Mercoledì, 28 Novembre 2018 - 13:47 Comunicato 2839

Gli startupper più innovativi dell’Euregio si sfideranno in una battaglia all’ultimo pitch. Madrina del contest la pilota trentina Gabriella Pedroni
Giovedì 29 novembre a Trento finale della “120 secondi – Business Idea Competition”

9 startupper, 3 territori e un’unica missione: convincere una giuria di esperti della bontà del proprio progetto imprenditoriale in soli due minuti, senza l’ausilio di alcuna presentazione grafica. Questi i tratti distintivi della business competition “120 secondi”, promossa da Trentino Sviluppo nell’alveo del progetto europeo Startup Euregio. Dopo aver superato con successo le preselezioni – svoltesi a Rovereto, Bolzano e Innsbruck nel mese di ottobre – le tre migliori proposte espresse dai tre territori si danno appuntamento giovedì 29 novembre a partire dalle ore 16.30 in Fondazione Caritro a Trento per la finalissima. In palio diversi percorsi di preincubazione negli hub tematici di Trentino Sviluppo e HIT-Hub Innovazione Trentino, la possibilità di frequentare gratuitamente i corsi per aspiranti e neo-imprenditori dell’Innovation Academy per un anno e un viaggio-studio nella Silicon Valley. Anfitrioni del contest la campionessa di rally Gabriella Pedroni e il fondatore della startup NeveXN Francesco Besana. Entrambi ingegneri, racconteranno il loro percorso da neoimprenditori, tra successi e difficoltà.

Quest’anno tocca al Trentino ospitare la finalissima della “120 Secondi – Business Competition”, il contest promosso da Trentino Sviluppo nell’alveo del progetto europeo Startup Euregio per favorire la diffusione della cultura imprenditoriale nelle province di Trento e Bolzano e nel land Tirolo.
A confrontarsi – nella sfida all’ultimo pitch che si terrà giovedì 29 novembre a partire dalle ore 16.30 presso la Fondazione Caritro in via Calepina 1 a Trento – saranno i 9 startupper che si sono aggiudicati le finali locali della competizione, svoltesi nel mese di ottobre a Rovereto, Bolzano e Innsbruck.
Ciascuno di loro avrà solo due minuti, 120 secondi appunto, per convincere tre esperti di innovazione, tecnologia e mercato della validità della propria idea d’impresa, che dovrà essere incentrata su un nuovo prodotto o servizio oppure sulla rivisitazione innovativa di un prodotto o servizio già esistente. Ad alzare l’asticella della competizione il fatto che l’esposizione dovrà avvenire in lingua inglese e senza l’ausilio di presentazioni grafiche. Ammessi invece prototipi, modelli o altri materiali visivi.
In palio un ricco parterre di premi, tra cui tre percorsi di preincubazione negli hub tematici di Trentino Sviluppo, la possibilità di usufruire dei servizi host e host+ di HIT- Hub Innovazione Trentino e di partecipare gratuitamente per un anno ai corsi dell’Innovation Academy e agli eventi formativi del progetto Startup Euregio.
Il vincitore assoluto della competizione si aggiudicherà infine un viaggio formativo nella Silicon Valley in California. Madrina della competizione, la pilota di rally Gabriella Pedroni, campionessa italiana di cronoscalata. Accanto a lei il fondatore della startup innovativa NeveXN Francesco Besana, che racconterà cosa lo ha spinto a trasformarsi da giovane ingegnere a imprenditore. La competizione sarà seguita da un simpatico momento di networking a base di castagne e brulè.
L’evento si svolgerà in lingua inglese. Per iscrizioni: www.eventbrite.it/e/finale-euregio-120-secondi-tickets-52815232783.

(dm)


Immagini