Mercoledì, 03 Aprile 2024 - 15:51 Comunicato 700

La donazione viene dall’iniziativa solidale «Una collezione da favola» attivata nei punti vendita Conad
Dalla cooperativa Dao 13mila euro al Dipartimento pediatrico Apss

Dao e Conad confermano il loro impegno a supporto della comunità trentina e dei più deboli: i piccoli pazienti pediatrici. Anche quest’anno, grazie alla solidarietà dei clienti dei vari punti vendita, sono stati donati 13mila euro a favore del Dipartimento pediatrico dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. La donazione è stata simbolicamente consegnata oggi nella sede centrale di Apss dal presidente della cooperativa Dao Ezio Gobbi al direttore generale di Apss Antonio Ferro e al direttore del Dipartimento pediatrico Massimo Soffiati, alla presenza dell’assessore provinciale alla salute Mario Tonina. La raccolta fondi è il frutto dell’iniziativa solidale «Una collezione da favola – Con tutto il cuore colleziona gesti d’amore», che si è svolta nei punti vendita Conad lo scorso autunno-inverno.
Da sinistra il direttore del Dipartimento pediatrico Apss Massimo Soffiati, il presidente Dao Ezio Gobbi, il direttore generale di Apss Antonio Ferro e l'assessore alla salute Mario Tonina [ Ufficio comunicazione Apss]

I clienti dei supermercati, versando una piccola somma aggiuntiva alla spesa avevano la possibilità di portare a casa un pupazzetto della serie Goofi e partecipare così alla raccolta fondi da destinare al Dipartimento transmurale pediatrico per l’acquisto di attrezzature. La donazione verrà utilizzata in particolare per l’acquisto di due ecografi da destinare all’attività diagnostica dei reparti pediatrici. Come ha spiegato Massimo Soffiati, l’ecografo è ormai uno strumento strategico per la medicina, che permette di fare diagnosi direttamente al letto del bambino e dà in tempo reale la situazione clinica, sostituendo indagini più nocive come la tac e le radiografie. Il tutto limitando i disagi per i piccoli pazienti.

«Ringrazio la cooperativa Dao – ha dichiarato l’assessore Tonina – per il sostegno che ha voluto dare al nostro sistema sanitario e in particolare ai piccoli pazienti della pediatria. Grazie alla vostra iniziativa avete sensibilizzato, in modo “semplice e giocoso”, le tante famiglie che hanno scelto di aderire alla raccolta fondi, accrescendo così nella comunità la consapevolezza sul tema della salute pediatrica e sul ruolo che ognuno di noi, a vario titolo, può avere nel sostenere chi ha più bisogno. Questa lodevole iniziativa dimostra – ha concluso l’assessore – come sia possibile agire secondo valori più profondi, che guardano anche al bene comune e ai bisogni della comunità in cui si opera». 

«Questa donazione – ha sottolineato Ferro – è un esempio di come la sensibilità della comunità trentina possa avere un ritorno concreto sulla vita dei nostri piccoli pazienti e delle loro famiglie. Ringrazio a nome di Apss la cooperativa Dao e i clienti Conad che hanno aderito all’iniziativa con una mano sul cuore: grazie a questa raccolta fondi acquisteremo strumentazioni che miglioreranno la qualità del lavoro dei nostri operatori e la qualità delle cure per i nostri piccoli pazienti. Il supporto del privato ad iniziative di sanità pubblica è davvero prezioso».

«Continueremo a dimostrare che le iniziative solidali sono un importante pilastro della nostra presenza sul territorio e siamo felici di contribuire attivamente a quanto Conad promuove per la sostenibilità sociale» – ha dichiarato il presidente di Dao, Ezio Gobbi. «Ciò che rende ancora più bella l’iniziativa legata alla collezione dei Goofi Egan – ha proseguito – è il coinvolgimento delle persone che ci scelgono per la propria spesa. Questo ci permette di instaurare relazioni positive, di prenderci cura di chi vive il territorio e di stare al fianco di chi ha più bisogno di aiuto».

A livello nazionale e per il 2023, l’iniziativa «Una collezione da favola - Con tutto il cuore, colleziona gesti d’amore» ha permesso la donazione di oltre 1,7 milioni di euro a favore di 27 ospedali italiani, nonché di più di 5,8 milioni di euro negli ultimi tre anni per supportare reparti e progetti pediatrici. L’impegno dedicato alle partnership sostenibili e alle iniziative a sostegno di persone e comunità rientra nel più ampio progetto di Conad «Sosteniamo il futuro», che mette in campo le tre dimensioni dell’agire quotidiano dell’insegna: rispetto dell’ambiente, attenzione alle persone, valorizzazione del tessuto imprenditoriale e quindi del territorio italiano.

 

 

Rassegna stampa ad uso interno: Articolo da L'Adige - 04.04.2024

(vt)


Immagini