Flotte aziendali di veicoli elettrici

Incentivi per l'acquisto di flotte aziendali di veicoli elettrici

Chi può beneficiare
Imprese (escluse quelle che svolgono attività di noleggio senza conducente, salvo quelle che svolgono attività di car sharing con codice ateco 77.11 limitatamente ai veicoli utilizzati in tale attività), consorzi di imprese, enti e associazioni per le attività di impresa, associazioni di categoria aderenti a Confederazioni presenti all’interno del C.N.E.L., aventi sede operativa in Provincia di Trento.
Agevolazioni

Il contributo è concesso per ciascun veicolo di ogni tipologia ed è diversificato in base alla tipologia e al numero dei veicoli, così come riportato dalla tabella sottostante, nella quale sono indicati i contributi unitari:

Sulle spese ritenute ammissibili per la modifica dell’alimentazione è concesso un contributo massimo pari a 5.000,00 euro per ogni mezzo e comunque non superiore al 50% della spesa ammissibile.

Sono, inoltre, ammissibili ad agevolazione con un contributo pari al 60% della spesa  ammissibile, le spese sostenute, comprensive anche degli oneri inerenti l’installazione, l’imballo, il trasporto, il collaudo, gli accessori a condizione che gli stessi siano indicati nel medesimo documento di spesa del bene acquistato, relative alle colonnine di ricarica quali:

a) stazioni di ricarica per veicoli elettrici o ibridi nel limite di 5 stazioni per ciascuna unità locale con un massimo di 50 stazioni per ciascun richiedente, per una spesa massima ammissibile di 1.500,00 euro cadauna;

b) stazioni di ricarica per e-bike, dotate di multipresa tipo SCHUKO, nel limite di 1 stazione per ciascuna unità locale con un massimo di 25 stazioni per ciascun richiedente, per una spesa massima ammissibile di 500,00 euro cadauna.

Da quando?

Sono ammesse a contributo le spese sostenute nei 18 mesi precedenti la domanda di agevolazione.

Le domande si possono presentare dal 1 gennaio al 30 aprile di ogni anno, per il 2018 dal giorno successivo all’approvazione della deliberazione della Giunta provinciale n. 1621 del 7 settembre 2018 al 31 ottobre 2018.

Come fare?

E' necessario presentare domanda a Confidi Trentino Imprese e allegare:

a) copia della fattura/e o documento/i di spesa

b) attestazione della corrispondenza alle caratteristiche richieste nel caso non risultanti da fattura

c) copia semplice della carta di circolazione

d) scheda con prospetto delle spese sostenute con l'indicazione dell'importo

e) dichiarazione di non aver già presentato altre domande di agevolazioni

In caso di leasing va inoltre allegata copia del contratto di leasing, attestazione del regolare pagamento dei canoni scaduti e della data di consegna del bene redatti dalla società di leasing.

Per informazioni sulle agevolazioni provinciali:
Agenzia provinciale per le incentivazioni delle attività economiche (APIAE)
Ufficio incentivi investimenti fissi energia e ambiente - settore energia
Tel. 0461 499400 - apiae@provincia.tn.it