Sabato, 19 Gennaio 2019 - 10:01 Comunicato 85

Lunedì 21 gennaio, con orario 9.00-16.30 presso la sede del Muse
Agorà degli studenti: insieme per migliorare la scuola

Lunedì 21 gennaio a partire dalle 9, presso la sede del Muse - Museo delle Scienze di Trento, si terrà "L'Agorà degli studenti", evento organizzato da Tapas - Tavolo partecipazione studentesca, una rete informale tra studenti ed enti, ovvero Dipartimento della conoscenza e l’Ufficio politiche giovanili dell’Agenzia per la famiglia della Provincia autonoma di Trento, Muse, Forum della pace, Consulta Provinciale degli studenti e Taut (Tavolo delle associazioni universitarie trentine). L’obiettivo della giornata è di creare un momento di incontro tra tutti i rappresentanti degli studenti all’interno dei consigli delle scuole superiori trentine per uno scambio di buone pratiche, per condividere le esigenze e le criticità presenti all’interno degli istituti scolastici e per creare un dialogo con l'assessorato all'istruzione e le strutture provinciali. È fra le prime iniziative organizzate da studenti per studenti, con l'aiut oe il supporto di enti provinciali; l'iniziativa è aperta alla comunità.

Il Tavolo di partecipazione studentesca si interrogato su quali fossero le modalità per migliorare la partecipazione degli studenti all’interno degli istituti delle scuole superiori. Una delle strade individuate è stata appunto quella di radunare tutti i rappresentanti degli studenti per permettere uno scambio di esperienze, buone pratiche, criticità emerse in ogni singolo consiglio di istituto.
Lunedì gli studenti discuteranno del ruolo del rappresentante e dei suoi obiettivi, incontreranno diverse realtà sul territorio - tra cui Fondazione De Gasperi, Cooperativa incontra, TAUT, Servizio civile provinciale, Forum Pace, Piani giovani provinciali - con cui potranno in futuro collaborare e si racconteranno a vicenda esperienze positive (e negative) che hanno visto al centro gli studenti delle superiori. Obiettivi secondari dell’evento sono: scambio di buone pratiche tra i rappresentanti; sottolineare l'impatto che i rappresentanti possono avere nelle scuole; raccolta delle esigenze che si presentano nelle scuole superiori trentine; informare sulle opportunità esistenti sul territorio (mondo extra scolastico); creare un risultato concreto a simboleggiare la giornata; fare in modo che la giornata abbia un impatto sulla cittadinanza; creare un dialogo con l'assessorato all'istruzione. La risposta dagli istituti all’iniziativa è stata molto buona: saranno presenti 89 studenti rappresentanti d’Istituto provenienti da 37 diversi istituti su tutto il suolo provinciale.

TAPAS - Tavolo partecipazione studentesca è nato all’inizio di questo anno da un’idea di due studenti delle scuole superiori. L’obiettivo principale è creare uno spazio in cui si possa ascoltare e rispondere con risultati concreti agli studenti e scommettere che dal dialogo tra studenti ed enti possa nascere qualcosa di positivo, con un impatto sul presente e sul futuro della società. All’interno di questa rete sono presenti rappresentanti della Consulta provinciale degli studenti, una componente di rappresentanti d’istituto di Trento, 2 delegati dal Taut (Tavolo delle associazioni universitarie trentine), 2 delegati del Muse, 1 delegato del Forum della pace e i 2 fondatori. Tapas riconosce l'eccellenza del Trentino per quanto riguarda le scuole superiori e ritiene che si possa migliorare la scuola trentina ancora di più favorendo la partecipazione degli studenti. E’ stato organizzato questo momento perché possa essere formativo per tutti i rappresentanti. Dopo questo incontro tutti gli stimoli, contatti ed esperienze saranno riportate all’interno dei singoli istituti e potranno essere usati per migliorare la partecipazione degli studenti. Le loro esigenze/bisogni saranno raccolti e si cercherà di fornire una risposta concreta nella migliore modalità possibile.

(an)