Comunicato 605 Lunedì, 20 Marzo 2017 - 18:56

Olivi: "Siete un investimento per il futuro"
Acconciatore ed estetista: diplomati 26 nuovi Maestri artigiani

Consegnati questa sera in Provincia 26 nuovi diplomi di Maestro artigiano acconciatore e Maestro artigiano estetista, che portano ad oltre 300 coloro che si possono fregiare oggi in Trentino di questo importante titolo. Ad officiare la cerimonia il vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, che ha sottolineato come "questi due nuovi percorsi rafforzino il patto stretto fra i mondi della scuola, della formazione e del lavoro, fortemente promosso dalla Provincia, in particolare coinvolgendo in questo caso l’Istituto Professionale Servizi alla Persona Pertini di Trento e l’Opera Armida Barelli di Rovereto". Alla cerimonia erano presenti anche Roberto Mattarei, presidente della Commissione provinciale artigianato, Mauro Leveghi, direttore di Accademia d'Impresa e Vito Cofler, dirigente del Servizio artigianato della Provincia.
La legge che ha permesso di istituire questa figura di eccellenza per le categorie artigiane risale al 2002. A monte vi è stata la felice intuizione di creare una figura professionale in grado di coniugare un’importante esperienza professionale al possesso di un curriculum professionale adeguato e soprattutto alla capacità di trasmettere il proprio sapere alle nuove generazioni. "Trascorre il tempo, - ha detto Olivi - ma i corsi si susseguono con entusiasmo e continuità. I maestri artigiani sono il cuore pulsante dell’economia trentina, un investimento per il futuro in grado di recuperare la manualità del passato attraverso l’insegnamento alle nuove generazioni. Nella stessa parola “maestri artigiani” - ha aggiunto Olivi - respiriamo e recuperiamo la dignità di un lavoro che racconta un pezzo di storia della comunità. Dobbiamo continuare su questa strada, evitando di perderci di vista, impegnandoci per costituire un'entità collettiva, un luogo di confronto che sia in grado di contribuire con le proprie valutazioni a migliorare le politiche pubbliche e ad indirizzarle nella giusta direzione.

Diventare maestro artigiano comporta un lungo e impegnativo percorso di studio e di apprendimento, circa 400 ore, volto a rafforzare le capacità professionali dei futuri Maestri e a sviluppare la capacità di trasmettere il mestiere ai futuri allievi, anche nella prospettiva di essere riconosciuti come bottega scuola. 

La cerimonia di oggi ha rappresentato anche l'occasione per anticipare il lancio del sito web del Maestro Artigiano che avverrà ufficialmente fra poche settimane. Il nuovo sito, fortemente voluto dalla Provincia, da un lato risulta indispensabile come "biglietto da visita" per questa apprezzata figura istituzionale, dall'altra vuol essere uno strumento utile ed efficace per gli stessi artigiani. Sul sito si potranno infatti reperire tutte le informazioni necessarie ad intraprendere il percorso che porta alla qualifica di Maestro Artigiano, ma anche trovare il professionista più vicino alle proprie esigenze. Il cuore del sito è infatti rappresentato da un database con le schede professionali di ogni Maestro Artigiano, facilmente individuabili sia per categoria di prodotto o servizio che per zona di attività.

Olivi ha ringraziato anche Accademia d’impresa per la parte dei corsi di carattere manageriale, ossatura indispensabile nella formazione di un maestro artigiano, e da ultimo, ma non meno importante l'Agenzia del Lavoro per quanto riguarda la parte relativa alla "trasmissione del mestiere". 

"La sfida che vi aspetta - ha concluso Olivi, rivolgendosi ai nuovi Maestri artigiani - è quella di sfruttare la notevole capacità di fare rete che avete acquisito in questi mesi di corso, rendendendovi visibili come gruppo dei nuovi maestri artigiani e dando vita a iniziative specifiche per proporvi verso il mercato ed il mondo della formazione professionale".

All.: elenco dei nuovi Maestri artigiani acconciatori ed estetisti

Immagini

(mp)


Potrebbe interessarti

LAVORO
Lunedì, 20 Novembre 2017

Lavoro, con il "Career Day al Contrario" è l'offerta che stimola la domanda

Si chiama "Career Day al Contrario" ed è una nuova modalità d'incontro tra domanda e offerta di lavoro. A mettere in campo la sperimentazione è il Centro per l'impiego di Trento, che ha voluto in tal modo rispondere alle sollecitazioni delle imprese che hanno partecipato ai...

Leggi
LAVORO , PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Sabato, 18 Novembre 2017

La Pat e tsm-Trentino School of Management premiate come “Faro della formazione in Italia”

Grazie a due progetti curati dall’Area Formazione Pubblica Amministrazione di tsm-Trentino School of Management, la Provincia autonoma di Trento è stata pluripremiata ieri pomeriggio a Bologna nell'ambito della XVI edizione del “Premio Filippo Basile per la formazione nella Pubblica...

Leggi
SCUOLA
Venerdì, 17 Novembre 2017

PEERobotics: i piccoli insegnano la robotica ai grandi

Si è da poco conclusa con successo la prima fase di “PEERobotics”, progetto didattico collaborativo tra l’Istituto Comprensivo di Strigno e Tesino (Castel Ivano) e l’Istituto di istruzione “Lorenzo Guetti” di Tione. Il progetto, che si svolge sotto l’egida della rete europea...

Leggi
Mercoledì, 09 Dicembre 2015

Paletta, A. (2015). Conclusions of the “Leadership for Learning” project in the Autonomous Province of Trento:what we have learned and education po...

Estratto – L’articolo conclusivo dello special issue da una serie di indicazioni operative derivanti dagli esiti della ricerca sulla Leadership per l’Apprendimento realizzata nelle scuole della Provincia di Trento. Vengono presentate le  possibili ricadute a livello dello...

Leggi
Mercoledì, 09 Dicembre 2015

Bezzina, C. (2015). Learning more about leadership that makes a difference: lessons learned in the field. (pp. 213-226)

Estratto – Questo articolo esplora l’importanza di una leadership che è autentica per natura. In un contesto determinato da obiettivi fissati, per la fretta di ottenere particolari risultati, spesso c’è solo un focus sulla performatività risultante in un contesto in cui...

Leggi
Mercoledì, 09 Dicembre 2015

Bezzina, C., Paletta, A. & Alimehmeti, G. (2015). Observation of head teachers in the field: administrative, management and leadership issues. (pp....

Estratto – Questo articolo presenta il metodo basato sull’osservazione partecipativa quale dispositivo di ricerca utile a migliorare la nostra comprensione del lavoro dei dirigenti scolastici. L’applicazione di questo metodo ha fornito un ritratto realistico di come un gruppo di...

Leggi
Emigrazione , Famiglia
Mercoledì, 28 Giugno 2017

Trentino Comunità n.24

Festa provinciale dell'Emigrazione dal 6 al 9 luglio - Progettone: 350 posti di lavoro in più nel 2017 - Due corsi di alta formazione professionale post diploma - Contributi della Provincia per la formazione post-diploma

Ascolta
Venerdì, 23 Giugno 2017

Trentino Comunità n.23

In arrivo l'assegno unico provinciale: un nuovo welfare di comunità - Agenzia del Lavoro: aperte le iscrizioni ai gruppi di sostegno attivo alla ricollocazione - Da sabato 24 giugno entrano in vigore gli orari estivi del servizio extraurbano e della Trento-Malè - Scuola dell'infanzia: sono...

Ascolta
Giovedì, 20 Aprile 2017

Trentino Comunità n.14

Politiche di conciliazione famiglia-lavoro: firmato l'accordo volontario di area - Contributi per la riqualificazione energetica: attivo il nuovo bando - Frutticoltura, tre milioni per le strutture di conservazione - Spirale investe nello stabilimento di Cinte Tesino: 35 nuove assunzioni

Ascolta