Martedì, 24 Marzo 2020 - 17:04 Comunicato 617

La cardiologia dell’ospedale di Rovereto è attiva anche in questa grave emergenza
Ospedale Rovereto: attivata la teleconsulenza cardiologica

L’attenzione del sistema sanitario provinciale è concentrata soprattutto sull’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus e alla gestione dei casi Covid-19; ma non ci si può di certo «dimenticare» dei pazienti affetti da altre patologie, come quelle cardiovascolari. Proprio per garantire e orientare la gestione dei pazienti con problemi cardiovascolari in questa fase di emergenza è stato attivato dai cardiologi dell’ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto un servizio di teleconsulenza cardiologica dedicato ai pazienti, ai medici di medicina generale e ai medici degli ospedali periferici.

L’emergenza sanitaria in atto ha reso necessaria la riconversione in reparto Covid-19 anche della cardiologia dell’ospedale di Rovereto, con lo spostamento di tutte le attività di degenza sul S. Chiara di Trento. Parallelamente si è dovuto sospendere il servizio di cardiologia presso l’ospedale di Arco. Alla luce di questa riorganizzazione delle strutture ospedaliere, il timore è che in questo periodo molti malati per paura rimangano a domicilio, anche con patologie acute in atto che non sanno come gestire e con il rischio di gravi conseguenze.

In quest’ottica è stato attivato il servizio di teleconsulenza cardiologica. Il contatto può avvenire: 

  • telefonicamente al numero 0464 404039 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16)
  • via mail per i medici scrivendo a cardiologiarovereto@apss.tn.it (specificando i dati del paziente così da poter vedere la documentazione clinica online;  eventualmente nome, cognome e numero di telefono per essere richiamati).
  • via mail per i pazienti scrivendo a telecardiologiarovereto@apss.tn.it (eventualmente lasciando nome, cognome e numero di telefono se si vuole essere richiamati).

 

Viene comunque garantita – oltre alla presenza tutti i giorni h24 di un medico cardiologo di guardia presso l’ospedale di Rovereto – l’attività dal lunedì al venerdì dell’ambulatorio di telecardiologia per i soggetti (oltre 2200 pazienti) portatori di device (pacemaker, defibrillatori, loopRecorder) che possono così essere monitorati da casa (con gestione dei relativi problemi). Infine, tutti i pazienti con una prestazione ambulatoriale cardiologica già programmata alla cardiologia di Rovereto (visite o esami strumentali) verranno contattati in teleconsulenza da un medico per la gestione del caso.

La cardiologia dell’ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto è quindi attiva anche durante questa grave emergenza sanitaria e vuole essere vicina come sempre ai suoi pazienti nell’affrontare eventuali problemi di salute limitando al massimo l’esposizione all’infezione. 

(vt)


Immagini