Martedì, 02 Aprile 2024 - 09:24 Comunicato 684

Formazione continua in ambito assistenziale 2024
Nuovi corsi di aggiornamento per assistenti familiari

Fino al 12 novembre le badanti / assistenti familiari occupate nella cura quotidiana delle persone fragili, soprattutto anziane e/o non più autosufficienti, potranno personalizzare e scegliere il loro aggiornamento formativo. Rinforzare e mantenere aggiornate le competenze in ambito assistenziale risulta infatti necessario, per riuscire a garantire interventi professionali adeguati, che tengano conto della totalità e complessità della persona assistita.
Grazie soprattutto all’esperienza maturata nella formazione in ambito socio-assistenziale e socio-sanitario, Fondazione Franco Demarchi, in collaborazione con il Servizio Politiche Sociali della Provincia autonoma di Trento, organizza otto incontri di formazione in presenza e a distanza su temi come, ad esempio, il tocco consapevole, la sicurezza del movimento in ambiente domestico, gli aspetti etici nell’assistenza a domicilio e l’organizzazione e innovazioni dei servizi territoriali rivolti agli anziani.

I moduli formativi saranno organizzati in parte a distanza, online, e in parte in presenza, per rispondere alla necessità di mantenere le/gli assistenti familiari iscritte al Registro provinciale istituito sette anni fa dalla Provincia autonoma di Trento (https://icef.provincia.tn.it/rpaf/index.jsp).

La proposta verte su argomenti diversificati, che vanno a coprire aspetti delicati e frequenti nell’assistenza in un contesto domiciliare. Nello specifico sabato 6 aprile (ore 9-13) si affronterà "La relazione con l’assistito e con il/i familiare/i", con l'obiettivo di fornire conoscenze e abilità base per instaurare una relazione professionale con l’assistito e i familiari che tenga conto di ruoli, esigenze, vissuti dei tre attori coinvolti nella cura. Martedì 28 maggio (ore 13.30-17.30) si svolgerà un affondo anche pratico su "La sicurezza del movimento in ambiente domestico (utilizzo ausili e/o tecnologie assistive)", finalizzato a fornire conoscenze e abilità per operare in sicurezza nell’ambiente domestico. A seguire martedì 4 giugno il focus sarà su "Il tocco consapevole", con l'obiettivo di fornire conoscenze e abilità sul significato del contatto nella relazione d’aiuto, dove lo strumento corpo può migliorare la qualità assistenziale.

Dopo la pausa estiva martedì 17 e 24 settembre (ore 14-16) si parlerà de "La gestione dello stress", finalizzato a far comprendere come gestire lo stress derivante dall’impegno fisico ed emotivo che la cura continua comporta e contribuire al proprio benessere e a quello familiare. E ancora martedì 1 ottobre (ore 13.30-17.30) i temi trattati saranno gli “Aspetti etici nell’assistenza a domicilio”, per comprendere come rispettare i valori etici e la dignità delle persone assistite e delle loro famiglie. Questo modulo fornirà inoltre le competenze necessarie perché l’operatore rispetti il segreto sui dati assistenziali e mantenga un comportamento professionale di riservatezza e rispetto delle informazioni personali e di cura.

Sabato 19 e 26 ottobre (ore 9-11), si tratterà la “Gestione dell’alimentazione e del bisogno dell’eliminazione nella persona assistita”, con l'obiettivo di fornire conoscenze e abilità sull’approvvigionamento, l’igiene e la conservazione degli alimenti e per l’aiuto nell’assunzione nel rispetto delle indicazioni dietetiche della persona anziana a domicilio. E per concludere martedì 5 e 12 novembre (ore 14-16), sarà fornito un affondo su “Organizzazione e innovazioni dei servizi territoriali rivolti agli anziani”.

Per informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria della Fondazione Demarchi (tel. 0461 273680) oppure iscriversi direttamente a questo link: https://bit.ly/4aq1DPa

(av)


Immagini