Comunicato 871 Giovedì, 13 Aprile 2017 - 15:41

Presentato tutto il programma della II° ed. della manifestazione che promuove il Sistema Bibliotecario Trentino
Biblioè, tutta un'altra storia: dal 21 al 25 aprile a Palazzo delle Albere

"Biblioè, tutta un'altra storia, è un'occasione speciale per presentare nella sua vivace complessità tutto il Sistema Bibliotecario Trentino", ha detto in conferenza stampa il dirigente Claudio Martinelli, portando il saluto dell'assessore alla cultura Tiziano Mellarini impegnato in giunta provinciale. Dal 21 al 25 aprile Palazzo delle Albere torna a riempirsi di racconti, testimonianze, laboratori, storie narrate ad alta voce, esperienze letterarie, musicali, visive e molto altro. Biblioè, come lo scorso anno, è organizzata dal Sistema Bibliotecario Trentino guidato da Sara Guelmi che si è avvale della collaborazione di Roperta Opassi e di un team coeso. Fra gli ospiti più attesi Vito Mancuso e Enrico Ianniello, il vicecommissario aggiunto Vicenzo Nappi de "Un passo dal cielo".

"Il Sistema Bibliotecario Trentino ha la necessità di evolvere e di guardare oltre per essere all'altezza dei propri utenti - ha detto la responsabile Sara Guelmi - intervenendo alla conferenza stampa. Dopo essersi soffermata a illustrare le tante funzioni delle biblioteche del "tempo globale", Sara Guelmi ha aggiunto: "non esiste solo un patrimonio librario, importantissimo ma, per esempio, anche uno digitale fatto di eBook ma di tante altre risorse. Gli utenti delle biblioteche digitale non stanno fisicamente in biblioteca ma consumano biblioteca anche a casa, al parco o sul lungo fiume". Parlando del titolo con cui è stata declinata quest'anno Biblioè, ha sottolineato: "tutta un'altra storia per attivare il pensiero divergente, critico, laterale. Le biblioteche contengono tante storie, i bibliotecari sono le testimonianze biografiche di questi luoghi. La biblioteca non è solo ciò che rappresenta l'etimo della parola, cioè il luogo dei libri, ma è quello della musica, del cinema, dell'arte, è il luogo dell'ascolto ed è, anche partecipazione, libertà, democrazia".

Una straordinaria biblioteca, questo sarà Palazzo delle Albere nel lungo fine settimana che va dal 21 aprile alla Festa della Liberazione, martedì 25. L'inaugurazione è in calendario venerdì 21 aprile alle 18 in compagnia di Katia Bernardi e le "Funne. le ragazze ottantenni che sognavano il mare".

La manifestazione è un'occasione unica per vedere, ascoltare, guardare, toccare con mano e tuffarsi in generi letterari della biografia, dell’autobiografia, dell’inchiesta, del romanzo storico, del graphic journalism e del fumetto di tipo storico, dei classici dell’infanzia in versioni inusuali. Particolare attenzione è dedicata ai bambini e ai ragazzi con, per esempio, la proposta della nuova bibliografia del progetto nazionale Nati per Leggere o opere di editoria sperimentale, come i silent book  e la collana Tantibambini, che negli anni Settanta del XX secolo, vide Bruno Munari coordinare autori e illustratori per un nuovo tipo di prodotto editoriale. I graphic journalism e i fumetti sono la dimostrazione di come giovani e adulti possono accostarsi agli avvenimenti storici in modo diverso dal consueto, con ricchezza di punti di vista personali, emozioni e testimonianze dirette. Biblioè, accende per la seconda volta i riflettori sulle biblioteche, veri e propri snodi territoriali capaci di attivare un reticolo esteso e intenso di relazioni fondate sul leggere, sull'ascoltare, sull'osservare, sul confronto critico ma anche sulla condivisione così come sull'apprendimento continuo.

Dedicata alla valorizzazione e promozione del Sistema Bibliotecario Trentino che quest’anno compie quarant’anni, Biblioè ripercorre con creatività e fantasia questo periodo di crescita culturale collettiva. E' infatti dal 1977 che le biblioteche presenti sul territorio provinciale accompagnano e aiutano la crescita culturale e sociale del nostro territorio grazie ad un insieme integrato di istituzioni pubbliche comunali e provinciali, speciali e di conservazione per garantire con la massima efficacia il diritto dei cittadini all'informazione, alla documentazione e all'aggiornamento. Biblioè festeggia i 40 anni del Sistema Bibliotecario Trentino (SBT)attraverso la voce e i pensieri dei bibliotecari che il Sistema lo hanno visto nascere, svilupparsi e trasformarsi nella realtà attuale, mettendo in evidenza i traguardi raggiunti e quelli ancora da superare. Un progetto annuale di interviste e testimonianze in forma scritta delle esperienze di operatori ‘privilegiati’ del Sistema bibliotecario locale è stato organizzato per portare a conoscenza di di tutti lo svolgersi di una professione – quella bibliotecaria- in bilico tra bisogni e richieste dei cittadini da una parte e volere, intenti degli amministratori dall’altra, sullo sfondo  un mondo in continua evoluzione, soprattutto nei campi della conoscenza e della ricerca. Le voci dei bibliotecari diventano frasi di una memoria che vuole essere condivisa per ricordare i passi svolti e i nodi ancora da sciogliere, lasciando la parola a chi il Sistema lo ha vissuto in prima persona. Graziano Cosner, intervenendo in rappresentanza di tutti i suoi colleghi bibliotecari, ha sottolineato come le biblioteche siano "luoghi dove nascono passioni, amori, sogni, trasgressioni. Il passato fatto di sacralità del libro è finito. Il mondo attuale ci ha superati ma la biblioteca resta per tutta la durata della vita il luogo dove possiamo trovare occasioni preziose di formazione continua. Ora c'è bisogno di un management che riesca a condividere questo spirito che va integrato con i nuovi strumenti digitali. La capacità di essere bibliotecari ora deve coniugarsi con la necessità di trovare per ognuno l'informazione più pertinente. Le biblioteche iniettano sogni nel sistema nervoso del Trentino".

Fra gli ospiti di "Biblioè,tutta un'altra storia", anche Veronica Pivetti che domenica 23 aprile alle 11 presenterà il suo libro "Mai all'altezza. Come sentirsi sempre inadeguata e vivere felice", Mondadori edizioni. Fra i laboratori da segnalare, per esempio, "Portalo con te: prontosoccorso del libro".

Il 24 aprile alle 18.00 si terrà LIBRILIBERI, l’asta per l’adozione e realizzazione delle casette Bookcrossing.
LIBRILIBERI nasce dalla collaborazione con l’Istituto d’arte “Alessandro Vittoria” e dalla creatività di un gruppo di studenti che hanno ideato ed elaborato i modelli delle casette Bookcrossing in esposizione al palazzo delle Albere dal 21 aprile.
Le immagini delle casette Bookcrossing, le schede tecniche descrittive, la stima del costo del materiale necessario alla realizzazione sono pubblicate su: https://www.cultura.trentino.it/Biblio
I soggetti no profit interessati a favorire la libera circolazione dei libri e a partecipare all’asta possono trovare qui (https://www.cultura.trentino.it/Biblio/Approfondimenti/LibriLiberi ) le condizioni di iscrizione e partecipazione

IL 21 APRILE L'ANTEPRIMA di Biblioè sarà la festa finale di Sceglilibro ...la mattina al PalaTrento la giuria di oltre 3600 ragazzini designerà il libro vincitore del Premio Sceglilibrohttps://www.cultura.trentino.it/Biblio/Approfondimenti/ Sceglilibro

In allegato il programma completo

www.cultura.trentino.it/Biblio

biblio@provincia.tn.it

fb biblioè

Immagini

(fs)


Potrebbe interessarti

CULTURA , FILMCOMMISSION
Sabato, 08 Ottobre 2016

Al via il 19° Religion Today Filmfestival

Dopo la serata inaugurale dedicata all’approfondimento, si entra nel vivo del Festival con il cinema. Domenica e lunedì proiezioni ed eventi con un focus - domenica sera - sull'attualissima questione del velo.  

Leggi
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE , SCUOLA
Venerdì, 07 Ottobre 2016

Rossi sulla scuola: "Più rispetto per chi è impegnato al servizio degli altri"

"Sulla scuola si stanno facendo polemiche pretestuose e immotivate. L’anno scolastico 2016/17 è partito regolarmente. I concorsi sono stati fatti a tempo di record, con grande impegno da parte delle strutture del Dipartimento della conoscenza, e circa metà dei 568 docenti che...

Leggi
CULTURA
Giovedì, 06 Ottobre 2016

Kezich e Trentini premiati in Armenia per il film sui carnevali tradizionali edito dal Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina

Il film “Carnival King of Europe” di Giovanni Kezich e Michele Trentini (Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, 2012, 38') ha vinto in Armenia il Premio Speciale della Giuria conferito alla seconda edizione dell’Apricot Tree International Ethno-Film Festival (Ethnography &...

Leggi
Venerdì, 06 Novembre 2015

Trentino Comunità n.45

I 25 anni del “Progettone” - Il quadro dell'offerta scolastica ed educativa provinciale - Terremoto del 2012: un accordo di collaborazione con il comune di Novi di Modena - "Lezioni di storia": ci si sposta a Rovereto

Ascolta
Venerdì, 09 Ottobre 2015

Trentino Comunità n.41

L'abbraccio del Trentino a Samantha Cristoforetti - Il 24 ottobre allo stadio Quercia di Rovereto in campo la Nazionale italiana cantanti e il Soccorso alpino trentino per la partita di calcio “Trentino for Nepal” - Mobilita’ elettrica: firmato un protocollo con il Consorzio dei comuni...

Ascolta
Venerdì, 06 Febbraio 2015

Trentino Comunità n° 6

Imparare lavorando: via libera al modello duale nella formazione professionale - Irap e addizionale Irpef: firmata la convenzione fra Provincia e Agenzia delle entrate - Protonterapia nei Livelli essenziali di assistenza - Festival della gioventù dell’Euregio 2015

Ascolta