Mercoledì, 28 Novembre 2018 - 15:56 Comunicato 2843

Oggi la visita dell’assessore provinciale all’Istituto Pertini di Trento
Bisesti: "La Formazione professionale rappresenta una delle priorità di questa legislatura"

“Ho voluto iniziare il mio percorso di incontri con i protagonisti della scuola trentina dall’Istituto professionale “Pertini”, poiché credo nel valore del lavoro, basato su una solida cultura di base”. Con queste parole l’assessore all’Istruzione, università e cultura Mirko Bisesti ha salutato oggi docenti, studenti e i rappresentanti del Consiglio scolastico dell’Istituto “Pertini” di Trento. L’assessore, accompagnato dalla dirigente generale del Dipartimento della Conoscenza, Livia Ferrario, e dalla dirigente del Servizio Istruzione, Laura Pedron, ha dato il via ad una serie di incontri finalizzati all’ascolto per focalizzare le priorità e mettersi così da subito al lavoro.

“La mia scelta di visitare come prima scuola della nostra provincia questo istituto - ha esordito Bisesti - assume un significato duplicemente simbolico: per l’importante ruolo che la formazione professionale svolge nel contesto formativo e per il noto problema strutturale che l’ha riguardato”. Lo scorso anno, infatti, l’edificio scolastico ha subito alcuni danneggiamenti strutturali, tanto che è stato deciso di trasferire in via provvisoria alcune classi in un prefabbricato adiacente al corpo centrale. “L’Amministrazione provinciale si sta adoperando per risolvere la situazione in maniera definitiva. Già a partire dal 2019 inizieremo i lavori di demolizione e ricostruzione per restituire il complesso risanato il più presto possibile. Ho voluto verificare di persona la situazione di studenti e docenti e devo complimentarmi per le soluzioni fin qui individuate. Sono felice di constatare che, nonostante l’inconveniente accaduto lo scorso anno, è garantita la massima sicurezza ed efficienza degli spazi a tutti i fruitori”. Bisesti, nel corso della sua visita, ha ricordato agli studenti l’importanza di una solida base culturale e il valore dell’ascolto. “Solide basi culturali – ha detto ai ragazzi – sono importanti non solo per il profitto scolastico, ma per la vita. Questo vi aiuterà a formarvi quella coscienza critica che darà al Trentino di domani il valore aggiunto”.

L'Istituto di formazione professionale «Pertini»
L'Istituto è dislocato su due sedi: in viale Verona vengono formati estetisti e parrucchieri, mentre a Villazzano vengono formati gli operatori del legno. La Sezione Servizi alla Persona e la Sezione Legno dell’Istituto di Formazione Professionale di Trento offrono ai ragazzi, in possesso del Diploma di Scuola Media Inferiore, un percorso di base che sfocia nell’acquisizione di una Qualifica Professionale Triennale di Acconciatore, Estetista e del Legno, ed una specializzazione realizzata grazie alla possibilità di frequentare un quarto anno “in alternanza scuola-impresa”, che conduce al Diploma di Tecnico riconosciuto sul territorio nazionale. La popolazione scolastica dell’Istituto è costituita da 550 alunni. 

(c.ze.)


Immagini