Venerdì, 01 Giugno 2018 - 13:20 Comunicato 1235

Al MUSE domani alle 16 si parla di "Innovazione e sviluppo sostenibile"

Quale contributo può dare l'innovazione tecnologica a uno sviluppo sostenibile? E di quale idea di sostenibilità – ambientale ma anche sociale – abbiamo bisogno per ridurre disuguaglianze e povertà? È questo l’argomento dell’incontro “Innovazione e sviluppo sostenibile” che si terrà al MUSE sabato 2 giugno alle 16.00 nell’ambito del Festival dell’Economia. A trattare il tema saranno il portavoce di Asvis - Enrico Giovannini - e l’economista britannico, autore di “Ripensare il capitalismo”, Michael Jacobs. L’incontro e la discussione approfondiranno alcune questioni chiave dell'economia contemporanea, come la necessità della riduzione di povertà e disuguaglianze in accordo ai 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile. A coordinare e moderare la discussione sarà la giornalista che per il Corriere della Sera si occupa di economia e finanza, Paola Pica.

Una delle possibili chiavi di lettura dell’innovazione tecnologica è quella di strumento in grado di facilitare lo scambio di informazioni e il dialogo sull’impegno per la sostenibilità da parte della società, delle imprese e delle amministrazioni, senza ignorare l’importanza dei rapporti tra le persone. La percezione del proprio benessere, in una società secolarizzata e con un livello di scolarizzazione senza precedenti, è infatti sempre più legata alla qualità delle proprie relazioni con gli altri. In questa cornice, le disparità economiche e sociali che abbiamo davanti agli occhi ci obbligano a ripensare al nostro sistema capitalistico.

L’analisi dell’economista britannico Michael Jacobs muove dai numerosi problemi che le economie dei paesi sviluppati devono affrontare: città inquinate, gravi diseguaglianze, marginalizzazione di larghe fasce di popolazione, crescita lenta, un disastroso cambiamento climatico. Per affrontare questi problemi le politiche economiche devono cambiare radicalmente. Il che vuol dire capire fino in fondo come funziona il sistema capitalista contemporaneo. Nel corso dell’intervento al MUSE verranno discusse alcune questioni chiave dell'economia contemporanea: la politica fiscale e monetaria, il mercato finanziario, la diseguaglianza, le privatizzazioni, l'innovazione e il cambiamento climatico. Con una convinzione: il capitalismo deve essere riformato e reinterpretato per evitare i fallimenti che tuttora abbiamo davanti agli occhi.

A fare da contraltare il portavoce Asvis Enrico Giovannini, già Ministro del lavoro e delle politiche sociali nel 2013, che esporrà la sua distinzione tra “distopia”, visione negativa del futuro che spinge a rinchiuderci in noi stessi, “retrotopia” cioè l’illusione di risolvere le sfide ritornando al passato, e “utopia”. Il suo è un messaggio positivo che invita a considerare come sia non solo necessario, ma certamente possibile, battersi per realizzare un’utopia.

Enrico Giovannini
Insegna Statistica economica all'Università di Roma Tor Vergata, è fondatore e Portavoce dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

Michael Jacobs
Direttore del IPPR Commission on Economic Justice - Institute for Public Policy Research (IPPR) e co-autore di Ripensare il Capitalismo (con M. Mazzucato), Laterza, 2017.

Sito: www.festivaleconomia.it 

Twitter: https://twitter.com/economicsfest

Facebook: https://www.facebook.com/festivaleconomiatrento

Instagram: https://www.instagram.com/festivaleconomia/

(cv)


Immagini