da ricerca del Trentino, che ha collezionato negli ultimi anni una serie di successi. Lo scorso novembre a Vienna il successo era andato all’unità cinofila da soccorso su maceria, composta dai cani Maverick e Muttley, e dall’istruttore Alessandro Dalvit. Un paio di mesi prima, sempre Dalvit con il cane Maverick si era classificato al quarto posto in occasione del 21° Campionato mondiale di Aalborg in Danimarca 

L’evento a Marco di Rovereto si inserisce nel circuito Iro, International Rescue Dogs Organisation, di fatto un campionato mondiale per cani e istruttori, e caratterizzato da un livello altissimo di  preparazione e addestramento. I due giudici delle prove di Marco provengono da Slovenia e Giappone. 

Alle prove partecipano 30 unità cinofile proveniente dall'Italia e dai paesi esteri. Quest'anno la Scuola provinciale trentina ha richiesto ed ottenuto in occasione della prova di Marco la possibilità di mettere in palio anche il titolo di Campionato Italiano cani da soccorso. 

La scuola cani da ricerca e catastrofe fa parte della Protezione civile trentina, che ha proprio a Marco di Rovereto il campo di formazione e addestramento, gestito dal Servizio prevenzione rischi, sempre della Protezione civile trentina.

Immagini

(pff)


Potrebbe interessarti

ATTUALITÀ E CRONACA
Martedì, 04 Ottobre 2016

Papa Francesco ad Amatrice

“Condividiamo con i ragazzi e con i genitori la gioia per questo momento nella speranza che il ritorno alla normalità possa essere il più rapido possibile”. Così il presidente della Provincia Ugo Rossi commenta la visita di Papa Francesco oggi ad Amatrice. “Non sono venuto prima per...

Leggi
ATTUALITÀ E CRONACA , PROTEZIONE CIVILE
Domenica, 04 Settembre 2016

Per la scuola di Amatrice altri due moduli in arrivo

Proseguono a ritmo serrato ad Amatrice i lavori della protezione civile e dei tecnici e volontari del Trentino per realizzare in tempo record una scuola provvisoria destinata ad ospitare gli studenti ed assicurare loro lo svolgimento per quanto più possibile "normale" del...

Leggi
PROTEZIONE CIVILE
Mercoledì, 20 Settembre 2017

Trentino Comunità n.36

Spazio Argento: in arrivo la riforma dell’assistenza agli anziani - Fondo strategico territoriale: via libera ai progetti della Valle dei Laghi - Conto alla rovescia per la notte dei ricercatori - Grandine, con l’app MeteoFEM si partecipa al monitoraggio  - Terzo Meeting dei...

Ascolta
Giovedì, 14 Settembre 2017

Trentino Comunità n.35

Fondo strategico territoriale: via libera ai progetti della Val d'Adige - Aeroporto Caproni: approvato il progetto di fusione con Trentino Trasporti spa - E' suonata la campanella per gli oltre 70.000 studenti delle scuole trentine - Inaugurato l'Aqualido Ronzone - Più sicurezza per i...

Ascolta
Venerdì, 01 Settembre 2017

Trentino Comunità n.33

Riapre al pubblico la forra di Ponte Alto - Dieci anni di CIMeC a Rovereto: Piero Angela ospite a ottobre - Lavoro: iscrizioni ai "gruppi di sostegno attivo alla ricollocazione" - 3,5 milioni ai comuni: per compensare il minor gettito Imis

Ascolta