Comunicato 1899 Giovedì, 13 Luglio 2017 - 19:21

Sei professionisti con una considerevole esperienza nella sanità pubblica. Con questi incarichi viene introdotta in Apss la nuova figura dei direttori previsti dalla normativa provinciale e dalla nuova organizzazione
Bordon ha nominato i direttori dei dipartimenti amministrativi

Il direttore generale Paolo Bordon ha nominato i nuovi direttori dei dipartimenti amministrativi dell’Apss. Gli incarichi sono stati conferiti a Tullio Ferrari per il dipartimento di staff, a Rosa Lia Malagò per il dipartimento amministrativo ospedaliero territoriale, a Luciano Bocchi per il dipartimento approvvigionamenti e affari economico finanziari, a Paolo Federici per il dipartimento risorse umane, a Giuseppe Comoretto per il dipartimento infrastrutture e a Ettore Turra per il dipartimento tecnologie. I sei direttori sono stati individuati tra i dirigenti amministrativi e tecnici dell’Apss, sulla base del curriculum e delle competenze professionali e organizzative maturate. Gli incarichi avranno decorrenza dal 1° agosto 2017.
[ servizio comunicazione apss]

Nel comunicare le nuove nomine il direttore generale Paolo Bordon ha evidenziato: «I neo direttori sono tutti professionisti con una considerevole esperienza nell’ambito della pubblica amministrazione e una conoscenza dei settori dell’organizzazione aziendale oltre a vantare una lunga esperienza gestionale che consentirà un fondamentale supporto strategico nell’attuale fase di riorganizzazione dell’Apss».

«Ho dato mandato ai direttori – ha proseguito Bordon – di definire, in stretto collegamento con il Consiglio di direzione e con i direttori di Articolazione organizzativa fondamentale, la nuova strutturazione dei dipartimenti di cui assumono la titolarità, assicurando il passaggio al nuovo modello organizzativo e garantendo, al contempo, la continuità delle funzioni tecnico amministrative. Con queste nomine si completa l’assetto del management di vertice dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari e, entro fine luglio, dopo l’approvazione da parte della Giunta provinciale del nuovo regolamento di organizzazione, si apre un periodo di sperimentazione della nuova organizzazione che si concluderà il 30 giugno 2018».

La nuova organizzazione amministrativa e tecnica dell’Apss, in base a quanto disposto dalla Giunta provinciale nel dicembre 2016, si struttura in sei Dipartimenti, che saranno poi articolati in Servizi e Uffici, ricalcando quindi il modello di organizzazione della Pat, in linea anche con la nuova collocazione contrattuale del personale dirigente dell’azienda sanitaria dei ruoli amministrativo, tecnico e professionale che è già ricompreso nell’Albo della dirigenza provinciale e che – dal 1° gennaio 2018 – farà parte del contratto dei dirigenti degli Enti Locali.

Tullio Ferrari è nato a Levico Terme 56 anni fa, si è laureato in Giurisprudenza all’Università degli studi di Trento nel 1990. È entrato nella pubblica amministrazione come assistente amministrativo dell’Usl Alta Valsugana nel marzo del 1982. Dal 1° febbraio 1998 è dirigente dell’Area economica dell’Apss come direttore del Servizio finanza e dal 2011 anche del Servizio bilancio-contabilità e del Servizio di audit, nonché titolare della tecnostruttura Area economica. Dal 2013 ricopre l’incarico di responsabile della prevenzione della corruzione. Dal maggio 2016 a gennaio 2017 ha svolto le funzioni di direttore amministrativo dell’Apss . Da diversi anni è professore a contratto in Diritto amministrativo e sanitario alla Facoltà di medicina e chirurgia dell’Università degli studi di Verona.

Rosa Lia Malagò è nata a Rovereto 60 anni fa, si è laureata in Economia e commercio all’Università di Trento nel 1983. Ha svolto la propria attività lavorativa nelle strutture sanitarie trentine diventando, il primo gennaio 1992, dirigente del settore di economato provveditorato dell’Usl di Rovereto. Con l’istituzione dell’Apss dal 1995 ha ricoperto ruoli dirigenziali nei settori della logistica e servizi alberghieri. Dal 2011 è la dirigente amministrativa del Servizio ospedaliero provinciale (SOP) del quale coordina e supporta tutte le attività amministrative promuovendo la costituzione di una unica rete tra le strutture ospedaliere dell'Apss.

Luciano Bocchi è nato a Trento 52 anni fa, si è laureato in giurisprudenza a Trento nel novembre 1988. È stato funzionario del Consiglio provinciale e del Tribunale regionale di giustizia amministrativa. Dall’aprile 1998, è dirigente amministrativo dell’Apss, con incarichi all’ufficio legale, nell’area territoriale e – da ultimo – nella gestione di procedure di gara a valenza europea al Servizio procedure di gare e contratti. Ha svolto attività di docenza in qualità di professore a contratto in materie giuridiche nei corsi di laurea per Tecnico della riabilitazione psichiatrica dell’Università di Verona e di Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro dell’Università di Trento e di Verona.

Paolo Federici è nato a Roma 62 anni fa, si è laureato in scienze politiche alla LUISS e specializzato in statistica e programmazione sanitaria all’Università La Sapienza di Roma. È stato direttore di struttura complessa del Servizio personale dell’Asl Roma A e dell’Agenzia Regionale di protezione ambientale del Lazio (Arpa Lazio), nonché direttore del Dipartimento risorse umane dell’Azienda ospedaliera universitaria di Verona. Dal 2011 è direttore della tecnostruttura Area sviluppo organizzativo dell’Apss.

Giuseppe Comoretto è nato a Rivoli 65 anni fa, è laureato in ingegneria civile al Politecnico di Torino e iscritto all’Ordine degli ingegneri della Provincia di Trento. Ha 39 anni di esperienza nell’edilizia in Italia e all’estero (attività di cantiere, coordinamento di progettazioni, project management, direzione lavori, gestione di progetti complessi) ed è stato direttore di divisioni aziendali, con consolidata effettiva esperienza nella realizzazione di opere in project financing in Italia e Gran Bretagna e significativa esperienza nella valutazione e conduzione di progetti di sviluppo immobiliare. Da aprile 2011 è direttore della tecnostruttura Area tecnica a cui afferiscono il Servizio immobili e servizi tecnici, Servizio ingegneria clinica, Servizio programmazione acquisti e logistica, Servizio procedure di gara e contratti oltre alla responsabilità diretta del Servizio nuovo polo ospedaliero del Trentino.

Ettore Turra è nato a Monza 54 anni fa, è laureato in economia aziendale all’Università Bocconi di Milano nel 1989. Ha maturato significative esperienze nel settore dei servizi alle imprese e nell’Information Technology. Lavora in Apss dal 2003 dove si è occupato di diverse funzioni quali pianificazione e controllo strategico, governo dell’IT, sviluppo dell'organizzazione e dei sistemi e direzione del Project management office (PMO). Dal 2011 è direttore della tecnostruttura Area sistemi di gestione con responsabilità di gestione dei sistemi informativi, del controllo di gestione, dei progetti e programmi di cambiamento tecnologico e organizzativo. Ha seguito numerosi progetti di automazione dei processi e di sanità digitale. È senior project manager certificato IPMA e Certified Scrum Product Owner (CSPO).

Nel curriculum formativo dei direttori sono presenti corsi di perfezionamento universitari e corsi di aggiornamento. Numerosi sono, inoltre, i convegni e i corsi sulle tematiche di competenza nei quali sono stati relatori, nonché le pubblicazioni di articoli su varie riviste di settore di cui sono estensori.

Immagini

(rc)


Potrebbe interessarti

Venerdì, 10 Aprile 2015

TreC Pollini: la nuova APP su pollini e allergia in Trentino

Elena Gottardini1, Stefano Forti2, Fabiana Cristofolini1, Antonella Cristofori1, Maria Cristina Viola1, Stefano Cavallari2 1 Centro Ricerca ed Innovazione – Fondazione Edmund Mach2 Gruppo di ricerca applicata eHealth – Fondazione Bruno Kessler

Leggi
Venerdì, 20 Novembre 2015

Trentino Comunità n.47

Trento, Bolzano e Innsbruck: 20 anni insieme ricordati a Bruxelles - Novagenit, firmato l'accordo negoziale - Attività chirurgica, presentata la nuova organizzazione - La "macchina" della viabilita' si prepara per l'inverno

Ascolta
Venerdì, 30 Ottobre 2015

Trentino Comunità n.44

Bilancio 2016: una manovra espansiva - Camini e impianti termici: prima la sicurezza - Le sfide della sanità trentina: vicinanza ai cittadini, innovazione, sostenibilità, alleanze - Chicago e il Midwest americano, grande opportunità per l’export

Ascolta
Venerdì, 15 Maggio 2015

Trentino Comunità n° 20

Urbanistica: stop al consumo di suolo. Si punta su riqualificazione, qualità e semplificazione  - “Okkio alla salute”: i risultati del monitoraggio sull'alimentazione infantile - Compartecipazione alla spesa sanitaria: un euro per le ricette farmaceutiche e tre euro per le...

Ascolta