Domenica, 10 Dicembre 2017 - 10:19 Comunicato 3307

Alle ore 17 una serata tra arte e scienza sul materiale più antico e nobile. Nell’occasione verrà svelato il progetto dell’opera d’arte ideata da Kengo Kuma per Arte Sella
“Il Sapere del legno” protagonista martedì 12 dicembre a Progetto Manifattura

Il legno è tra i materiali più nobili e antichi, ed oggi anche tra i più innovativi. Per celebrare questa preziosa biomateria Ri-Legno, impresa nata in Progetto Manifattura, l’incubatore green di Trentino Sviluppo, organizza “Il Sapere del Legno”, martedì 12 dicembre alle ore 17 presso i propri nuovi spazi in Progetto Manifattura. Un incontro tecnico e culturale che unisce scienza ed arte, nel nome della sostenibilità e dell’economia circolare. Momento clou sarà l’anticipazione del processo di progettazione e sviluppo della misteriosa opera dell'Architetto Kengo Kuma che in primavera sarà realizzata ad Arte Sella. I lavori verranno aperti da Alessandro Olivi, vicepresidente e assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento.

Ri-Legno da alcuni anni fa parte del team del prof. Marco Imperadori impegnato in studi e ricerche nel settore della strutturistica in legno. Da questa unione con il docente del Politecnico di Milano, responsabile scientifico del progetto di Architettura ad Arte Sella, è stato possibile far incontrare Arte Sella e il prof. Kengo Kuma e grazie a Ri-Legno e D3wood il progetto diventerà una vera e propria installazione che verrà realizzata ed inaugurata a maggio 2018 nei boschi della Val di Sella.
Nella parte di convegno interverranno lo stesso Marco Imperadori, che interverrà sull’opera di Kuma e sulle installazioni a secco in generale, Michele Lanzingher, direttore del Muse, che svolgerà una genealogia dell’uso di uno dei più antichi materiali da costruzione, Emanuele Montibeller, direttore artistico di Arte Sella, racconterà la storia di uno dei più importanti musei di arte nella natura a livello internazionale, mentre Lavinia Sartori e Giulio Franceschini di Ri-Legno presenteranno rispettivamente le nuove sfide dell’azienda, simbolicamente rappresentate dalla nuova sede che verrà inaugurata nell’occasione, e le migliori case history di riabilitazioni e risanamenti strutturali di costruzioni in legno in grado di mostrare il grande potenziale di questo materiale negli interventi di riqualificazione. L’evento, ad ingresso libero, è accreditato per Architetti 2CFP.

(dm)


Immagini